Ferrovia del Nord Barese. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
Ferrovia del Nord Barese. Foto Riccardo Di Pietro
Politica

Raddoppio ferroviario Ruvo - Corato. Di Bari (M5S): "Lavori terminati, ma le limitazioni dureranno fino al 2020"

Nel frattempo si continuerà a viaggiare nelle condizioni che i pendolari conoscono e che alcuni politici regionali ignorano o fanno finta di ignorare

"Nei giorni scorsi è stata aperta la tratta ferroviaria Ruvo-Corato, purtroppo con limitazioni che dureranno fino al 2020. Nonostante il completamento dei lavori per il raddoppio dei binari, ci sarà solo un convoglio che farà da spola tra Ruvo e Corato, su binario singolo, ad una velocità di 50 km/h. Poi toccherà, chissà quando, alla tratta Andria-Corato. Nel frattempo continuano i disagi per i pendolari, costretti a fare veri e propri viaggi della speranza con corse soppresse all'ultimo minuto e ritardi di ore. come accaduto questa mattina". Così la consigliera del M5S Grazia Di Bari che ha inviato una PEC a Ferrotramviaria per conoscere le motivazioni per le quali, tra la conclusione dei lavori di raddoppio (22/08/2017) e la Delibera di affidamento del collaudo (29/11/2018), siano passati 15 mesi.

"Queste opere - continua la pentastellata - che rientrano nel Grande progetto di adeguamento di tutta la tratta Barletta-Bari sarebbero dovute terminare, secondo il cronoprogramma, nel 2015, invece dovremo attendere il 2020 per iniziare a vederle funzionare in maniera completa. Quindi con 5 anni di ritardo, se tutto va bene, i cittadini potranno usufruire del 50% del Grande progetto ferroviario. Nel frattempo, dovranno continuare a viaggiare nelle condizioni che i pendolari ben conoscono e che alcuni politici regionali ignorano o fanno finta di ignorare. In un momento nel quale si dovrebbe lavorare molto più rapidamente per recuperare i ritardi, anche per scongiurare il rischio di una ulteriore perdita di fondi europei, mi sembra assurdo che si proceda ancora con questa lentezza. Se i lavori per questa ferrovia fossero stati eseguiti con metà della velocità e della intensità con cui il presidente Emiliano si sta già muovendo in ogni dove, per fare la sua campagna elettorale, oggi avremmo avuto da noi i treni giapponesi a levitazione magnetica".
  • regione puglia
  • incidente ferroviario corato
  • interramento ferrovia bari nord andria
  • grazia di bari
  • Incidente ferroviario
  • Ferrotramviaria
  • M5S Puglia
Altri contenuti a tema
Ferrotramviaria: momentaneamente interrotta la tratta Ruvo Corato Ferrotramviaria: momentaneamente interrotta la tratta Ruvo Corato Servizio garantito dai bus sostitutivo
Maltempo, Coldiretti soddisfatta mozione unanime Consiglio regionale Maltempo, Coldiretti soddisfatta mozione unanime Consiglio regionale Adottato dopo le segnalazioni dell’Organizzazione che ha raccolto le denunce degli agricoltori
Parte la sperimentazione in Puglia: unico biglietto per tutti i treni Parte la sperimentazione in Puglia: unico biglietto per tutti i treni La piattaforma di vendita che sarà utilizzata, sarà gestita da Trenitalia
Processo strage dei treni, chiesta condanna per ex dirigente del Ministero Processo strage dei treni, chiesta condanna per ex dirigente del Ministero Elena Molinaro è imputata nel processo con rito abbreviato
Furto di denaro e dati clinici al Bonomo, Di Bari (M5S): "Non è purtroppo il primo caso" Furto di denaro e dati clinici al Bonomo, Di Bari (M5S): "Non è purtroppo il primo caso" "Non si va avanti così, così si va indietro. A farne le spese, come al solito, siamo tutti noi"
Vola l’export verso la Cina: anche aziende andriesi in vetrina a Shanghai Vola l’export verso la Cina: anche aziende andriesi in vetrina a Shanghai La Puglia sarà l'unica regione italiana a partecipare a questo appuntamento internazionale
Nuova udienza disastro ferroviario "Bari nord": ascoltati altri due testimoni Nuova udienza disastro ferroviario "Bari nord": ascoltati altri due testimoni Emerse le carenze relative ai corsi di aggiornamento professionale per i ferrovieri in servizio
Assegno di cura: chi potrà accedere al Reddito di Dignità Assegno di cura: chi potrà accedere al Reddito di Dignità I chiarimenti forniti dall'assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.