Profilo AndriaSpia

Il silenzio dei prosciutti

Spettri di ferragosto

Per i cultori del genere comico-trash la parodia cinematografica de Il silenzio dei prosciutti (1994 di e con Ezio Greggio) sta al più noto Il silenzio degli innocenti (1991 http://www.youtube.com/watch?v=Myouo5KR_rA&feature=youtu.be) come Andriaspia, gruppo FB semiserio di informazione cittadina sta al Corriere della Sera.

Gli ingredienti della sofisticazione ci sono tutti, la contraffazione è completa, la manipolazione culturale ha raggiunto il suo apice. Da pochi giorni infatti è calato il sipario sul gruppo, la bacheca è andata in vacanza con disappunto e rammarico di alcuni professionisti della tastiera, i quali, malgrado il blocco dei lavori, si aggirano randagi latrando tra vecchi post, commentando nel limbo dei bambini come spettri, fantasmi in cerca di una nuova dimensione temporale, ombre smarrite che poco alla volta (si spera) ritrovano la loro pace interiore.

Non ci sembra vero! Nonostante qualche tentativo spiritoso di rianimare la bacheca un oceano di silenzio pare abbia avvolto tutto il gruppo, protetto e riparato in un'oasi di serenità e contrariamente alle ipotesi più catastrofiche, nessuno ha abbandonato il gruppo dopo 6 giorni di silenzio, piuttosto in questo immobilismo ferragostano ci sono giunte nuove richieste di iscrizioni, alcune reali altre paradossali come al solito. Misteri della rete. (http://www.youtube.com/watch?v=9vVs_NvrD3c&feature=youtu.be)

Buon ferragosto, cari lettori, siate forti e coraggiosi. L'imperativo categorico è sempre lo stesso: resistere resistere resistere!

Il Direttore.
    Profilo AndriaSpia

    Profilo AndriaSpia

    Sotto la lente del gruppo fb più monitorato della città

    Indice rubrica
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.