Eventi e cultura

Alla scoperta delle meraviglie di Andria grazie a "La Notte dei Musei"

Tra un racconto di Italo Calvino e un confetto, tra una natività e una discesa nell'Andria sotteranea.. Quanta bellezza da (ri)scoprire ad Andria!

Il tempo non è stato dei migliori sabato sera e si temeva che le "passeggiate" per i musei cittadini potessero essere annullate, ma fortunatamente così non è stato: le cinque partenze del tour "La Notte dei Musei, Andria al chiaro di luna" si sono svolte regolarmente con una partecipazione importante sia di andriesi desiderosi di scoprire luoghi ancora inesplorati della propria città, sia di turisti provenienti da tutta la Provincia e oltre. Ne è valsa certamente la pena di "prendersi" qualche goccia di pioggia.

Quanta bellezza, quanta meraviglia, quanta unicità è conservata e custodita ad Andria. E l'evento culturale di respiro europeo ha avuto il grande merito di ricordarlo a quanti hanno scelto di parteciparvi.

Il viaggio tra i tesori nascosti andriesi ha previsto quattro tappe in altrettanti musei, i protagonisti della serata (di cui sono patrocinatori con la collaborazione di Turisti in Puglia.): il Museo del Giocattolo MuGiò, il Museo Diocesano San Riccardo, la CasaMuseo Borgomurgia e il Museo del Confetto Mucci.
Ogni polo, non potendo essere visitato nella propria interezza (azione che sarà desiderata al termine del tour) nelle due ore previste dall'evento, ha organizzato una propria "presentazione" per il pubblico.

E così si è stati accolti al Museo del Giocattolo in un'atmosfera fiabesca ed immersiva. Tra le stanze di un ex-convento che ora ospita lo stesso museo, i presenti hanno ascoltato, con luci soffuse, sottofondo musicale e ombre cinesi, un brano di Italo Calvino e altre storie, prima di una breve passeggiata tra alcuni dei cimeli ludici qui conservati.
E poi il Museo Diocesano, restaurato per volere di Monsignor Raffaele Calabro nel 2019 e che oggi si mostra come un fiore all'occhiello, dove si è potuto ammirare una splendida natività, alcune sculture e dipinti, un tronetto.. Si tratta solamente di alcune delle opere ivi conservate, ma bastano a rendere una idea della storia che è possibile ammirare camminando tra questi corridoi e queste stanze.

Tanto sarebbe forse bastato a ripagare del prezzo del biglietto, ma non a caso si è parlato di meraviglia.. Di meraviglia sconfinata. Perchè il percorso ha portato il pubblico alla Casa Museo Borgomurgia.
E' difficile spiegare le emozioni evocate camminando letteralmente in un'Andria sotteranea risalente ai tempi del Medioevo e sarebbe semplice invitare a provare questa esperienza in prima persona, ma tant'è. Nel breve tempo a disposizione, si è potuti scendere in profondità rispetto al livello stradale, fino ad una cisterna naturale per l'acqua piovana, con evocative immagini proiettate sulle pietre antiche a fare da ciceroni in questo luogo magico.

La conclusione di questo viaggio che si sarebbe voluto proseguire, la battuta è semplice, è in dolcezzza: al Museo del Confetto Mucci sembra di essere in un sogno, in un luogo che si penserebbe possa esistere solo nei libri di fiabe che si leggevano da piccoli. Profumi inebrianti e una famiglia, quella Mucci, ad accogliere nel proprio museo, che forse sarebbe meglio chiamare "casa". E a casa ci si sente, passando vicini alla scrivania di Nicola Mucci (capostipite e avviatore dell'azienda nel lontano 1894), assaggiando alcuni dei buonissimi confetti tra le decine di tipologie differenti prodotte dalla famiglia Mucci e osservando, in parte stupefatti, in parte incantati, l'arte manuale e paziente della preparazione di questo oro di cioccolato.

"La Notte dei Musei" ad Andria ha avuto tanti meriti, ma quello più grande è stato aver portato alla luce della ribalta i tesori (a volte letteralmente sepolti) della città federiciana.
Notte dei Musei 2024Notte dei Musei 2024Notte dei Musei 2024Notte dei Musei 2024Notte dei Musei 2024Notte dei Musei 2024Notte dei Musei 2024Notte dei Musei 2024
  • confetteria mucci
  • Museo Diocesano "San Riccardo"
  • Turisti in Puglia
  • Museo del Giocattolo Andria
Altri contenuti a tema
Festa internazionale delle Bambole al Museo del Giocattolo di Andria Festa internazionale delle Bambole al Museo del Giocattolo di Andria Luigi Pizzolorusso e Lella Agresti hanno organizzato il "Doll Day" per sabato 8 giugno, dalle ore 18.00 alle ore 21,00
Al Museo Diocesano di Andria l'incontro “Suor Amalia da Ruvo – Racconti di vita della discepola del Volto Santo” Al Museo Diocesano di Andria l'incontro “Suor Amalia da Ruvo – Racconti di vita della discepola del Volto Santo” Appuntamento giovedì 23 maggio alle ore 18
Anche Gambero Rosso omaggia i Tenerelli della famiglia Mucci di Andria Anche Gambero Rosso omaggia i Tenerelli della famiglia Mucci di Andria Il primo operatore multimediale e multicanale del settore food and beverage racconta la storia di una delle aziende artigianali top del settore
Riconoscimento Fondazione Intesa Sanpaolo per il restauro delle ante reliquario del Museo Diocesano San Riccardo Riconoscimento Fondazione Intesa Sanpaolo per il restauro delle ante reliquario del Museo Diocesano San Riccardo Effettuato dai restauratori Luigi Valerio Iaccarino e Giuseppe Zingaro, titolari dello "Studio Arte Restauro" di Andria
Festa alla confetteria Mucci di Andria per il pensionamento del signor Franco Lomuscio Festa alla confetteria Mucci di Andria per il pensionamento del signor Franco Lomuscio Storico collaboratore della ditta "Mucci Giovanni", ha ricevuto a Bari la “Stella al Merito del Lavoro”
La confetteria Mucci e il museo centro storico di Andria diventano ‘Negozio storico patrimonio di Puglia’ La confetteria Mucci e il museo centro storico di Andria diventano ‘Negozio storico patrimonio di Puglia’ A fine aprile il Museo e Confetteria Mucci srl, fondata nel 1984 da Nicola Mucci hanno ricevuto il riconoscimento
La Notte dei Musei ad Andria: un viaggio tra i tesori cittadini La Notte dei Musei ad Andria: un viaggio tra i tesori cittadini Sabato 18 Maggio un evento unico tra cultura e storia nei musei della città
Pasqua, Confagricoltura fiduciosa: “Tra le provincie di Bari e Bat agriturismi al completo” Pasqua, Confagricoltura fiduciosa: “Tra le provincie di Bari e Bat agriturismi al completo” "La campagna con le sue strutture è diventata un trend in forte crescita in questi ultimi anni"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.