Leonardo Di Gioia
Leonardo Di Gioia
Politica

Sei consiglieri PD: “Avevamo sperato in Zingaretti ma nulla di fatto. Di Gioia deve dimettersi o essere revocato”

Aspra polemica ad una settimana dal voto delle europee. Brutta gatta da pelare per Michele Emiliano

"Avevamo sperato in Zingaretti ma nulla di fatto. Il contorsionismo e la convenienza stanno prevalendo. L'assessore Di Gioia deve dimettersi o essere revocato, perché chi gode del nostro appoggio può scegliere di votare chi vuole, fuorché persone candidate in partiti che vogliono ammazzare i cittadini del sud in nome dell'autonomia del nord. Noi non abbiamo una doppia verità, una per il popolo e una per i dirigenti".

Lo dichiarano i consiglieri regionali Fabiano Amati, Sergio Blasi, Napoleone Cera, Gianni Liviano, Ruggiero Mennea e Donato Pentassuglia.
"C'è il chiaro tentativo di trascinare la questione sino al 26 maggio, nella speranza di fargli perdere ogni attualità – proseguono –. Sia chiaro, per noi non sarà così. E non per involuti discorsi politicisti, ma per un fatto molto concreto: Di Gioia sta portando acqua al mulino di una partito che con l'autonomia del nord vuole togliere alla Puglia 282 milioni all'anno pensando solo all'Iva sanitaria, e senza dimenticare il grande danno già inflitto alle regioni meridionali con il trasferimento delle centrali idroelettriche alle regioni del Nord.
L'assessore Di Gioia, tra l'altro, sostiene candidati di un partito fortemente scettico sull'Europa e lo fa nonostante le regioni del Sud prendano dall'Europa più di quanto versino; sono cioè beneficiari netti. Quasi tutte le imprese, alberghi, attività di commercio, opere pubbliche, percorsi di formazione, ecc. hanno in bella mostra - dicono - il cartello in plexiglas che annuncia il contributo europeo attraverso la Regione. Come si fa a fingere che tutto questo non esista e a tollerare, invece, contributi elettorali alla causa della Lega, che è ormai diventata la fabbrica delle paure per lucrare voti?

Per questo non possiamo restare in silenzio - affermano - né pensare, come sostenuto da Zingaretti, che l'assessore abbia un problema con i cittadini e non con il PD. E questo perché se un assessore ha un problema con i cittadini e viene sostenuto dal Pd, per i cittadini il problema diventa fatalmente il Pd: come se già - concludono - non ne avessimo abbastanza di nostri".

Una brutta gatta da pelare per Michele Emiliano ad una settimana dal voto peer le europee.
  • fabiano amati
  • regione puglia
  • michele emiliano
  • Pd
  • ass. di gioia
Altri contenuti a tema
Crisi olivicola: "Marmo chiede l'intervento del Governo Conte" Crisi olivicola: "Marmo chiede l'intervento del Governo Conte" "Rinvii di un anno l'acquisto di olio tunisino" sottolinea il capogruppo regionale di Forza Italia
Xylella, ricercatori di Bari progettano una macchina per distruggere le uova dell'insetto Xylella, ricercatori di Bari progettano una macchina per distruggere le uova dell'insetto Il progetto è stato condotto dall'equipe del professor Porcelli in collaborazione con un laboratorio di Conversano
Emiliano torna nella Bat per inaugurare il Presidio post acuzie cardiologico Emiliano torna nella Bat per inaugurare il Presidio post acuzie cardiologico L'Unità operativa a valenza dipartimentale di Riabilitazione Cardiologica del PPA sarà a Canosa di Puglia
Cinema Teatro Astra: la Gestione Commissariale pensa ad un acquisto pubblico Cinema Teatro Astra: la Gestione Commissariale pensa ad un acquisto pubblico La dott.ssa Rachele Grandolfo ha avviato l'iter per accedere ad un finanziamento regionale
Conclusi i lavori di pulizia del canale Ciappetta Camaggio Conclusi i lavori di pulizia del canale Ciappetta Camaggio Il plauso del consigliere regionale azzurro Marmo al commissario del Consorzio di Bonifica, Borzillo
Il M5S protesta contro la Regione: «L’Acqua è pubblica e non si tocca!» Il M5S protesta contro la Regione: «L’Acqua è pubblica e non si tocca!» Post della consigliera regionale pentastellata Grazia Di Bari. In Consiglio Regionale striscione contro Emiliano
Reddito di Cittadinanza. M5S: “In soli sette mesi tasso di povertà in Italia diminuito del 60%” Reddito di Cittadinanza. M5S: “In soli sette mesi tasso di povertà in Italia diminuito del 60%” A fronte, in tutta la Puglia di più di 90mila domande accolte, nella Bat sono 8.325 mentre solo ad Andria sono 1.898
Ultimazione dell'Andria Canosa, Ventola: "Grazie all'impegno di Giannini e di tutti i consiglieri regionali della Bat" Ultimazione dell'Andria Canosa, Ventola: "Grazie all'impegno di Giannini e di tutti i consiglieri regionali della Bat" Dichiarazione del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Ventola
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.