Il giuramento davanti al Prefetto delle nuove guardie giurate volontarie
Il giuramento davanti al Prefetto delle nuove guardie giurate volontarie
Attualità

Tre nuove guardie giurate particolari volontarie hanno giurato presso la Prefettura di Barletta

La cerimonia si è svolta ieri mattina. La soddisfazione del prof. Martiradonna, responsabile dei Volontari federiciani

Ieri mattina, mercoledì 24 ottobre, presso la Prefettura Barletta Andria Trani, hanno giurato fedeltà all'ordinamento della Repubblica Italiana, tre nuove guardie giurate particolari volontarie, appartenenti al Nucleo delle G.P.G.V. Zoofila, Ittica, Ambientale, Venatoria, Ecologica, dell'Associazioni consorziate con "Ambiente e/è Vita Onlus" di cui è presidente il prof. Francesco Martiradonna.

Le tre nuove guardie, che sono Angela Manuela Civita, Giuseppe Leonetti e Nicola Virgilio, vanno ad aggiungersi alle altre cinque GPGV dell'Organizzazione di Protezione Civile. Alla cerimonia erano presenti anche i tutor che hanno affiancato le nuove Guardie giurate volontarie: Antonio Carbutti e Riccardo Carbutti.
Il giuramento si è svolto alla presenza della Dirigente dott.ssa Rachele Grandolfo, dell'Area Ordine e Sicurezza Pubblica; Protezione Civile, Difesa Civile e Coordinamento del Soccorso Pubblico della Prefettura di Barletta che, con la consegna delle placche distintive, ha ricordato i compiti cui sono chiamati a svolgere le suddette Guardie giurate particolari.
Al giuramento ha altresì preso parte il responsabile del Nucleo delle GPGV dell'associazione "Ambiente è Vita Puglia onlus", meglio conosciuti come Volontari federiciani, il prof. Francesco Martiradonna.

Al termine della cerimonia, il gruppo delle Guardie e degli appartenenti all'Associazione di Protezione Civile è stato ricevute dal Prefetto, dr. Emilio Sensi, che ha voluto conoscere più nel dettaglio i compiti svolti dal sodalizio.
Al commiato è stato consegnato al rappresentante del Governo, un gagliardetto dell'Associazione.
  • prefettura barletta andria trani
  • guardie federiciane
  • volontari federiciani
  • Emilio Dario Sensi
Altri contenuti a tema
Francesco Martiradonna e la quercia da salvare Francesco Martiradonna e la quercia da salvare Il ricordo di Savino Montaruli, componente 1^, 3^ e 4^ Consulta della Città di Andria
1 Nuova Caserma dei Carabinieri di Andria: "Essere o non essere?" Nuova Caserma dei Carabinieri di Andria: "Essere o non essere?" La Nimar srl sceglie la via di un comunicato visto il silenzio che circonda la questione da parte delle Autorità
4 Scomparso nella notte il prof. Francesco Martiradonna, amante della Murgia e dell'ambiente Scomparso nella notte il prof. Francesco Martiradonna, amante della Murgia e dell'ambiente Rappresentante storico dell'associazionismo pugliese è stato il fondatore dei Volontari Federiciani
La solidarietà del prof. Martiradonna agli abitanti di Amatrice e paesi limitrofi colpiti dal sisma La solidarietà del prof. Martiradonna agli abitanti di Amatrice e paesi limitrofi colpiti dal sisma Il responsabile dei Volontari Federiciani invita i Governatori delle Regioni ad aiutare i cittadini che vivono ancora le conseguenze del disastro
Maltempo: Prefettura emana nuovo divieto di circolazione per veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate Maltempo: Prefettura emana nuovo divieto di circolazione per veicoli commerciali con massa superiore a 7,5 tonnellate A partire dalle ore 19.00 del 3 gennaio 2019 fino a cessata esigenza e salvo rivalutazioni
Arriva il gelo, in Prefettura si riunisce il comitato operativo per la viabilità Arriva il gelo, in Prefettura si riunisce il comitato operativo per la viabilità Prevista domani mattina una prima salatura di alcune arterie
Agitazione infermieri "in scadenza", la protesta da Andria si sposta a Barletta e Bari Agitazione infermieri "in scadenza", la protesta da Andria si sposta a Barletta e Bari Domani sit-in davanti alla Prefettura, il 31 dicembre in Regione
In Prefettura, giornata studi su anagrafe nazionale popolazione residente e carta d'identità elettronica In Prefettura, giornata studi su anagrafe nazionale popolazione residente e carta d'identità elettronica Se n’è discusso ieri mattina presso la Sala Riunioni del Palazzo del Governo di Barletta
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.