Dehors presente ad Andria
Dehors presente ad Andria
Politica

Movimento Pugliese presenta proposta di deliberazione di modifica al Regolamento Dehors

Marmo, Del Giudice e Fisfola: "Sopprimere e disapplicare parte riguardante l'uso di apparecchiature per la diffusione sonora e visiva dai dehors degli esercizi pubblici"

Depositata dai consiglieri comunali Marmo, Del Giudice e Fisfola la proposta di deliberazione di Consiglio comunale relativa alle "Modifiche al Regolamento comunale dei dehors" nella parte riguardante le limitazioni all'uso di apparecchiature per la diffusione sonora e visiva dai dehors degli esercizi pubblici.

"La proposta di modifica - precisano i Consiglieri - ha come obiettivo l'eliminazione dell'evidente disparità di trattamento a sfavore delle attività commerciali di Andria rispetto agli esercizi ubicati in altre città dove non vi è traccia di regolamenti del genere.
Va sottolineato, peraltro, che tali limitazioni non sono previste da alcuna disposizione di legge nazionale e regionale e che i regolamenti vigenti negli altri Comuni e Città italiane non prevedono divieti di questo tipo.
Il cosiddetto "Nuovo Regolamento Dehors, all'articolo 10, comma 3, prevede espressamente che: "Nei dehors è vietata l'installazione di apparecchi e congegni da divertimento ed intrattenimento".
Il divieto, unitamente alle inadeguate prescrizioni del Regolamento comunale di Polizia e Sicurezza Urbana (perché relative ad "amplificatori", che sono cosa ben diversa dagli "altoparlanti" cui voleva riferirsi la disposizione) sembra un modo per nuocere agli esercizi pubblici di Andria da tempo provati da una perdurante e sfavorevole congiuntura.
Le Associazioni di categoria, nel tentativo di offrire l'opportunità alla nostra economia di risollevarsi dopo un periodo assai critico, hanno più volte sollecitato la modifica del Regolamento invocando la soppressione e la disapplicazione degli articoli che finiscono per danneggiare gli esercizi pubblici cittadini.
Anche in considerazione delle imminenti festività natalizie, crediamo che il Regolamento vada urgentemente modificato secondo le nostre indicazioni per permettere agli esercenti di Andria di organizzare al meglio il proprio lavoro senza che siano penalizzati da norme inique.
La presentazione di una proposta di delibera che modifichi l'attuale Regolamento, come quella da noi avanzata – specificano Marmo, Del Giudice e Fisfola - rappresenta, tra l'altro, l'unica strada da perseguire per raggiungere un effetto immediato a tutela dei commercianti. I pretestuosi ordini del giorno proposti da parte della maggioranza, invece, solo inutili specchietti per le allodole".
  • Comune di Andria
  • luigi del giudice
  • nino marmo
  • marcello fisfola
  • dehors
Altri contenuti a tema
Giornata della Memoria, Ass. Conversano: "Ricordare e riflettere" Giornata della Memoria, Ass. Conversano: "Ricordare e riflettere" Il ringraziamento alla preside ed ai ragazzi dalla scuola secondaria di 1 grado dell’I.C. “Imbriani Salvemini”
Maltempo: pioggia battente crea problemi alla viabilità nella Bat. Costante monitoraggio da parte dei Carabinieri di Andria Maltempo: pioggia battente crea problemi alla viabilità nella Bat. Costante monitoraggio da parte dei Carabinieri di Andria Preoccupa il livello del fiume Ofanto mentre a Minervino è stata chiusa la provinciale n. 4
Medaglia d’Onore alla Memoria all'andriese Giovanni Matera Medaglia d’Onore alla Memoria all'andriese Giovanni Matera Celebrata in Prefettura il Giorno della Memoria
Giorno della Memoria, Presidente Vurchio: "Iniziativa artistica per tutta la Comunità di Andria" Giorno della Memoria, Presidente Vurchio: "Iniziativa artistica per tutta la Comunità di Andria" Spettacolo teatrale, in scena questa sera, venerdì 27 gennaio, alle ore 19 nella Sala Consiliare
Giornata Memoria, Bruno “Grazie alle scuole che tengono vivo il ricordo” Giornata Memoria, Bruno “Grazie alle scuole che tengono vivo il ricordo” Oltre alla Sindaca interviene anche l'assessora Conversano
Conoscere e comprendere è il dovere di tutti, si parte dai banchi di scuola Conoscere e comprendere è il dovere di tutti, si parte dai banchi di scuola La città di Andria lo fa con uno spettacolo teatrale "La guerra dei grandi"
Sindaco Bruno al seminario IFEL su Finanza Locale parla di criticità locali quali asilo nido e piscina comunale Sindaco Bruno al seminario IFEL su Finanza Locale parla di criticità locali quali asilo nido e piscina comunale Al confronto hanno preso parte, tra gli altri il Ministro Piantedosi, il Direttore generale Servizio Centrale PNRR Di Nuzzo ed il Presidente dell’ANAC Busia
Sequestri lampo: "Fenomeno esistente nel territorio" Sequestri lampo: "Fenomeno esistente nel territorio" Il plauso del sindaco Bruno all'operazione della Polizia di Stato
© 2001-2023 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.