Nino Marmo
Nino Marmo
Politica

Le liste di Nino Marmo: «La toppa peggiore del buco, D’Ambrosio si scusi con gli andriesi. Coratella dov’è?»

La nota di Andria Nuova, Movimento Pugliese, Assemblee Popolari, Cambiamo Insieme, La Torre

«In un comunicato confuso, e a tratti imbarazzante, l'on D'Ambrosio ha cercato di mettere una toppa peggiore del buco che ha creato con le sue dichiarazioni a mezzo social. Dichiarazioni in cui riportava la conversazione avvenuta con un presunto elettore che si sarebbe offerto di vendere il proprio voto in cambio di un posto di lavoro, aggiungendo che tale pratica era vista di buon occhio da parte di altri schieramenti e candidati ad Andria». A scriverlo sono le cinque liste civiche a sostegno del candidato sindaco Nino Marmo: Andria Nuova, Movimento Pugliese, Assemblee Popolari, Cambiamo Insieme, La Torre.

«Parole, quelle riportate da D'Ambrosio, usate con l'evidente finalità di generalizzare e infangare non solo la stragrande maggioranza degli Andriesi onesti ma anche la reputazione degli altri candidati che non siano i cinquestelle. Nino Marmo nel rispondere all'onorevole pentastellato lo ha invitato a non limitarsi a fare un post sui social ma ad andare alle autorità competenti per denunciare, prove alla mano, quanto affermato. Così infatti si sarebbe dovuto comportare un rappresentante delle istituzioni che ha a cuore un tema così importante, invece di farlo diventare un mezzo di bieca propaganda elettorale. E la dimostrazione è data dal fatto che nel suo comunicato di risposta l'onorevole mette insieme, come spesso fa quando è in difficoltà, capra e cavoli, gettando ulteriore benzina sul fuoco pur di attaccare Nino Marmo. Infatti, nel riconoscere e dare atto a Nino Marmo di essere una persona che non scende a compromessi con queste ignobili pratiche, poi lo accomuna e lo inserisce nel novero delle compagini in cui avverrebbero tali intollerabili azioni.

Resta il fatto che D'Ambrosio non ha denunciato questo presunto elettore, nè lo ha accompagnato a sporgere denuncia. Resta il fatto che D'Ambrosio deve alle tante persone per bene di Andria delle scuse. Ci spiace anche che il candidato sindaco dei cinquestelle Michele Coratella, che si propone di rappresentare un'intera comunità, non abbia sentito il bisogno di intervenire e di prendere le distanze dalle improvvide parole del suo collega di partito che ha dipinto gli Andriesi come dei "venduti" pur di ottenere un qualche vantaggio elettorale. Forse dovremmo dedurne che tali pratiche propagandistiche sono comuni e condivise da tutti gli esponenti politici dei cinquestelle. Capiamo che i 5 stelle siano in difficoltà e che ci sia poca voglia di confrontarsi sui temi ma sarebbe opportuno farlo per rispetto nei confronti dei cittadini di Andria.
  • nino marmo
Altri contenuti a tema
1 Covid-19: "Nessun laboratorio accreditato per tamponi ad Andria" Covid-19: "Nessun laboratorio accreditato per tamponi ad Andria" Il consigliere regionale Nino Marmo ricorda che la nostra "è una città particolarmente colpita. Troppi 80 euro"
Le congratulazioni di Nino Marmo a Giovanna Bruno: «Sincero augurio di buon lavoro» Le congratulazioni di Nino Marmo a Giovanna Bruno: «Sincero augurio di buon lavoro» «Da oggi è il Sindaco di tutte e tutti e sono sicuro che opererà al meglio per rappresentare i cittadini andriesi»
1 Post elezioni, Marmo: «Una sconfitta che segna, una sconfitta che insegna» Post elezioni, Marmo: «Una sconfitta che segna, una sconfitta che insegna» «Avremmo potuto fare di più? Probabilmente sì, magari con una campagna elettorale più lunga»
Nino Marmo: «Le lettere di conguaglio in zona PIP sono la conseguenza della cattiva gestione Caldarone-Bruno»   Nino Marmo: «Le lettere di conguaglio in zona PIP sono la conseguenza della cattiva gestione Caldarone-Bruno»   Il candidato sindaco: «Fare insinuazioni e lanciare accuse infondate per recuperare dei voti è un modo deplorevole di fare politica»
Liste collegate a Nino Marmo, dal dissesto alla pace fiscale: «Da sinistra una proposta peggio dell’altra» Liste collegate a Nino Marmo, dal dissesto alla pace fiscale: «Da sinistra una proposta peggio dell’altra» «Siamo veramente preoccupati di quello che potrebbe succedere se il Pd e la sinistra dovessero andare a governare Andria»
Nino Marmo: «No alla cosiddetta nuova tangenziale. Sì a progetti intelligenti che non distruggano il territorio» Nino Marmo: «No alla cosiddetta nuova tangenziale. Sì a progetti intelligenti che non distruggano il territorio» Il candidato sindaco: «Andria deve avere una visione organica di sviluppo»
Nino Marmo firma il patto per l’inclusione sociale delle persone con disabilità Nino Marmo firma il patto per l’inclusione sociale delle persone con disabilità «Dobbiamo ascoltare con più attenzione i bisogni di chi chiede di potersi sentire veramente cittadino di Andria»
Nino Marmo: "Equa contribuzione e potenziamento dell’Ufficio tributi" Nino Marmo: "Equa contribuzione e potenziamento dell’Ufficio tributi" "Noi abbiamo il dovere di scovare quel 35% che non paga e al tempo stesso assicuraci che ognuno paghi il giusto"
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.