Pavimentazione sconnessa in viale Virgilio
Pavimentazione sconnessa in viale Virgilio
Vita di città

Pizzeria di Andria perde clienti per una recinzione pavimentale che dura da 7 mesi

Lo denuncia il presidente dell'associazione "Io Ci Sono!", Savino Montaruli

Una recinzione posticcia e pasticciata quella posizionata in viale Virgilio ad Andria. A due passi dalla storica chiesa della SS. Trinità, a due passi dall'oratorio, nelle immediate vicinanze della sede di un Gruppo di Volontariato e praticamente alle spalle di un importantissimo Istituto scolastico cittadino permane da sette mesi una recinzione a "protezione" di sconnessioni della pavimentazione allocata sul passaggio pedonale. A denunciarlo è il presidente dell'associazione "Io Ci Sono!", Savino Montaruli.

"Le conseguenze? Cittadini, soprattutto anziani, che continuano a cadere e che sono terrorizzati di uscire dalla chiesa e giungere nel luogo maledetto che, attraversando la strada, sono costretti a percorrere ed esercizi pubblici ostacolati nel loro regolare svolgimento dell'attività lavorativa. Un pasticcio raccontato dai ragazzi della storica Pizzeria Trinità. Il signor Antonio da mesi ha contattato i competenti uffici comunali; continua a perdere clienti a causa del pericolo rappresentato anche dall'assenza di marciapiede che aggrava la situazione. Una vera e propria rappresentazione comica che sta spopolando sul web raggiungendo migliaia di visualizzazioni in poche ore". Al microfono di Savino Montaruli parlano proprio gli addetti della pizzeria messa in crisi dal marciapiede.

"Al di la degli aspetti goliardici la situazione è gravissima nella città federiciana in condizione di pre-dissesto finanziario, con la prospettiva di veder sempre più ridotti i servizi alla persona e aumentare la tassazione locale. La Pizzeria Trinità, infatti, si trova non solo a pagare migliaia di euro per la raccolta rifiuti nonostante la differenziata e il pessimo servizio pubblico ma vedrà anche raddoppiati i costi della Tosap proprio causa del pre-dissesto, in caso voglia utilizzare spazio esterno al locale così come se dovesse inoltrare una pratica all'ufficio Suap del comune di Andria si vedrebbe triplicate le tariffe sempre a causa del disastro finanziario comunale. Mentre qualcuno continua a dire: "non è cambiato niente", conclude Montaruli.

"Alla faccia del bicarbonato di sodio", avrebbe detto Totò».

link al servizio video realizzato da Savino Montaruli
https://youtu.be/e47g262Sn2A
Viale VirgilioViale Virgilio
  • associazione io ci sono
  • Savino Montaruli
Altri contenuti a tema
In consiglio comunale il bilancio di previsione senza il parere delle Consulte In consiglio comunale il bilancio di previsione senza il parere delle Consulte Montaruli di Unimpresa Bat critica questa procedura
Arriva la banca nel Quartiere Europa, ecco il giardino Arriva la banca nel Quartiere Europa, ecco il giardino Savino Montaruli: «Il nostro messaggio di benvenuto»
Andria, il Comune detta le regole del Commercio ma è il primo ad essere inadempiente Andria, il Comune detta le regole del Commercio ma è il primo ad essere inadempiente Nuovo intervento stampa di Savino Montaruli, Unimpresa Bat
Andria, norme igienico-sanitarie: la Asl Bt finalmente detta le regole Andria, norme igienico-sanitarie: la Asl Bt finalmente detta le regole Montaruli (Unibat): «Al centro la salute pubblica»
1 Cresce il malcontento dei commercianti andriesi per aumento Tosap e tariffe per la Fiera d'Aprile Cresce il malcontento dei commercianti andriesi per aumento Tosap e tariffe per la Fiera d'Aprile Giovedì 11 aprile la scelta dei posteggi ma quasi la metà degli abituali frequentatori ha già rinunciato a presentare domanda
1 Andria e l'esposizione all'esterno di frutta e verdura Andria e l'esposizione all'esterno di frutta e verdura Montaruli: «Non si confondano le idee, non è un protocollo sulla salute ma l’affermazione di regole amministrative»
Approvazione bilancio, Montaruli: "Il Consiglio comunale ha dimenticato il parere delle consulte" Approvazione bilancio, Montaruli: "Il Consiglio comunale ha dimenticato il parere delle consulte" Nota polemica a poche ore dallo svolgimento della massima assise comunale
1 Ad Andria si decide il destino dei fruttivendoli: incontro tra la Asl, il Comune e le parti sociali Ad Andria si decide il destino dei fruttivendoli: incontro tra la Asl, il Comune e le parti sociali Montaruli: «Momento delicatissimo, gli effetti delle prescrizioni della Asl investiranno tutti i Comuni della provincia»
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.