abbandono di rifiuti in via Annunziata
abbandono di rifiuti in via Annunziata
Vita di città

Via Annunziata: prosegue l'abbandono di rifiuti

Nel cuore della notte, cumuli di buste di rifiuti vengono lasciate lungo i marciapiedi

Passi furtivi nella notte buia, lasciano l'uscio delle case per abbandonare buste di immondizia lungo gli opachi marciapiedi.

Non stiamo parlando di un noir di pessima fattura, bensì di un fenomeno oseremmo dire di costume, che avviene ormai da svariato tempo in via Annunziata e vie annesse.
Quasi ogni notte, quando ormai quasi tutti dormono, ignoti personaggi escono dai loro usci per lasciare buste e buste di immondizia, della più disparata specie, dall'umido, alla carta a contenitori di plastica di tutti i tipi, lungo i marciapiedi, vicino a stracolmi cestini di rifiuti anch'essi traboccanti di ......rifiuti.

Va sottolineato che sistematicamente il personale della Sangalli compie vere e proprie acrobazie giornaliere, riuscendo a raccogliere tutto quello che viene abbandonato indiscriminatamente, come avvenuto lunedì scorso, quando in tarda mattinata, dopo la nostra pubblicazione, un camion ha provveduto a raccogliere il divano abbandonato.

Le foto a corredo dell'articolo, scattate da un nostro affezionato lettore, testimoniano soltanto uno scorcio della via, ma ci viene assicurato che lo stesso indecoroso ed incivile spettacolo avviene in altre vie attigue.

Cosa sarà possibile fare per cercare di arginare questo degrado urbano? Controlli e fotografie potrebbero bastare? Certamente questo andazzo da parte di questi sporcaccioni deve finire, ne va del decoro della città e della dignità di quanti attuano la raccolta differenziata.
rifiuti abbandonatirifiuti abbandonati
  • Raccolta Differenziata
  • Rifiuti
  • sangalli
Altri contenuti a tema
Topi in periferia, rifiuti in campagna: protestano i cittadini Topi in periferia, rifiuti in campagna: protestano i cittadini Numerose le segnalazioni: "Il Comune intervenga"
Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla Preoccupazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia e Direzione Italia Congedo, Zullo, Ventola, Manca e Perrini 
Via Fornaci: interventi di pulizia su aree adibite a parcheggi Via Fornaci: interventi di pulizia su aree adibite a parcheggi Personale della Soc. Sangalli ha effettuato una drastica operazione di bonifica  
Rifiuti in zona Castel del Monte: disagi per villeggianti causati dai disservizi sulla raccolta Rifiuti in zona Castel del Monte: disagi per villeggianti causati dai disservizi sulla raccolta Il Comune chiede all'Aro più cassonetti e regolarità nel ritiro
Ambiente: "Ad Andria un impianto di compostaggio in contrada Torre di Guardia?" Ambiente: "Ad Andria un impianto di compostaggio in contrada Torre di Guardia?" Una nuova problematica sollevata dal M5S: Michele Coratella, Grazia Di Bari e Giuseppe D’Ambrosio
Un bell’esempio di amministrazione condivisa: la cura dei giardinetti di piazzale Giuseppe Colasanto Un bell’esempio di amministrazione condivisa: la cura dei giardinetti di piazzale Giuseppe Colasanto Un gruppo di cittadini ha adottato uno spazio pubblico per renderlo pulito e fruibile al quartiere Maraldo-La Specchia
Lotta al traffico di rifiuti in Puglia: una app innovativa tramite una foto alla targa traccia i rifiuti in tempo reale Lotta al traffico di rifiuti in Puglia: una app innovativa tramite una foto alla targa traccia i rifiuti in tempo reale Se volete capire dove vanno a finire i rifiuti "seguite il camion", diceva Giovanni Falcone
Niente raccolta dell'umido: "Anche adesso è colpa di Giorgino?" Niente raccolta dell'umido: "Anche adesso è colpa di Giorgino?" Se lo chiede l'ex Primo cittadino
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.