Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria
Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino"
Attualità

Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino" con la città di Barletta e la Bat

Numerosi i militari di Andria che prestano servizio nella prestigiosa unità della Brigata Pinerolo

Si è svolta ieri sera presso il Castello Svevo la cerimonia di conferimento della Cittadinanza Onoraria all'82° Reggimento Fanteria "Torino", unità alle dipendenze della Brigata "Pinerolo", da parte del Comune di Barletta. Il Sindaco dott. Cosimo Cannito, alla presenza del Prefetto S.E. Emilio Dario Sensi, ha consegnato l'onorificenza al Comandante di Reggimento, Col. Antonio Morganella, con la seguente motivazione: "L'Amministrazione Comunale di Barletta concede la Cittadinanza Onoraria all'82° Reggimento Fanteria "Torino", quale riconoscimento per l'altissimo valore militare, per il profondo legame tra il reggimento e le istituzioni cittadine, ma anche per il considerevole impegno civile come esempio concreto di solidarietà. Un atto sentito, doveroso per quanto diuturnamente fatto fino ad oggi dall'82° Reggimento Fanteria "Torino", promotore instancabile di quei valori morali e civili che sono profondamente radicati e condivisi anche tra i barlettani e che hanno, nel comune amore verso la Patria e verso l'intera Umanità, i propri punti di riferimento irrinunciabili. Certi d'interpretare il sentire più profondo della nostra Comunità, la Città di Barletta ha inteso, dunque, dimostrare attraverso un gesto simbolico, ma denso di significato morale, i sentimenti di orgoglio che la uniscono a questa splendida unità dell'Esercito Italiano. La decisione di conferirVi la Cittadinanza Onoraria è maturata dopo anni di conoscenza reciproca caratterizzati dall'adesione e dal supporto dell'82° Reggimento Fanteria "Torino" alla realizzazione di eventi culturali, di solidarietà, di mutuo soccorso e beneficenza ad ampio respiro, e per la prontezza nel recepire le esigenze di tutta la comunità barlettana".

Questo riconoscimento sta a significare la grande sinergia che intercorre tra la cittadinanza e il reparto dell'Esercito Italiano che, con il suo impegno in molte campagne solidali, si è sempre dimostrato vicino e attento alla Comunità barlettana. Grande l'orgoglio dei fanti del Torino che oggi come allora, impiegati su diversi fronti in Italia e all'estero, ispirati e guidati dall'esempio dei loro predecessori, operano con lo stesso entusiasmo, passione e dedizione per l'adempimento del proprio dovere, secondo il motto del Reggimento: "Credo e Vinco".

Un legame che appartiene adesso anche a tutto il territorio della provincia, considerato che in questa prestigiosa unità dell'Esercito prestano servizio tantissimi giovani militari di Andria. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, rappresentanti dell'UNIMRI - Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana, tra questi il Comm. Vito Di Bitonto Presidente della Sezione di Barletta dell'UNIMRI, il Cav. Maria Mennuni ed il Cav. Nunzio Cafagna delegato nazionale.
Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino"Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino"Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino"Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino"Rinsaldato il legame dell'82° Reggimento Fanteria "Torino"
  • unimri
  • Esercito italiano
Altri contenuti a tema
Precetto pasquale dell’Unione Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Precetto pasquale dell’Unione Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Collaborazione con l’Archivio di Stato di Bari per la mostra storica sulle Foibe e l’esodo Giuliano-Dalmata
Visita del Presidente UNIMRI, Gianni Porcaro alla sezione Bersaglieri di Andria Visita del Presidente UNIMRI, Gianni Porcaro alla sezione Bersaglieri di Andria Suggellata la fraterna amicizia tra i due sodalizi
Fosse Ardeatine: l’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana ricorda il sacrificio dei 335 Martiri della Libertà Fosse Ardeatine: l’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana ricorda il sacrificio dei 335 Martiri della Libertà Cerimonia al Sacrario Militare di Bari con le Autorità civili e Militari e delegazioni provenienti da tutta la Regione
Eccidio delle Fosse Ardeatine: a 75 anni di distanza saranno ricordati i Martiri andriesi Saccotelli e Lotti Eccidio delle Fosse Ardeatine: a 75 anni di distanza saranno ricordati i Martiri andriesi Saccotelli e Lotti Cerimonia al Sacrario Militare di Bari a cura dell’Unione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica Italiana. Delegazione anche da Andria
Eurispes: aumenta la fiducia dei cittadini verso le Forze Armate Eurispes: aumenta la fiducia dei cittadini verso le Forze Armate Avendo come elemento centrale, sempre, la migliore risorsa: donne e uomini in uniforme al servizio del Paese
Cavalieri al Merito della Repubblica: cerimonia a Palazzo di Città Cavalieri al Merito della Repubblica: cerimonia a Palazzo di Città Ricevuta una delegazione andriese dell'Unione Nazionale degli Insigniti al Merito della Repubblica Italiana
Ai piedi di Castel del Monte un monumento per ricordare gli Ufficiali Altieri ed Orlando Ai piedi di Castel del Monte un monumento per ricordare gli Ufficiali Altieri ed Orlando A 53 anni dalla tragedia la Brigata Pinerolo ricorda i due militari caduti
“Territorio e legalità”: all’82° Reggimento Fanteria “Torino” il ricordo della strage di via D'Amelio “Territorio e legalità”: all’82° Reggimento Fanteria “Torino” il ricordo della strage di via D'Amelio Ieri nella caserma Stella il convegno a cura del Magg. Alfredo Mastropasqua
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.