Profilo AndriaSpia

Vieni avanti, cretino!

Occhio malocchio prezzemolo e finocchio

Grande successo, anche questa volta, per una foto-copertina del gruppo Andriaspia che ritraeva ed immortalava un momento preciso della mattinata del 2 Giugno, anniversario della Repubblica e parallelamente giorno dell'inaugurazione della villa Comunale di Andria, intitolata alla memoria del dottor Giuseppe Marano, già sindaco della città. Una folla oceanica domenicale che non si vedeva da secoli, tutta riversata nel corso principale. Abbinato all'inaugurazione, l'evento clou che ha movimentato quest'esodo biblico di cittadini festanti e curiosi, la consegna simbolica delle chiavi della Città di Andria al suo prediletto concittadino Pasquale Zagaria, in arte Lino Banfi, andriese di nascita, famosissimo al grande pubblico televisivo e cinematografico, con una carriera prestigiosa ed ininterrotta (nonostante le solite critiche di detrattori supponenti e trinariciuti).

Invito i più scettici a rivedersi la sua biografia su wikipedia: attore, cabarettista, cantante, conduttore, ambasciatore Unicef, premio Barocco, Grolla d'oro, premio Lupa Capitolina, premio De Sica, oltre agli innumerevoli premi alla carriera e chi ne ha più ne metta. In questo mezzo secolo di attività ha lavorato con i più grandi attori e registi italiani anche se, come talvolta accade per i grandi attori del passato, da Franco e Ciccio a Sordi, da Totò a Peppino, la critica nostrana non sempre riserva considerevoli lodi.

Lino Banfi ha rappresentato con le sue macchiette, con la sua simpatia, con i suoi film della commedia sexy nostrana, con i suoi esagerati e variopinti personaggi un tratto semplice, vero e nazional-popolare dell'italianità, la stessa che era gioiosamente presente e spettatrice dell'inaugurazione della Villa "Marano": c'era l'alto prelato (Cornetti alla crema - Dio li fa e poi li accoppia), c'erano le forze dell'ordine (Il commissario Lo Gatto - Come inguaiammo l'esercito - Fracchia, la belva umana), c'era il politico (L'onorevole con l'amante sotto il letto - I due deputati), c'era il tifoso (L'allenatore nel pallone), c'era il professore (Sesso in testa), c'era l'insegnante (L'insegnante balla… con tutta la classe - Tutti a squola), ma sicuramente non erano presenti quelli che criticano e quelli che osannano a prescindere (Vieni avanti, cretino!): http://www.youtube.com/watch?v=zbyYaDDqfB4&feature=player_embedded.

Grande Lino, siamo tutti con te!
7 fotoVieni avanti cretino
consegna villa comunalecittadinanza onoraria banfivieni avanti cretino 3vieni avanti cretino 5vieni avanti cretino 7vieni avanti cretino 2vieni avanti cretino 6
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.