ambulanza 118
ambulanza 118
Politica

Sanità, Marmo (FI): "Contrario ad nuova Azienda Regionale dell'Emergenza Urgenza"

L'esponente del centro destra spiega le ragioni del No al convegno organizzato dalla CGIL

"Esprimo, ancora una volta, la mia contrarietà alla nascita di una nuova Azienda Regionale dell'Emergenza Urgenza. Triplicherà i costi rispetto all'attuale sistema che, come dice la relazione introduttiva alla legge, si regge sulla fondamentale partecipazione del volontariato".

Così il capogruppo di Fi in Consiglio regionale Nino Marmo, durante il convegno organizzato dalla CGIL oggi a Barletta. "Dove va a finire tutto il volontariato sano che oggi mantiene il sistema?", ha aggiunto. "Una nuova azienda comporterà un nuovo Direttore generale, un direttore sanitario e un direttore amministrativo. Oltre, naturalmente, alla connessa struttura burocratica. Peraltro, nella legge della Regione manca una centrale operativa per il territorio della Bat. Se ne sono dimenticati? Noi -continua Marmo- proponiamo sei centrali operative con l'istituzione di un Dipartimento Sanitario Regionale dell'Emergenza Urgenza. Un Dipartimento diretto a rotazione da ciascuno dei sei direttori di centrale operativa. Così, saranno automaticamente diffuse le migliori pratiche di intervento, uniformemente su tutto il territorio regionale. In relazione al numero unico dell'emergenza sanitaria, dobbiamo leggere bene la direttiva comunitaria che indica "preferibilmente" un numero unico dell'emergenza, e da ciò si deduce la possibilità di averne anche due. Sarebbe innaturale che per un'emergenza sanitaria si chiamino i carabinieri, perdendo minuti preziosi per la salvezza di vite umane. Quando lo Stato unificherà i numeri per la sicurezza -ha concluso il capogruppo forzista- allora potremo avere quello per la emergenza sanitaria".
  • asl bat 1
  • regione puglia
  • nino marmo
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Sanità, PcE: “Avviato iter su nostra legge per telesoccorso e teleassistenza anziani e disabili" Sanità, PcE: “Avviato iter su nostra legge per telesoccorso e teleassistenza anziani e disabili" "Una norma di tutela h24”, così i consiglieri de La Puglia con Emiliano, Paolo Pellegrino e Giuseppe Turco
Rigenerazione urbana ad Andria, al via l’attivazione dei “Cantieri scuola” Rigenerazione urbana ad Andria, al via l’attivazione dei “Cantieri scuola” Deleonardis (Cgil Bat): “Risultato frutto di un percorso di condivisione tra le parti”
Liste d'attesa, Marmo:" Emiliano prende ancora tempo e non fa niente, insopportabile" Liste d'attesa, Marmo:" Emiliano prende ancora tempo e non fa niente, insopportabile" Nota del presidente del Gruppo Consiliare FI, Nino Marmo
Consiglio regionale: ok alla legge sul consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento Consiglio regionale: ok alla legge sul consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento Presentata anche dal consigliere andriese Zinni
Regione, cordoglio per la scomparsa della mamma del consigliere Sabino Zinni Regione, cordoglio per la scomparsa della mamma del consigliere Sabino Zinni La Sig.ra Filomena Lomuscio è spirata questo pomeriggio presso il Policlinico di Bari. I funerali saranno celebrati mercoledì 16 gennaio, alle ore 16
Violenta grandinata si abbatte sulla città: in arrivo forte vento e qualche pioggia Violenta grandinata si abbatte sulla città: in arrivo forte vento e qualche pioggia La Protezione Civile ha diramato un'allerta meteo gialla a partire da stasera
2 Forza Andria: "La Asl/Bt ed il Comune di Andria forniscano tutti i dati necessari per capire lo stato di salute della città" Forza Andria: "La Asl/Bt ed il Comune di Andria forniscano tutti i dati necessari per capire lo stato di salute della città" Dopo le ultime, drammatiche vicende che hanno colpito tanti cittadini di Andria
Coldiretti: "Spariti nel nulla 14 mln di euro del Patto per la Puglia" Coldiretti: "Spariti nel nulla 14 mln di euro del Patto per la Puglia" L'associazione degli agricoltori si dice poi allarmata dopo le dimissioni dell'assessore regionale Di Gioia "Quanto fatto finora è stato fallimentare"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.