Una riflessione di Nicola Miracapillo sulle ONG
Una riflessione di Nicola Miracapillo sulle ONG
Associazioni

Una riflessione di Nicola Miracapillo sulle ONG

Indignazione per l’abuso indiscriminato del termine solidarietà al tempo del coronavirus

Nicola Miracapillo, presidente dell'associazione "La Piscara" ha voluto esternare una dura riflessione sul significato di solidarietà, inteso dalle ONG al tempo del coronavirus.

Miracapillo ha sottolineato: "Fino a poco tempo parlare di solidarietà era, soprattutto, contribuire anche con l'aiuto materiale, complemento necessario dell'impegno assunto. L'impegno solidaristico degli aiuti, oltre a prendere il sopravvento sull'aspetto politico, è utilizzato sempre più spesso come meccanismo di legittimazione di interventi interessati. Il termine "solidarietà" veniva inteso e interpretato in modo univoco, adesso viene usato indiscriminatamente e tramite esso, spesso si celano obiettivi molto distanti da ciò che la parola realmente significa.
Oggi la solidarietà si utilizza come argomento pretestuoso da parte di diverse categorie di politici, imprenditori ed associazioni ONG per campagne elettorali, aziende commerciali che mascherano con questa parola l'incremento delle proprie vendite, invasioni militari giustificate da intenti di solidarietà".

Da quanto detto appare la indeterminatezza e la difficoltà di capire ciò che effettivamente si intende oggi quando ci si riferisce in modo semplice alla solidarietà e a tal proposito Miracapillo riflette sull'assenza in questo particolare periodo per l'Italia delle varie ONG. Indignato rimarca: "A Bergamo tutta questa gente non è stata vista, mentre intervenivano i veri medici professionisti delle nostre Forze Armate che non sono bastati, ci sono voluti altri 300 medici (volontari) spesso richiamati dalla pensione. Da vent'anni ci chiedono soldi vantandosi di salvare vite in zone di guerra. Adesso dove stanno questi sedicenti "Eroi" della medicina degli ospedali da campo nel terzo mondo?".

Il Presidente della "Piscara" conclude: "Ponendo in pratica questo modello, gli organismi internazionali, i governi e le grandi istituzioni finanziarie designano i destinatari con i quali si farà "solidarietà" e demandano a "tecnici specializzati" il compito di tradurre nella pratica l'aiuto stanziato.
Questa forma di intervento pone i destinatari sul terreno della competizione per la conquista della "solidarietà". È facile indovinare che coloro che dimostreranno un atteggiamento di maggior attenzione e adeguamento alle condizioni fissate dai donanti, avranno maggiori aiuti!
I termini della solidarietà sono dunque invertiti, oggi chi ottiene maggiore solidarietà sono coloro che assumono come propri i valori dei donanti.
Una organizzazione, è veramente solidale, se volontariamente si sente legata ad altri per una comunanza di idee, di propositi e di responsabilità, assumendo la causa di questi come propria".
  • La Piscara
Altri contenuti a tema
L’Associazione “La Piscara” rivendica la valorizzazione del Borgo Montegrosso L’Associazione “La Piscara” rivendica la valorizzazione del Borgo Montegrosso Preoccupazione del presidente Nicola Miracapillo per la mancata attenzione dell’olio di Coratina
Lettera aperta di alcuni cittadini che assistono al “suicidio” di un borgo Lettera aperta di alcuni cittadini che assistono al “suicidio” di un borgo Borgata Montegrosso, cosa sta cambiando? Perchè bisogna tornare ad avere un borgo socialmente avanzato e civile
Film "open air" al borgo Montegrosso Film "open air" al borgo Montegrosso La cultura riparte puntando su eventi all’aperto con: “Grandi titoli per magiche serate all’aperto”
Spaventosa crisi nel mondo della cultura, iniziativa in campo ad Andria Spaventosa crisi nel mondo della cultura, iniziativa in campo ad Andria Nicola Miracapillo lancia un’idea: “Campagna abbonamento speciale Covid 19 rivista Jazzit Vanni editore”
Rinviato il dibattito su legalità e giustizia Rinviato il dibattito su legalità e giustizia Il tema della legalità con gli studenti del Liceo Classico "Carlo Troya"
Un grande evento per la città di Andria con "Un Giudice Ragazzino" Un grande evento per la città di Andria con "Un Giudice Ragazzino" Il tema della legalità al centro dell'incontro con gli studenti del Liceo Classico "Carlo Troya"
“Fidelis Arte” in trasferta a Milano “Fidelis Arte” in trasferta a Milano Inaugurata a Milano-Brera la collettiva d'arte di artisti andriesi
Grande successo per la  collettiva “Fidelis Arte” Grande successo per la collettiva “Fidelis Arte” Nicola Miracapillo e Gianfranca Ricciardelli “volontari dell’Arte”
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.