Comune Andria
Comune Andria
Politica

Il pre-dissesto finanziario del Comune di Andria minaccia il mondo delle imprese

Unimpresa Bat: "Gli ambulanti del mercato, in stato di agitazione"

"Ormai lo stato di agitazione è tangibile in tutta la città".

Lo diffonde in una nota stampa Sabino Montaruli, presidente di Unimpresa Bat: "Dopo l'annuncio dei tagli e degli aumenti tariffari previsti nel Piano di Riequilibrio Finanziario deciso e deliberato in Giunta è soprattutto il mondo delle Imprese a farsi sentire ad alta voce. Il mondo del commercio, ad Andria, così come quello dell'Artigianato, delle Imprese Edili e di tutti i settori produttivi è in subbuglio e non ci sta ad assorbire sulle proprie già fragili spalle questa mannaia che si aggiunge a tutte quelle sinora sopportate con gravissime ripercussioni sui bilanci aziendali ormai definitivamente compromessi. In particolare anche il mondo del commercio ambulante sta discutendo delle ripercussioni che avrà la tassazione Tosap sulle imprese concessionarie di posteggio nel mercato del lunedì visto che trattasi di un mercato improduttivo e allo stremo. Nessuno, oggi, sarebbe in condizione di sopportare una tassazione per l'occupazione di suolo pubblico che, con le nuove tariffe raddoppiate, potrebbe persino superare gli ottocento euro annuali pro capite.

Uno stato di agitazione che potrebbe determinare azioni molto significative visto che proprio in questi giorni il mondo associazionistico locale sta fortemente stigmatizzando le decisioni assunte dall'amministrazione comunale e soprattutto le incapacità gestionali ed amministrative che hanno portato la comunità andriese a questa condizione di non ritorno, facendo persino presagire il trasferimento di molte imprese in altri territori se non l'accelerazione della loro chiusura definitiva, come da tempo sta già accadendo".

E Montaruli, anche come componente effettivo della Prima, Terza e Quarta Consulta della città di Andria, eletto dalle Associazioni, ha proseguito: "poiché trattasi di provvedimento adottato dalla Giunta comunale ai sensi dell'articolo 175, comma 4, del decreto legislativo n 267/2000 avente ad oggetto la variazione al bilancio di previsione finanziario 2018/2020, il provvedimento medesimo, prima di approdare in Consiglio comunale, deve essere sottoposto, nel rispetto dello Statuto comunale, al parere obbligatorio delle quattro Consulte comunali, come peraltro espressamente previsto dal Regolamento vigente. Visto che da parte del comune non sono pervenute le Pec di convocazione delle Consulte per tale preliminare passaggio obbligatorio, quando ciò dovrà avvenire? Si sono ricordati al comune di Andria che c'è questo passaggio da fare e che nel corso di tale incontro deve essere dettagliatamente specificato il contenuto del Piano di Riequilibrio Finanziario pluriennale, ai sensi dell'articolo 243 bis e successivo accesso al fondo di rotazione per assicurare la stabilità finanziaria degli enti locali? I componenti delle Consulte stanno attendendo la convocazione ed in quella sede finalmente sapremo cosa si prospetti per l'immediato futuro della città e per le sue prospettive di decrescita e di regresso sociale, economico, produttivo e culturale" – ha così concluso Montaruli.

  • unimpresa bat
Altri contenuti a tema
L'azzeramento totale del pagamento della Tosap per gli ambulanti del mercato settimanale L'azzeramento totale del pagamento della Tosap per gli ambulanti del mercato settimanale Montaruli (Unimpresa Bat): "Andria diventa la bandiera degli ambulanti d'Italia"
Strisce blu in piazza Soffici: insorgono concessionari mercatali e consumatori. Avviata raccolta firme Strisce blu in piazza Soffici: insorgono concessionari mercatali e consumatori. Avviata raccolta firme Unimpresa Bat e CasAmbulanti ritengono un affronto quello che sta subendo Andria
Andria, il Comune detta le regole del Commercio ma è il primo ad essere inadempiente Andria, il Comune detta le regole del Commercio ma è il primo ad essere inadempiente Nuovo intervento stampa di Savino Montaruli, Unimpresa Bat
1 Ad Andria si decide il destino dei fruttivendoli: incontro tra la Asl, il Comune e le parti sociali Ad Andria si decide il destino dei fruttivendoli: incontro tra la Asl, il Comune e le parti sociali Montaruli: «Momento delicatissimo, gli effetti delle prescrizioni della Asl investiranno tutti i Comuni della provincia»
Grossi massi alla rotatoria sulla provinciale Andria-Trani: Montaruli presenta esposto in Procura Grossi massi alla rotatoria sulla provinciale Andria-Trani: Montaruli presenta esposto in Procura Si paventa un serio pericolo per la sicurezza di quanti la percorrono con i propri mezzi
Giovanni Assi, già componente del Comitato INPS di Andria ai vertici nazionali di Unimpresa Giovanni Assi, già componente del Comitato INPS di Andria ai vertici nazionali di Unimpresa Il sindacalista tranese entra nel comitato nazionale di presidenza con delega a lavoro e welfare  
Il dissesto dei conti comunali rischia di decimare il mondo delle imprese Il dissesto dei conti comunali rischia di decimare il mondo delle imprese Montaruli (Unimpresa): «Tariffe triplicate, siamo sull’orlo del baratro con l’aggravante della malagestione»
Unimpresa Bat esprime il proprio parere in merito al piano di riequilibrio finanziario Unimpresa Bat esprime il proprio parere in merito al piano di riequilibrio finanziario "Mantenuti gli impegni assunti dal consiglio comunale. Non se ne faccia, però, bandiera da campagna elettorale"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.