Ferrovia del Nord Barese. <span>Foto Riccardo Di Pietro</span>
Ferrovia del Nord Barese. Foto Riccardo Di Pietro
Politica

Raddoppio ferroviario Ruvo - Corato. Di Bari (M5S): "Lavori terminati, ma le limitazioni dureranno fino al 2020"

Nel frattempo si continuerà a viaggiare nelle condizioni che i pendolari conoscono e che alcuni politici regionali ignorano o fanno finta di ignorare

"Nei giorni scorsi è stata aperta la tratta ferroviaria Ruvo-Corato, purtroppo con limitazioni che dureranno fino al 2020. Nonostante il completamento dei lavori per il raddoppio dei binari, ci sarà solo un convoglio che farà da spola tra Ruvo e Corato, su binario singolo, ad una velocità di 50 km/h. Poi toccherà, chissà quando, alla tratta Andria-Corato. Nel frattempo continuano i disagi per i pendolari, costretti a fare veri e propri viaggi della speranza con corse soppresse all'ultimo minuto e ritardi di ore. come accaduto questa mattina". Così la consigliera del M5S Grazia Di Bari che ha inviato una PEC a Ferrotramviaria per conoscere le motivazioni per le quali, tra la conclusione dei lavori di raddoppio (22/08/2017) e la Delibera di affidamento del collaudo (29/11/2018), siano passati 15 mesi.

"Queste opere - continua la pentastellata - che rientrano nel Grande progetto di adeguamento di tutta la tratta Barletta-Bari sarebbero dovute terminare, secondo il cronoprogramma, nel 2015, invece dovremo attendere il 2020 per iniziare a vederle funzionare in maniera completa. Quindi con 5 anni di ritardo, se tutto va bene, i cittadini potranno usufruire del 50% del Grande progetto ferroviario. Nel frattempo, dovranno continuare a viaggiare nelle condizioni che i pendolari ben conoscono e che alcuni politici regionali ignorano o fanno finta di ignorare. In un momento nel quale si dovrebbe lavorare molto più rapidamente per recuperare i ritardi, anche per scongiurare il rischio di una ulteriore perdita di fondi europei, mi sembra assurdo che si proceda ancora con questa lentezza. Se i lavori per questa ferrovia fossero stati eseguiti con metà della velocità e della intensità con cui il presidente Emiliano si sta già muovendo in ogni dove, per fare la sua campagna elettorale, oggi avremmo avuto da noi i treni giapponesi a levitazione magnetica".
  • regione puglia
  • incidente ferroviario corato
  • interramento ferrovia bari nord andria
  • grazia di bari
  • Incidente ferroviario
  • Ferrotramviaria
  • M5S Puglia
Altri contenuti a tema
Sicurezza sulle strade della Bat. Da 30 anni si attende il completamento della SP 3 Minervino-Spinazzola Sicurezza sulle strade della Bat. Da 30 anni si attende il completamento della SP 3 Minervino-Spinazzola Conca (M5S): “Incolumità degli automobilisti tra burocrazia e rimpalli di responsabilità”
Assunzioni sanità, Marmo e Gatta: "Passerella Emiliano indecorosa, non ha meriti!" Assunzioni sanità, Marmo e Gatta: "Passerella Emiliano indecorosa, non ha meriti!" "Non ci stiamo ad assistere a queste trovate demagogiche ed eticamente censurabili"
Automobile tra le sbarre del passaggio a livello in via Barletta Automobile tra le sbarre del passaggio a livello in via Barletta Successo stamattina per l'ennesima volta. Per fortuna nessun particolare disagio
Sanità: Verifica a Roma per gli adempimenti LEA per la Puglia. Emiliano soddisfatto lavoro svolto Sanità: Verifica a Roma per gli adempimenti LEA per la Puglia. Emiliano soddisfatto lavoro svolto Il tavolo di verifica ha registrato i miglioramenti complessivi del SSR. Confermati i risultati in materia di pagamenti dei fornitori (zero ritardo)
Strage ferroviaria: i parenti delle vittime manifestano a Roma Strage ferroviaria: i parenti delle vittime manifestano a Roma «Dopo tre anni di sfilate istituzionali e tante promesse i fatti sono pari a zero»
In Senato proiezione del film su strage di Viareggio. C'era anche Anna Aloysi In Senato proiezione del film su strage di Viareggio. C'era anche Anna Aloysi La sorella di una delle vittime del disastro ferroviario tra Andria e Corato
Contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico: anche Andria all'iniziativa “Una tavola più grande” Contrasto allo spreco alimentare e farmaceutico: anche Andria all'iniziativa “Una tavola più grande” Il progetto è stato finanziato con 102mila euro dalla Regione Puglia
Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla Rifiuti: la Regione ha stoppato la raccolta differenziata per l'Aro 1 Bat. Ora non si sa dove conferirla Preoccupazione dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia e Direzione Italia Congedo, Zullo, Ventola, Manca e Perrini 
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.