Giuseppe Vatinno, Segretario Regionale UIL FPL
Giuseppe Vatinno, Segretario Regionale UIL FPL
Enti locali

Vatinno (UIL FPL Puglia): "Al via l'iter concorsuale per i lavoratori precari della sanità"

Tra ottobre e dicembre più di mille lavoratori a t.d., tra infermieri, personale OSS e tecnico-sanitario, potrebbero tornare a casa

"La Regione Puglia avvii quanto prima l'iter concorsuale per quei lavoratori precari della Sanità che nei prossimi mesi vedranno scadere il proprio contratto. Il territorio, che già deve fare i conti con un pesante deficit in termini di organico sanitario, non può permettersi ulteriori emorragie lavorative, che rischierebbero di creare un vero e proprio blocco dell'attività sanitaria".

Lo afferma Giuseppe Vatinno, Segretario generale della UIL FPL Puglia.

"Tra ottobre e dicembre - spiega Vatinno - più di mille lavoratori a tempo determinato, tra infermieri, personale OSS e tecnico-sanitario, che non sono entrati nella stabilizzazione per mancanza dei requisiti richiesti, potrebbero tornare a casa: sarebbe una beffa incredibile disperdere tante competenze acquisite e formate, nonché un danno enorme, sia a livello qualitativo che quantitativo, per il sistema sanitario regionale, che già alle condizioni attuali fa fatica a rispondere in maniera adeguata alle reali esigenze della cittadinanza. Basti pensare - prosegue Vatinno - che rispetto all'Emilia Romagna, che ha una popolazione numericamente pari a quella della Puglia, contiamo con circa 5000 addetti in meno: una differenza spropositata che va colmata con ogni mezzo a disposizione, prima che l'assistenza sanitaria vada in crisi".

"Riteniamo - conclude il Segretario regionale della UIL FPL - che la questione non possa più essere prorogata con misure tampone, ma che vadano ricercate quanto prima soluzioni concrete non solo a tutela di chi, quotidianamente, garantisce un servizio essenziale per le comunità del territorio regionale, ma della regolarità e della qualità stesse del sistema sanitario pugliese".
  • Sanità
  • uil bat
  • operatore socio sanitario
  • Infermieri e assistenti sanitari
Altri contenuti a tema
Oltre 110 mln per politiche sociali, 35 mln ad ambiente ed 11 alla Protezione civile: la giunta approva il Bilancio regionale 2019 Oltre 110 mln per politiche sociali, 35 mln ad ambiente ed 11 alla Protezione civile: la giunta approva il Bilancio regionale 2019 Ed il livello di indebitamento scende di altri 70 mln di euro rispetto allo scorso anno
Sanità nella Bat e liste d'attesa: a Palazzo di Città incontro con il Dg Delle Donne Sanità nella Bat e liste d'attesa: a Palazzo di Città incontro con il Dg Delle Donne Al centro della discussione il protocollo d'intesa stilato da Cgil, Cisl e Uil assieme alla direzione generale della Asl Bt
Regione, avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione Regione, avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione Si darà impulso alla ricerca traslazionale nel campo della medicina di precisione mediante approcci innovativi circa le nanotecnologie
Inaugurazione dell’Ambulatorio SPE.S. (SPEcialistico Solidale) “Mons. Raffaele Calabro” Inaugurazione dell’Ambulatorio SPE.S. (SPEcialistico Solidale) “Mons. Raffaele Calabro” Servizio di assistenza per quanti hanno difficoltà di accesso alle strutture pubbliche, convenzionate e private della sanità
Sanità, liste d'attesa. Il CIMO contro la proposta di blocco intramoenia in Puglia "Autospospendiamoci..." Sanità, liste d'attesa. Il CIMO contro la proposta di blocco intramoenia in Puglia "Autospospendiamoci..." Il sindacato dei medici ospedalieri, provocatoriamente, rivolge una clamorosa proposta
Sanità, sbloccati 212 mln di euro di premialità sul 2016 Sanità, sbloccati 212 mln di euro di premialità sul 2016 “Viene premiato il durissimo lavoro di questi tre anni" ha commentato il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano
Sanità, un futuro più sereno per 103 dipendenti Asl. Le "storie" dei precari "storici" Sanità, un futuro più sereno per 103 dipendenti Asl. Le "storie" dei precari "storici" «Una giornata di festa» dichiara il presidente della regione Emiliano
"Tariffe mensa troppo esose e mancata attivazione servizi scolastici", prosegue la mobilitazione UIL Scuola "Tariffe mensa troppo esose e mancata attivazione servizi scolastici", prosegue la mobilitazione UIL Scuola "Ci si rifà ancora a promesse lontane nel tempo, comunque al 2019, che non possiamo assolutamente accettare"
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.