Csa
Scuola e Lavoro

"Finalmente raggiunta la pre-intesa del Ccnl comparto funzioni locali per il periodo 2016/2018"

La soddisfazione della segreteria aziendale e regionale del Csa

Sottoscritta la pre-intesa del Contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto funzioni locali per il periodo 2016-2018. La coordinatrice aziendale Csa, avv. Raffaella Scamarcio oltre che annunciarlo al personale comunale e di polizia locale spiega anche che "ci ha visto l'unico sindacato e con la presenza all'Aran del segretario regionale Puglia, dott. Sebastiano Zonno che ha presentato delle dettagliate piattaforme contrattuali che sono state oggetto di trattative e che alla fine sono state condivise dalle altre OO.SS.

Di seguito il comunicato stampa diffuso dalla segretaria:

"Tra il 20 e il 21 febbraio 2018 presso l'ARAN, il CSA, unitamente alle altre OO.SS., ha sottoscritto l'ipotesi per il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di LAVORO del Comparto Funzioni LOCALI. Un rinnovo non facile, oggi possiamo affermare che si è aperta una nuova prospettiva contrattuale che getta le basi per il futuro. Siamo riusciti ad ottenere una serie di punti previsti nella nostra Piattaforma come la ulteriore posizione economica per le categorie A, B, C e D, a cui si accede mediante progressione economica.

Altro traguardo importante il riconoscimento di un impianto contrattuale con specifiche sezioni riguardanti la Polizia Locale ed il riconoscimento per gli appartenenti dell'indennità di funzione e di servizio esterno ed una commissione paritetica che andrà a valorizzare le specificità professionali, con particolare riferimento al personale educativo Scolastico e degli Avvocati degli Uffici Legali. La stessa Commissione andrà a verificare, sui nuovi modelli organizzativi degli Enti la reale classificazione del personale, valorizzando lo sviluppo delle altre competenze professionali, al fine di riconoscere il loro effettivo accrescimento.

Altri obiettivi raggiunti, riguardano: istituzione di nuovi profili; riconoscimento dell'orario flessibile, ferie fruibili ad ore, assenze per l'espletamento di visite, terapie, prestazioni specialistiche, ecc; riconoscimento dei permessi studio al personale a tempo determinato; l'erogazione per il 2018 di aumenti retributivi di € 85,00 medi mensili; aumento delle risorse per la contrattazione integrativa di € 83,90 a partire dal 2019; il riconoscimento del ruolo della contrattazione decentrata nella sua funzione di contrasto alle esternalizzazioni; l'esclusione del JOBS ACT da contratto e il mantenimento dell'art.18; la semplificazione dei fondi negoziali e la loro integrazione economica.

Possiamo affermare che tanto si è fatto, ma tanto si dovrà fare, visto che lo stesso rappresenta un trampolino e da apri pista da cui partire per aprire una nuova stagione contrattuale, che ci vedrà di nuovo impegnati affinché la restante parte della nostra piattaforma contrattuale possa avere le giuste rivendicazioni e si allarghi la forbice delle nuove specificità e categorie che andranno comprese nel futuro contratto. Il CSA, inoltre, nelle sue dichiarazioni finali, ha esplicitamente dichiarato alla parte datoriale che il completamento dell'impianto contrattuale sulla Polizia LOCALE dovrà partire dall'imminente tornata contrattuale che avrà inizio nel 2019. A breve seguirà un'assemblea sindacale che rappresenterà più dettagliatamente gli articoli del nuovo contratto e che si concluderà con la presentazione ufficiale della lista dei candidati RSU per il CSA REGIONI AUTONOMIE LOCALI di Andria per la prossime votazioni del CONSIGLIO RSU per il 17, 18 e 19 aprile 2018".
  • Sindacato Csa
Altri contenuti a tema
Comune: assemblea sindacale dipendenti indetta dal CSA Comune: assemblea sindacale dipendenti indetta dal CSA In programma domani sera, martedì 5 giugno 2018, presso il chiostro di San Francesco
1 PA, il CSA smentisce l'impossibilità dell'avanzamento della categoria A in B per selezione interna PA, il CSA smentisce l'impossibilità dell'avanzamento della categoria A in B per selezione interna Scamarcio: "La categoria A ha diritto a progressione di carriera come le altre"
Csa e Polizia locale di Andria al convegno di studio con il Generale Garofano Csa e Polizia locale di Andria al convegno di studio con il Generale Garofano Al centro del dibattito il ruolo degli agenti municipali nel rilevamento degli incidenti stradali
Dopo il voto per le Rsu, CSA: "Raddoppiamo le preferenze, confermati due seggi" Dopo il voto per le Rsu, CSA: "Raddoppiamo le preferenze, confermati due seggi" Interviene la coordinatrice provinciale Raffaella Scamarcio
1 Scamarcio (CSA): "Onori al merito a tutto il Corpo della Polizia locale e agli Assistenti sociali di Andria" Scamarcio (CSA): "Onori al merito a tutto il Corpo della Polizia locale e agli Assistenti sociali di Andria" Chieste migliori condizioni di sicurezza all'Amministrazione comunale
Elezioni RSU Comune di Andria: tre seggi ciascuno per CISL, USB e CGIL, due al CSA ed uno alla UIL Elezioni RSU Comune di Andria: tre seggi ciascuno per CISL, USB e CGIL, due al CSA ed uno alla UIL Tre le new entry mentre aumentano le quote rosa
I sindacati chiedono tutele per i dipendenti comunali, al TgR parla De Robertis I sindacati chiedono tutele per i dipendenti comunali, al TgR parla De Robertis Richiesto un incontro con le istituzion, Csa: "La causa è ravvisabile nel disagio sociale dilagante? Cosa farà l'amministrazione?"
Verso il voto per la R.s.u, assemblea del CSA con i dipendenti del Comune Verso il voto per la R.s.u, assemblea del CSA con i dipendenti del Comune Scamarcio e Zonno: "Grande partecipazione ed entusiasmo verso le nostre idee"
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.