Massimo Lopez con i sanitari del
Massimo Lopez con i sanitari del "Bonomo"
Vita di città

Massimo Lopez: "Nel mio cuore ci sarà per sempre un posto per Andria"

L'attore romano ha lasciato nel primo pomeriggio il "L. Bonomo" salutato dal dr. Porziotta e dal dr. Narracci

Tutto secondo le più rosee previsioni. Come da noi preannunciato, Massimo Lopez ha lasciato nel primo pomeriggio il reparto di Cardiologia, non prima di aver salutato e fatto qualche selfie con i sanitari ed alcuni degenti del "L. Bonomo".

Due suoi amici da stamane erano in attesa delle dimissioni per riportarlo a Roma, dove rimarrà per almeno 20 giorni per un periodo di convalescenza, secondo le prescrizioni fornite dal primario del reparto, il dottor Michele Cannone, che purtroppo per impegni sopravvenuti non ha potuto salutare la sua partenza in quanto impegnato da metà mattinata a Bari, per un congresso.

A portare il saluto della sanità della provincia Bat c'erano invece il direttore Generale della Asl Bt, Ottavio Narracci ed il Direttore Sanitario del "L. Bonomo", il dott. Stefano Porziotta che si sono ancora una volta complimentati con l'attore romano per essersi comportato da "paziente modello" in questi giorni di permanenza forzata presso il nosocomio andriese.

Come preannunciato Lopez intende prendersi un periodo di riposo per poi riprendere la sua tourneè teatrale, ritornando a Trani, proprio nel cinema teatro "Impero", quando un piccolo infarto gli ha impedito di terminare il suo spettacolo.

"Non potrò dimenticare questi giorni e vi assicurò che porterò sempre nel mio cuore la città di Andria", ha chiosato Lopez allontanandosi dall'ingresso del reparto.
Lopez dovrebbe tornare ad Andria per una visita di controllo proprio nel reparto di Cardiologia sul finire del mese di aprile.

La redazione di AndriaViva, augura una pronta guarigione ed un tranquillo ritorno sulle scene, pimpante e pungente come non mai.
  • Ospedale Bonomo
  • asl bat 1
  • stefano porziotta
  • ottavio narracci
  • Massimo Lopez
Altri contenuti a tema
Ospedale Bonomo, Di Bari (M5S): "Attesa infinita per riapertura di terzo e sesto piano" Ospedale Bonomo, Di Bari (M5S): "Attesa infinita per riapertura di terzo e sesto piano" "Emiliano evidentemente ha altre priorità", sottolinea la consigliera regionale andriese
1 Rissa al porto di Trani, 17enne in prognosi riservata al "L. Bonomo" Rissa al porto di Trani, 17enne in prognosi riservata al "L. Bonomo" Il giovane è stato colpito con una bottiglia di vetro al collo
Stefano Porziotta presenta a Persepolis la scrittrice Marina Valensise Stefano Porziotta presenta a Persepolis la scrittrice Marina Valensise Si discuterà del libro "La cultura è come la marmellata. Promuovere il patrimonio italiano con le imprese"
Regione, approvato l'elenco degli idonei per nomina direttore generali ASL Regione, approvato l'elenco degli idonei per nomina direttore generali ASL Nuovo incarico per  Delvino  al Giovanni Paolo II. Silvana Melli al De Bellis
11 La portiera dell'auto si apre all'improvviso, ciclista finisce a terra La portiera dell'auto si apre all'improvviso, ciclista finisce a terra E' accaduto stamattina poco dopo le ore 8 in via Milite Ignoto
Epatite E: Servizio di Immunoematologia di Andria coinvolto studio nazionale Epatite E: Servizio di Immunoematologia di Andria coinvolto studio nazionale Questa estate trasferite ben 800 sacche di sangue negli ospedali pugliesi
Andria, ufficio protesi Asl chiuso ad agosto: protesta Grazia Di Bari (M5S) Andria, ufficio protesi Asl chiuso ad agosto: protesta Grazia Di Bari (M5S) "La carenza di personale continua a causare gravi disservizi per i cittadini"
Rilanciata la concertazione tra OO.SS. e Asl/Bt Rilanciata la concertazione tra OO.SS. e Asl/Bt Nota stampa da parte della direzione generale dell'azienda sanitaria
© 2001-2017 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.