Pulisce ripostiglio e trova esplosivi e munizioni da guerra
Pulisce ripostiglio e trova esplosivi e munizioni da guerra
Cronaca

Pulisce ripostiglio e trova esplosivi e munizionamento da guerra: artificieri all'opera

La zona è stata messa in sicurezza. Si tratta di una via centrale. Sul posto Polizia Locale

Munizionamento da guerra, quali granate anticarro e numerosi proiettili -anche traccianti- per mitragliatrice pesante e leggera, anche calibro 7,62 Nato.
Questa la scoperta che intorno alle 16:30 di questo pomeriggio, sabato 13 luglio c.a., ha fatto un cittadino mentre stava ripulendo il suo ripostiglio, in una via centrale di Andria.

L'uomo ha trovato questo materiale all'interno di un baule. Immediatamente ha avvertito la Polizia Locale: sul posto è quindi giunta una pattuglia. Appurato che si trovava di fronte a materiale bellico in uso durante la II Guerra Mondiale, il personale della Polizia Locale di Andria ha provveduto a mettere in sicurezza la zona, ripetiamo una via centrale di Andria.

Della sensazionale scoperta è stata data notizia alla Questura di Bari che sta inviando sul posto una squadra di artificieri della Polizia di stato, che provvederanno a rimuovere in sicurezza il materiale bellico e successivamente, dopo averlo repertato, provvederanno a farlo brillare in qualche cava.

Non ci sono assolutamente rischi in quanto il materiale per farlo detonare ha bisogno di essere azionato e pertanto non può adesso arrecare danni ad alcuno.
Pulisce ripostiglio e trova esplosivi e munizioni da guerraPulisce ripostiglio e trova esplosivi e munizioni da guerraPulisce ripostiglio e trova esplosivi e munizioni da guerra
  • polizia municipale andria
  • Polizia di Stato Andria
  • polizia locale
Altri contenuti a tema
Violenza tra le mura domestiche: arrestato in flagranza di reato un 35enne recidivo Violenza tra le mura domestiche: arrestato in flagranza di reato un 35enne recidivo L'ennesima triste storia di sopraffazione familiare scoperta dopo l'intervento del personale della Polizia di Stato
Fugge ad un posto di controllo della Polizia di Stato motociclista denunciato a piede libero Fugge ad un posto di controllo della Polizia di Stato motociclista denunciato a piede libero Il padre, raggiunto il figlio bloccato dopo inseguimento, preso dall’ira da fuoco al motociclo. Scatta anche per lui una denuncia
Vasto incendio di sterpaglia mette in pericolo la vita di una anziana donna Vasto incendio di sterpaglia mette in pericolo la vita di una anziana donna E' accaduto in via SS. Salvatore. Sul posto Polizia Locale ed i Vigili del Fuoco
Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" Miscioscia (FareAmbiente): "No alle bici elettriche anche nelle aree pedonali di viale Crispi e Regina Margherita" L'invito rivolto al Commissario straordinario Tufariello: "Detti luoghi presidiati anche dalla Polizia Locale"
Ad Andria acquistava oro rubato, denunciato dipendente infedele: è di Bitonto Ad Andria acquistava oro rubato, denunciato dipendente infedele: è di Bitonto I preziosi, sottratti in un appartamento di Trani, sono stati recuperati. Fondamentale la collaborazione dei cittadini
Velocipedi a pedalata assistita e biciclette elettriche, scatta il divieto per tutti i parchi urbani Velocipedi a pedalata assistita e biciclette elettriche, scatta il divieto per tutti i parchi urbani La decisione in una ordinanza del Commissario straordinario Tufariello
Controlli in serata da parte di Polizia di Stato e Polizia Locale Controlli in serata da parte di Polizia di Stato e Polizia Locale Trovata droga nel centro storico mentre su corso Cavour multe nei confronti di centauri e automobilisti
Scongiurato pericolo alla circolazione stradale per grosso pezzo di copertone di camion sull'Andria-Canosa di Puglia Scongiurato pericolo alla circolazione stradale per grosso pezzo di copertone di camion sull'Andria-Canosa di Puglia Intervento della Polizia Locale intorno alle ore 21,15
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.