VILLA COMUNALE. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
VILLA COMUNALE. Foto Riccardo Di Pietro
Attualità

Manifestazione nella villa comunale: intervento delle Forze dell'ordine

L'evento non sarebbe stato previamente comunicato. Interrotto tra i mugugni degli intervenuti

Una spiacevole vicenda sarebbe accaduta ieri sera intorno alle ore 22:20. All'interno della villa comunale -nei pressi del viale della passeggiata, parallelo a viale Gramsci- era stata organizzata una giornata dell'arte, che comprendeva l'esibizione di varie discipline artistiche come spettacoli di giocoleria, writing, musica dal vivo e anche la presenza di poeti che hanno declamato i propri lavori letterari.

Mentre era in corso uno spettacolo per bambini, sono intervenuti varie pattuglie tra Polizia municipale, Carabinieri e Polizia di Stato, che intendevano porre sotto sequestro l'attrezzatura audio. A quanto sembra, il motivo era dovuto al fatto che la manifestazione non era stata preventivamente comunicata all'autorità di Pubblica sicurezza, in quanto si trattava sì di una manifestazione pacifica, ma non previamente comunicata, come prescrive la legge. Pertanto, l'intenzione del sequestro dell'attrezzatura musicale era quello di far interrompere detto evento e quindi procedere allo sgombero di tale luogo pubblico, in quanto non era garantita la sicurezza dei presenti. A tale richiesta della forza pubblica, è seguita la protesta da parte delle numerose centinaia di cittadini lì presenti. Famiglie e ragazzi insieme, hanno protestato fino a quando tutti insieme si è riusciti ad arrivare ad un compromesso: ovvero quello di sospendere tale evento così da scongiurare il sequestro delle attrezzature presenti.

Molti mugugni da parte degli spettatori hanno accompagnato questa decisione, che a detta dei presenti non era giustificata dal clima sereno della manifestazione, in quanto si trattava di un evento artistico e culturale, rivolto prevalentemente a famiglie con bambini e gente di tutta le età che partecipavano serenamente.

"E' da tempo che ad Andria non assistiamo più a libere manifestazioni culturali ed artistiche aperte a tutti: arrivare a proibire quelle che si riescono ad organizzare ci sembra assurdo -sottolineano alcuni dei partecipanti a tale evento, attraverso una nota inviata alla nostra redazione-. Perseguitare l'arte e la cultura, piuttosto che arginare il degrado sociale della nostra città, ci sembra un assurdo. Desideriamo quindi ringraziare i ragazzi che hanno organizzato l' evento e a quanti hanno preso parte alla manifestazione, giunti anche da molte parti della Puglia. L' arte è libera e tutti noi dobbiamo preservarla".

Fin qui la nota degli organizzatori. Sul fronte della Forze dell'ordine dobbiamo invece registrare il fatto che l'intervento non ci sarebbe stato se fosse stata data regolare comunicazione alla Pubblica sicurezza di questo spettacolo, che comunque si svolgeva su area pubblica e quindi doveva rispettare a delle regole ben precise in termini di ordine pubblico, come ad esempio il fatto che dovevano essere create delle vie di fuga e che comunque dovevano essere allestite minime norme anti incendio.

Sicuramente con un prossimo confronto tra tutti i soggetti interessati a questo genere di manifestazioni pubbliche, queste potranno tranquillamente ripetersi, dando quindi alla nostra città la necessaria e doverosa dose di cultura ed arte che sempre l'ha contraddistinta.
  • villa comunale andria
Altri contenuti a tema
Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" L'invito rivolto al Commissario straordinario Tufariello: "Detti luoghi presidiati anche dalla Polizia Locale"
Velocipedi a pedalata assistita e biciclette elettriche, scatta il divieto per tutti i parchi urbani Velocipedi a pedalata assistita e biciclette elettriche, scatta il divieto per tutti i parchi urbani La decisione in una ordinanza del Commissario straordinario Tufariello
Villa Comunale “G. Marano”: divieto di transito per tutte le biciclette elettriche Villa Comunale “G. Marano”: divieto di transito per tutte le biciclette elettriche Il Commissario prefettizio Tufariello ha emanato apposita ordinanza per i velocipedi a pedalata assistita e a trazione elettrica
Versa in pessime condizioni l'Albero della Libertà nella villa comunale Versa in pessime condizioni l'Albero della Libertà nella villa comunale Era stato donato qualche mese fa alla città dall'Associazione Ideazione
Ripulita la pineta della villa comunale: ma fino a quando sarà rispettata? Ripulita la pineta della villa comunale: ma fino a quando sarà rispettata? Drastico intervento di ripulitura da rami secchi e dalle montagne di rifiuti da parte del personale della Soc. Sangalli
La pineta della villa comunale sommersa da rifiuti e da tanto abbandono La pineta della villa comunale sommersa da rifiuti e da tanto abbandono Una triste condizione quella che contraddistingue uno dei luoghi più frequentati del grande polmone verde cittadino
Anche l'on. D'Ambrosio (M5S) parteciperà alla Marcia per la Legalità e, a proposito della Villa comunale ricorda...! Anche l'on. D'Ambrosio (M5S) parteciperà alla Marcia per la Legalità e, a proposito della Villa comunale ricorda...! "Secondo il vecchio progetto, la Villa Comunale avrebbe avuto una recinzione, che avrebbe consentito di controllare più agevolmente tale enorme spazio"
1 Sparatoria nella villa comunale: vedette sulle bici elettriche sorvegliano il polmone verde cittadino Sparatoria nella villa comunale: vedette sulle bici elettriche sorvegliano il polmone verde cittadino Un particolare inquietante sta emergendo dalle indagini in corso
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.