ambulanza 118
ambulanza 118
Politica

Sanità, Marmo (FI): "Contrario ad nuova Azienda Regionale dell'Emergenza Urgenza"

L'esponente del centro destra spiega le ragioni del No al convegno organizzato dalla CGIL

"Esprimo, ancora una volta, la mia contrarietà alla nascita di una nuova Azienda Regionale dell'Emergenza Urgenza. Triplicherà i costi rispetto all'attuale sistema che, come dice la relazione introduttiva alla legge, si regge sulla fondamentale partecipazione del volontariato".

Così il capogruppo di Fi in Consiglio regionale Nino Marmo, durante il convegno organizzato dalla CGIL oggi a Barletta. "Dove va a finire tutto il volontariato sano che oggi mantiene il sistema?", ha aggiunto. "Una nuova azienda comporterà un nuovo Direttore generale, un direttore sanitario e un direttore amministrativo. Oltre, naturalmente, alla connessa struttura burocratica. Peraltro, nella legge della Regione manca una centrale operativa per il territorio della Bat. Se ne sono dimenticati? Noi -continua Marmo- proponiamo sei centrali operative con l'istituzione di un Dipartimento Sanitario Regionale dell'Emergenza Urgenza. Un Dipartimento diretto a rotazione da ciascuno dei sei direttori di centrale operativa. Così, saranno automaticamente diffuse le migliori pratiche di intervento, uniformemente su tutto il territorio regionale. In relazione al numero unico dell'emergenza sanitaria, dobbiamo leggere bene la direttiva comunitaria che indica "preferibilmente" un numero unico dell'emergenza, e da ciò si deduce la possibilità di averne anche due. Sarebbe innaturale che per un'emergenza sanitaria si chiamino i carabinieri, perdendo minuti preziosi per la salvezza di vite umane. Quando lo Stato unificherà i numeri per la sicurezza -ha concluso il capogruppo forzista- allora potremo avere quello per la emergenza sanitaria".
  • asl bat 1
  • regione puglia
  • nino marmo
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Sulle liste d'attese nella Asl Marmo chiede di conoscere la posizione della giunta regionale Sulle liste d'attese nella Asl Marmo chiede di conoscere la posizione della giunta regionale "Il mancato abbattimento delle liste d'attesa è tra le cause di decadenza dall'incarico di direttore generale della Asl"
Esami abilitazioni venatorie: ammesse tutte le domande pervenute entro il 28 settembre   Esami abilitazioni venatorie: ammesse tutte le domande pervenute entro il 28 settembre   Le istanze che perverranno dopo questa data saranno prese in considerazione nella successiva sessione di esami
E' legge la proposta M5S per contrastare bullismo e cyberbullismo E' legge la proposta M5S per contrastare bullismo e cyberbullismo La consigliera regionale Di Bari: "Vittoria per ragazzi e famiglie. La Giunta non perda tempo"
Lavoratori stagionali Arif, Abaterusso (Art.1-Mdp/Leu) e M5S: “La Regione intervenga subito”  Lavoratori stagionali Arif, Abaterusso (Art.1-Mdp/Leu) e M5S: “La Regione intervenga subito”  Lo scorso 15 settembre è scaduto il contratto a tempo determinato
Destinazione Puglia: ancora dati confortanti per il turismo nella nostra regione Destinazione Puglia: ancora dati confortanti per il turismo nella nostra regione Aumentano arrivi e pernottamenti, in particolare di turisti stranieri
La Fiaba pugliese entra nel “vocabolario” culturale della Treccani La Fiaba pugliese entra nel “vocabolario” culturale della Treccani Firmato protocollo d'intesa tra Regione e Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani per la valorizzazione delle identità culturali
1 Rete emergenza - urgenza: prosegue il botta e risposta tra Nino Marmo (FI) e Mario Conca (M5S) Rete emergenza - urgenza: prosegue il botta e risposta tra Nino Marmo (FI) e Mario Conca (M5S) Un sistema particolarmente importante per la comunità regionale che necessita di alcuni aggiustamenti
Sanità digitale, nella Bat la tecnologia in "soccorso" della città domiciliare Sanità digitale, nella Bat la tecnologia in "soccorso" della città domiciliare Presentata la piattaforma eLifeCare di Exprivia
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.