M5S di Andria
M5S di Andria
Politica

Vicenda libri di testo, M5S: "Effetti del dissesto del Comune di Andria"

"Hanno lasciato nell'abbandono genitori, cartolibrai e dirigenti scolastici ma soprattutto i bambini!!!"

Sulla vicenda dei buoni libro ad Andria è ormai caos: secondo quanto dichiarato da alcuni genitori, il trasferimento della somma di 180 mila euro che il Comune -attraverso una determinazione predisposta qualche giorno fa- deve trasferire alle varie scuole non potrebbe avvenire se non prima di 40 giorni circa. In pratica, i libri sui banchi di scuola non arriveranno prima di Natale in quanto, le scuole, ricevuti i fondi, dovranno poi completare l'iter burocratico nei riguardi delle cartolibrerie, che ormai sono sul piede di guerra avendo manifestato il proprio disappunto nei confronti degli uffici comunali all'istruzione.

Infatti, già da qualche giorno i cartolibrai stanno chiedendo a gran voce che si faccia definitivamente il punto della situazione, avendo gli stessi già provveduto ad acquistare e pagare i libri di testo.

In attesa di una comunicazione ufficiale da Palazzo di Città ecco la nota odierna del gruppo consiliare del M5S, che per il tramite del capogruppo avvocato Michele Coratella, cerca di puntualizzare la situazione che stanno vivendo le migliaia e migliaia di famiglie andriesi. Ecco la nota:

"Sul caos dei libri di testo ad Andria, quello che ci stanno raccontando in questi giorni è l'ennesima presa in giro!
Dal Comune fanno sapere che la responsabilità della mancata distribuzione dei libri di testo è esclusivamente dei dirigenti!
Non è così!
Mentono ancora una volta!!!
La legge 297/94 sulla "Fornitura gratuita libri di testo" dice che "agli alunni delle scuole elementari, statali o abilitate a rilasciare titoli di studio aventi valore legale, i libri di testo, compresi quelli per i ciechi, sono forniti gratuitamente dai comuni, secondo modalità stabilite dalla legge regionale, ferme restando le competenze di cui agli articoli 151 e 154, comma 1".
Le proposte che girano nei gruppi dei genitori delle scuole sono quelle di acquistare i libri a spese delle famiglie, per essere poi rimborsati dai cartolibrai quando riceveranno i soldi dal Comune.
Quando? Boh!!!
La verità da dire ai genitori?
Non ci stanno capendo nulla!
Non sanno quando e come pagheranno la fornitura.
I genitori ricevono versioni diverse ad ogni domanda.
L'unica verità certa è che hanno distrutto il nostro comune, hanno lasciato nell'abbandono genitori, cartolibrai e dirigenti scolastici ma soprattutto i bambini!!!
Solo per aver creato questo disagio, questo danno irreversibile ai nostri bambini dovrebbero dimettersi e andare a casa!
Abbiate un minimo di dignità!"
  • Scuola
  • Comune di Andria
  • M5S Andria
  • libri di testo
Altri contenuti a tema
Vincenzo Coratella (M5S): «Ma la mensa partirà?» Vincenzo Coratella (M5S): «Ma la mensa partirà?» Duro post del consigliere comunale pentastellato sulla sua pagina facebook
Rischiano gli stipendi i dipendenti della Sangalli a causa del pre dissesto comunale Rischiano gli stipendi i dipendenti della Sangalli a causa del pre dissesto comunale Chiesto un incontro con Comune di Andria, ARO e la Sangalli da parte dell'USB Igiene Ambientale
Maria Carbone: "Con il pre dissesto a rischio per il prossimo anno l'offerta formativa ed i posti di lavoro" Maria Carbone: "Con il pre dissesto a rischio per il prossimo anno l'offerta formativa ed i posti di lavoro" "Cosa si aspetta ancora a promuovere un tavolo interistituzionali per trovare soluzioni condivise a tutela di alunni e personale scolastico?"
"Tariffe mensa troppo esose e mancata attivazione servizi scolastici", prosegue la mobilitazione UIL Scuola "Tariffe mensa troppo esose e mancata attivazione servizi scolastici", prosegue la mobilitazione UIL Scuola "Ci si rifà ancora a promesse lontane nel tempo, comunque al 2019, che non possiamo assolutamente accettare"
Campagna Petardi NO della Polizia di Stato: nessuna adesione dalle scuole della Bat Campagna Petardi NO della Polizia di Stato: nessuna adesione dalle scuole della Bat L'obiettivo è quello di promuovere la cultura della legalità con riferimento al corretto utilizzo dei giochi pirotecnici
1 Scuola, rifiuti e opere pubbliche, M5S: "Che disastro" Scuola, rifiuti e opere pubbliche, M5S: "Che disastro" "Andriesi alle prossime elezioni non fatevi fregare"
Parchi comunali: manifestazione di interesse, scadenza 15 novembre Parchi comunali: manifestazione di interesse, scadenza 15 novembre Avviso rivolto a soggetti interessati ad assumere l’affidamento a titolo gratuito della gestione dei parchi cittadini
Anche i Comuni di Andria, Barletta e Trani all'incontro in Regione per la stesura della legge sulla bellezza Anche i Comuni di Andria, Barletta e Trani all'incontro in Regione per la stesura della legge sulla bellezza Appuntamento a Bari, lunedì mattina 5 novembre
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.