sparatoria nella villa comunale
sparatoria nella villa comunale
Politica

Sparatoria nella villa comunale: M5S chiederà intervento del Ministro dell'Interno

"Viviamo in una città insicura lo diciamo da troppo tempo. Siamo gli unici a dirlo", sottolineano Giuseppe D'Ambrosio e Grazia Di Bari

Un regolamento di conti in piena regola. Due persone, già note alle Forze dell'ordine per reati concernenti gli stupefacenti, sono stati oggetto di un agguato, ad opera di sconosciuti, mentre passeggiavano all'interno della villa comunale davanti a centinaia di persone inermi. Uno è deceduto e l'altro è gravemente ferito. Indagini in corso.
Questo lo scarno ma drammatico riscontro di una serata sanguinosa, che ha visto ripiombare Andria indietro di decenni. La gente adesso ha paura. Sparare davanti a famiglie intere, a donne e bambini lascia sgomenti.

In queste ore ecco i primi post da parte del mondo politico. Giuseppe D'Ambrosio, parlamentare del M5S.
"Quello che è accaduto stasera in villa comunale è terrificante.
Sparare tra bambini e famiglie va oltre ogni concetto di delinquenza. È da animali, da bastardi!
Tutti sanno quello che accade ormai da tempo nella nostra villa comunale, in presenza anche dei bambini.
In questi anni ho provato a fare il possibile per la sicurezza ad Andria, ma adesso basta!
Domani vi anticipo che interverrò in Parlamento per chiedere un'azione immediata del Ministro competente, cioè Salvini...se serve, va utilizzato anche l'esercito, ma da subito vanno potenziati gli organici di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, senza se e senza ma!
!!"

Grazia Di Bari, capogruppo e consigliere regionale M5S: "È assurdo leggere di bambini e adulti che piangono e scappano da un luogo che dovrebbe essere sicuro.
Viviamo in una città insicura lo diciamo da troppo tempo. Siamo gli unici a dirlo.
Non è questa la città in cui desideriamo vivere, non a queste condizioni.
Domani, mentre Giuseppe D'Ambrosio interverrà alla camera, con Michele Coratella sarò dal Prefetto per chiedere l'immediato intervento del Ministro dell'interno.
Un abbraccio a tutti coloro che hanno dovuto assistere e vivere questi momenti drammatici"
.
  • polizia
  • polizia municipale andria
  • carabinieri andria
  • sparatoria andria
  • M5S Andria
  • Polizia di Stato Andria
  • M5S Puglia
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Safer place, interrotto il servizio tecnologico in dotazione alla Polizia Locale Safer place, interrotto il servizio tecnologico in dotazione alla Polizia Locale Il Comune non paga, a rischio dall'anno prossimo anche lo scuolabus
Ad Andria parlamentari nazionali ed europei con i consiglieri regionali M5S Ad Andria parlamentari nazionali ed europei con i consiglieri regionali M5S Domani 7 dicembre, incontro per parlare di Istruzione, Cultura e Ricerca
Traffico bloccato su viale Ausonia per tir incastrato all'incrocio con via Cincinnato Traffico bloccato su viale Ausonia per tir incastrato all'incrocio con via Cincinnato Per circa un'oretta il traffico è andato a rilento, nell'indifferenza generale. Le FOTO
Prof.ssa Bruno: “Riflettere per combattere la violenza di genere” Prof.ssa Bruno: “Riflettere per combattere la violenza di genere” Bene la tavola rotonda al Museo diocesano "Donna: scena di un crimine"
Donna: scena di un crimine Donna: scena di un crimine Un incontro per riflettere e sensibilizzare: questa sera, alle ore 18, al Museo Diocesano
Reddito di Cittadinanza. M5S: “In soli sette mesi tasso di povertà in Italia diminuito del 60%” Reddito di Cittadinanza. M5S: “In soli sette mesi tasso di povertà in Italia diminuito del 60%” A fronte, in tutta la Puglia di più di 90mila domande accolte, nella Bat sono 8.325 mentre solo ad Andria sono 1.898
Studenti del Lotti - Umberto I di Andria a scuola di Polizia Studenti del Lotti - Umberto I di Andria a scuola di Polizia Visita al Reparto Volo ed al nucleo Cinofili della Polizia di Stato
Sicurezza nelle campagne, Cia Bat: "Serve l'Esercito" Sicurezza nelle campagne, Cia Bat: "Serve l'Esercito" La richiesta formulata stamattina nella riunione del Coordinamento Forze dell’Ordine in Prefettura
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.