Cerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana
Cerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana
Attualità

Fosse Ardeatine: l’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana ricorda il sacrificio dei 335 Martiri della Libertà

Cerimonia al Sacrario Militare di Bari con le Autorità civili e Militari e delegazioni provenienti da tutta la Regione

A cura dell'UNIMRI – l'Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana in collaborazione con il Forum degli Autori - Associazione culturale di Corato, è stato commemorato a Bari il 75° Anniversario dell'Eccidio delle Fosse Ardeatine, avvenuto a Roma il 24 marzo del 1944, con una solenne cerimonia svoltasi presso il Sacrario dei Caduti d'Oltremare.

Alla manifestazione, inserita nel calendario degli eventi programmati per l' anno in corso dal Consiglio direttivo nazionale dell' Associazione UNIMRI, cui hanno preso parte Autorità civili e militari, ha inteso ricordare, in particolar modo, i diciannove Martiri pugliesi della strage compiuta dai nazifascisti del 24 marzo del 1944.

L'Eccidio delle Fosse Ardeatine, con l'uccisione di 335 civili e militari italiani inermi, tra prigionieri politici, ebrei o detenuti comuni, rappresenta una delle pagine più drammatiche della lotta per la Libertà del Popolo italiano, contro l'oppressione nazi-fascista. I Martiri delle Ardeatine furono trucidati a Roma il 24 marzo 1944 dalle truppe di occupazione tedesche –in vecchie cave di pozzolona-, come rappresaglia per l'attentato partigiano di via Rasella, compiuto il 23 marzo da membri dei GAP romani, in cui erano rimasti uccisi 33 soldati del reggimento "Bozen" appartenente alla Ordnungspolizei dell'esercito tedesco. L'eccidio non fu preceduto da nessun preavviso da parte tedesca.Nella macabra contabilità di questo Eccidio, alto fu il tributo di sangue della Puglia con ben 19 vittime, tra questi due andriesi, il 41enne Giuseppe Lotti di professione stuccatore ed il 47enne Vincenzo Saccotelli falegname.

La cerimonia di ieri, domenica 24 marzo 2019, ha visto la deposizione di una corona di alloro ai Caduti di tutte le Guerre e l'allocuzione della massima Autorità presenti, accompagnate dal Presidente nazionale dell'UNIMRI cav. Giovanni Porcaro e dal cav. Antonio Montrone responsabile delle attività sociali, oltre ad alcuni componenti del consiglio direttivo nazionale, quale il cav. Nunzio Cafagna che ha guidato la delegazione giunta da Andria.

E' quindi seguita una conferenza dell'on. Gero Grassi sul ricordo dell'Eccidio delle Fosse Ardeatine. Al termine i readers Alberto Tarantini e Luciana De Palma hanno letto due brani a due voci. Il soprano Teresa De Benedittis, accompagnata dal pianista Emanuele Petruzzella ha quindi eseguito un brano tratto dal Requiem di Mozart e uno tratto dallo Stabat Mater di Pergolesi.
Cerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica ItalianaCerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica ItalianaCerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica ItalianaCerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica ItalianaCerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica ItalianaCerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica ItalianaCerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica ItalianaCerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica ItalianaCerimonia dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana
  • fosse ardeatine
  • unimri
Altri contenuti a tema
Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino" con la città di Barletta e la Bat Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino" con la città di Barletta e la Bat Numerosi i militari di Andria che prestano servizio nella prestigiosa unità della Brigata Pinerolo
Precetto pasquale dell’Unione Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Precetto pasquale dell’Unione Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Collaborazione con l’Archivio di Stato di Bari per la mostra storica sulle Foibe e l’esodo Giuliano-Dalmata
Visita del Presidente UNIMRI, Gianni Porcaro alla sezione Bersaglieri di Andria Visita del Presidente UNIMRI, Gianni Porcaro alla sezione Bersaglieri di Andria Suggellata la fraterna amicizia tra i due sodalizi
Eccidio delle Fosse Ardeatine: a 75 anni di distanza saranno ricordati i Martiri andriesi Saccotelli e Lotti Eccidio delle Fosse Ardeatine: a 75 anni di distanza saranno ricordati i Martiri andriesi Saccotelli e Lotti Cerimonia al Sacrario Militare di Bari a cura dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana. Delegazione anche da Andria
Cavalieri al Merito della Repubblica: cerimonia a Palazzo di Città Cavalieri al Merito della Repubblica: cerimonia a Palazzo di Città Ricevuta una delegazione andriese dell'Unione Nazionale degli Insigniti al Merito della Repubblica Italiana
Ai piedi di Castel del Monte un monumento per ricordare gli Ufficiali Altieri ed Orlando Ai piedi di Castel del Monte un monumento per ricordare gli Ufficiali Altieri ed Orlando A 53 anni dalla tragedia la Brigata Pinerolo ricorda i due militari caduti
Teatro: "Testimone donna… da via Rasella alle Fosse ardeatine" Teatro: "Testimone donna… da via Rasella alle Fosse ardeatine" Rappresentazione degli studenti della VE del liceo scientifico "R. Nuzzi"
In scena ‘’Testimone donna - da via Rasella alle Fosse Ardeatine’’ In scena ‘’Testimone donna - da via Rasella alle Fosse Ardeatine’’ Uno spettacolo presentato da sette ragazze del liceo scientifico "R. Nuzzi" di Andria
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.