Nuove antenne di telefonia mobile
Nuove antenne di telefonia mobile
Attualità

Nuove antenne di telefonia mobile: dopo via Lagnone Santa croce è la volta di via Monte Faraone

Preoccupazione tra i residenti delle zone cittadine. Giovedì mattina, 26 ottobre confronto a Palazzo di Città

Un incontro a Palazzo di Città, sarebbe stato convocato tra i rappresentanti dei residenti di via Monte Faraone e l'amministrazione comunale, con gli uffici comunali competenti, circa la prossima realizzazione di nuova antenna per la telefonia mobile ad Andria.

E' ancora una volta l'attivista sociale Savino Montaruli, dell'associazione "Io ci sono", a lanciare il grido di preoccupazione, allertato dai residenti e dagli utenti di
strutture ubicate in via Monte Faraone. ""in un'altra area urbanizzata ed abitata, persino accanto alla sede di una nota e prestigiosa struttura sanitaria, nel mezzo di uno straordinario campo di ulivi una fossa profonda è già stata realizzata in un'area circoscritta pronta ad "ospitare" l'ennesimo traliccio sul quale far spuntare funghi velenosi che i cittadini non vogliono continuare ad ingoiare. Anche in questo caso, come nei precedenti di Via Scipione l'Africano, via Pericle e via Lagnone Santa Croce, anche per via Monte Faraone ci siamo immediatamente mobilitati per approfondire la delicata situazione. Dopo un'interlocuzione con l'Assessore all'Ambiente, l'avvocato Savino Losappio con il quale stiamo monitorando quanto sta accadendo in via Lagnone Santa Croce, finalmente ho appreso che la nostra richiesta di convocazione della Società telefonica interessata alle due installazioni avverrà fra qualche giorno a Palazzo di Città, come da noi e dai residenti richiesto". Da quanto si è poi appreso, l'incontro sarebbe stato dunque fissato nella mattinata di giovedì 26 ottobre.

"In tale sede -ha quindi aggiunto Montaruli- auspichiamo che si addivenga a soluzioni uguali a quelle adottate nei casi precedenti e soprattutto, ora che le Consulte sono state rielette e non ci sono più alibi infantili, si dia avvio al Piano Pubblico di Localizzazione delle Antenne per mettere fine ad uno scempio speculativo che vede inetti coloro che dovrebbero preoccuparsi di quanto accade in città e rende enormemente faticoso il nostro ruolo di Osservatori Civici".
  • Comune di Andria
  • Savino Montaruli
  • antenne per la telefonia mobile
Altri contenuti a tema
Centro Zenith: "Momento importante oggi 23 febbraio 2024 per Andria" Centro Zenith: "Momento importante oggi 23 febbraio 2024 per Andria" Prof. Fortunato: "Nasce un importante argine al malaffare e alla criminalità"
Vurchio (Pd): "Contrapporre alla criminalità organizzata la Legalità organizzata" Vurchio (Pd): "Contrapporre alla criminalità organizzata la Legalità organizzata" Lo dichiara il Presidente del consiglio comunale
Antiracket FAI di Andria, Di Bari (M5S): “Segnale forte per la città. Importante fare rete per aumentare le denunce” Antiracket FAI di Andria, Di Bari (M5S): “Segnale forte per la città. Importante fare rete per aumentare le denunce” Presente oggi all’evento che si è tenuto nella sala consiliare del Comune di Andria
On. Matera (FdI): "Una bella giornata all’insegna della legalità per Andria" On. Matera (FdI): "Una bella giornata all’insegna della legalità per Andria" "Prima l’incontro con il nuovo questore della Bat, Fabbrocini, e poi inaugurazione dello sportello anti-racket"
“Rassegna teatrale in vernacolo”: pubblicata la manifestazione di interesse “Rassegna teatrale in vernacolo”: pubblicata la manifestazione di interesse Il Comune di Andria intende raccogliere tutte le manifestazioni di interesse
Ciclovia urbana: conferenza stampa per illustrare il progetto Ciclovia urbana: conferenza stampa per illustrare il progetto In programma oggi, giovedì 22 febbraio presso la sala giunta di Palazzo di Città
UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» Riguardano lo stop all’indottrinamento gender nelle scuole, il diritto alla libertà di pagamento in contanti e quello all’autoproduzione del cibo
Fratelli d'Italia Andria: "L’area del cantiere dell’interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento" Fratelli d'Italia Andria: "L’area del cantiere dell’interramento continua ad avere livelli molto alti di inquinamento" Commissario cittadino dott. Sabino Napolitano: "dall’amministrazione Bruno solo parole, parole e parole!"
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.