raccolta differenziata
raccolta differenziata
Territorio

Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla

Preoccupazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia e Direzione Italia Congedo, Zullo, Ventola, Manca e Perrini 

Stop alla raccolta differenziata differenziata: "Ennesimo fallimento delle politiche di Emiliano".

Ecco la dichiarazione congiunta dei consiglieri regionali di Fratelli d'Italia e Direzione Italia (Erio Congedo, Ignazio Zullo, Francesco Ventola, Luigi Manca e Renato Perrini).

"Ancora una volta il presidente Michele Emiliano si contraddistingue per incapacità nella gestione dei rifiuti, ad esempio in zona Aro 7 Lecce e Aro 1 Bat (quindi Barletta, Bisceglie e Trani e non al momento l'Aro 2 Bat ovvero quello di Andria, dove la situazione è normale n.d.r.) dove - notizia di oggi- la Regione ha stoppato la differenziata e, di conseguenza, non si sa dove conferirla. A pagare le conseguenze dell'ennesimo disservizio saranno i cittadini, che rischiano di veder aumentare la Tari a fronte degli sbandierati proclami sulla raccolta differenziata e delle autoreferenziali campagne comunicative.
Abbiamo dunque la conferma dell'incapacità dei governi regionali degli ultimi anni di realizzare un sistema di impianti in grado di assicurare la chiusura del ciclo dei rifiuti, con la conseguente impossibilità di raggiungere gli obiettivi di raccolta differenziata spinta fissati dalla Regione e del relativo smaltimento con un ingente esborso in termini di tasse a carico dei cittadini"
  • Francesco Ventola
  • regione puglia
  • Rifiuti
  • fratelli d'italia
Altri contenuti a tema
Uno spettacolo triste e indecente: contrada Lama di Carro ancora invasa dai rifiuti Uno spettacolo triste e indecente: contrada Lama di Carro ancora invasa dai rifiuti Un concittadino ci segnala con alcuni video la critica situazione di inciviltà che colpisce le campagne andriesi
Spazi scolastici, dalla Regione 200 mila euro per il loro pieno utilizzo in orari extracurricolari Spazi scolastici, dalla Regione 200 mila euro per il loro pieno utilizzo in orari extracurricolari Per la provincia Bat 2 gli interventi previsti. Il commento del consigliere Colonna alla misura approvata dalla Giunta pugliese
Abbandono dei rifiuti: coniugi andriesi sorpresi a lanciare busta d'immondizia sulla sp Bisceglie Andria Abbandono dei rifiuti: coniugi andriesi sorpresi a lanciare busta d'immondizia sulla sp Bisceglie Andria La coppia è stata individuata e sanzionata questo pomeriggio dalla Polizia Locale della Città del Dolmen
Rifiuti, Regione: "L’importanza di una corretta raccolta differenziata dell’organico" Rifiuti, Regione: "L’importanza di una corretta raccolta differenziata dell’organico" Più informazione da parte delle amministrazioni comunali e più attenzione da parte dei cittadini
Ferragosto, il servizio di raccolta dei rifiuti non sarà effettuato in città Ferragosto, il servizio di raccolta dei rifiuti non sarà effettuato in città La raccolta sarà invece effettuata nella zona Castel del Monte e Montegrosso.
Rifiuti abbandonati in città: adesso anche cartelli per invitare i cittadini ad un maggior decoro Rifiuti abbandonati in città: adesso anche cartelli per invitare i cittadini ad un maggior decoro In via Duca degli Abruzzi appello dei residenti a non lasciare rifiuti nei pressi delle proprie abitazioni
Di Bari (M5S): "Grazie al Ministero della Salute sono stati destinati € 138 mln per il nuovo Ospedale di Andria" Di Bari (M5S): "Grazie al Ministero della Salute sono stati destinati € 138 mln per il nuovo Ospedale di Andria" Le felicitazioni della consigliera e capogruppo pentastellata alla Regione Puglia, Grazia Di Bari
1 Nuovo ospedale di Andria, Zinni: "Ricevuto l'ok definito dal Ministero della Salute" Nuovo ospedale di Andria, Zinni: "Ricevuto l'ok definito dal Ministero della Salute" "A settembre firmato Accordo di Programma fra Regione e Ministero. Disponibili i 138 mln di euro", sottolinea il consigliere regionale
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.