ambulanza 118
ambulanza 118
Politica

Sanità, Marmo (FI): "Contrario ad nuova Azienda Regionale dell'Emergenza Urgenza"

L'esponente del centro destra spiega le ragioni del No al convegno organizzato dalla CGIL

"Esprimo, ancora una volta, la mia contrarietà alla nascita di una nuova Azienda Regionale dell'Emergenza Urgenza. Triplicherà i costi rispetto all'attuale sistema che, come dice la relazione introduttiva alla legge, si regge sulla fondamentale partecipazione del volontariato".

Così il capogruppo di Fi in Consiglio regionale Nino Marmo, durante il convegno organizzato dalla CGIL oggi a Barletta. "Dove va a finire tutto il volontariato sano che oggi mantiene il sistema?", ha aggiunto. "Una nuova azienda comporterà un nuovo Direttore generale, un direttore sanitario e un direttore amministrativo. Oltre, naturalmente, alla connessa struttura burocratica. Peraltro, nella legge della Regione manca una centrale operativa per il territorio della Bat. Se ne sono dimenticati? Noi -continua Marmo- proponiamo sei centrali operative con l'istituzione di un Dipartimento Sanitario Regionale dell'Emergenza Urgenza. Un Dipartimento diretto a rotazione da ciascuno dei sei direttori di centrale operativa. Così, saranno automaticamente diffuse le migliori pratiche di intervento, uniformemente su tutto il territorio regionale. In relazione al numero unico dell'emergenza sanitaria, dobbiamo leggere bene la direttiva comunitaria che indica "preferibilmente" un numero unico dell'emergenza, e da ciò si deduce la possibilità di averne anche due. Sarebbe innaturale che per un'emergenza sanitaria si chiamino i carabinieri, perdendo minuti preziosi per la salvezza di vite umane. Quando lo Stato unificherà i numeri per la sicurezza -ha concluso il capogruppo forzista- allora potremo avere quello per la emergenza sanitaria".
  • asl bat 1
  • regione puglia
  • nino marmo
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
L'avv. Grazia Di Bari è il nuovo capogruppo del M5S alla Regione Puglia L'avv. Grazia Di Bari è il nuovo capogruppo del M5S alla Regione Puglia Oggi la decisione del gruppo pentastellato
Morbillo, dalla Regione l'invito a vaccinarsi Morbillo, dalla Regione l'invito a vaccinarsi L'Adusbef chiede alle autorità sanitarie la massima chiarezza
Sanità, stabilizzazioni. Di Bari (M5S): "Emiliano invece di prendersi meriti non suoi migliori le prestazioni sanitarie nella Bat" Sanità, stabilizzazioni. Di Bari (M5S): "Emiliano invece di prendersi meriti non suoi migliori le prestazioni sanitarie nella Bat" "Visiti con noi tutti gli ospedali e faccia la fila ai Cup, dove si è costretti a fare file di ore"
Stabilità per i lavoratori Asl, felice la senatrice di Barletta Messina Stabilità per i lavoratori Asl, felice la senatrice di Barletta Messina «Dopo tanti anni di lavoro precario, in tempi come questi la notizia è doppiamente importante»
Stabilizzazioni nella Asl Bat: "Nessun merito di Emiliano" Stabilizzazioni nella Asl Bat: "Nessun merito di Emiliano" Marmo commenta la partecipazione del presidente della Puglia alla firma dei contratti
Assunzione precari Asl/Bt, Zinni (ESP):"Oggi è il momento di esultare" Assunzione precari Asl/Bt, Zinni (ESP):"Oggi è il momento di esultare" La soddisfazione del consigliere regionale per la stabilizzazione di 103 precari
Il personale precario della Asl BT firma il contratto a tempo indeterminato Il personale precario della Asl BT firma il contratto a tempo indeterminato La firma per 103 dipendenti domani nella sala riunioni del presidio ospedaliero "San Nicola Pellegrino" di Trani
Verso la creazione dell'Agenzia emergenza urgenza, Emiliano: "Professionalizziamo il sistema" Verso la creazione dell'Agenzia emergenza urgenza, Emiliano: "Professionalizziamo il sistema" E intanto Marmo critica la sua breve partecipazione alla riunione della Commissione Sanità
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.