sparatoria a Canosa di Puglia
sparatoria a Canosa di Puglia
Cronaca

Inseguimento da film sulla provinciale 231, malviventi tentano di speronare l'auto dei Carabinieri

I militari sono riusciti ad arrestare i due banditi, entrambi andriesi, dopo un lungo inseguimento a Canosa di P.

Scene da film questo pomeriggio sulla ex strada provinciale 231 in direzione Canosa.

Intorno alle 15:00 i Carabinieri della Compagnia di Andria, mentre erano impegnati in un servizio di controllo del territorio, a bordo di un'auto civile una Audi scura, hanno intercettato una Alfa Giulietta sospetta, che percorreva la provinciale 231 in territorio di Andria, direzione Canosa di Puglia. I malviventi a bordo del veicolo, accortisi della presenza dei militari hanno aumentato l'andatura tentando addirittura di speronare l'automobile dei Carabinieri.

Dopo circa 40 minuti di inseguimento, proprio dinanzi allo stadio di Canosa di Puglia, i carabinieri sono riusciti a fermare i malviventi. Si tratta di due andriesi, già noti alle Forze dell'ordine mentre un terzo è in fuga anche se identificato. Uno di essi nel tentativo di fuggire è rimasto ferito. È stato in un primo momento condotto presso il pronto soccorso di Canosa e successivamente trasferito presso l'ospedale "Lorenzo Bonomo" di Andria. Sembra che durante l'inseguimento e le concitate fasi della cattura dei banditi, siano stati esplosi dei colpi di pistola.

Immediatamente sul posto sono giunti rinforzi sia dalla Compagnia di Andria che dai colleghi di Canosa di Puglia con poliziotti del locale Commissariato di P.S... Per i rilievi sono giunti i Carabinieri del RIS di Bari.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
1 Tentativo di assalto al bancomat di via Don Riccardo Lotti: intervento dei Carabinieri Tentativo di assalto al bancomat di via Don Riccardo Lotti: intervento dei Carabinieri E' accaduto questa mattina intorno alle ore 3. Colpi di fucile sarebbero stato esplosi all'indirizzo di una guardia giurata particolare
Dichiarazioni Carabiniere Casamassima su caso Cucchi, on. Galantino (M5S): "Seria violazione legge su tutela dipendenti pubblici che denunciano illeciti" Dichiarazioni Carabiniere Casamassima su caso Cucchi, on. Galantino (M5S): "Seria violazione legge su tutela dipendenti pubblici che denunciano illeciti" Il parlamentare pentastellato pubblica la risposta di Cantone (ANAC) dopo che il caso è stato sollevato in Palamento
Tentata esplosione a Trani, attentato dinamitardo a Corato: il commento ItC Puglia Tentata esplosione a Trani, attentato dinamitardo a Corato: il commento ItC Puglia Su fatti di cronaca nel nord-barese, Abbaticchio: "Si faccia chiarezza"
Zinni (ESP): "Solidali con i militari colpiti. Non arretreremo di un passo" Zinni (ESP): "Solidali con i militari colpiti. Non arretreremo di un passo" La vicinanza del consigliere regionale Sabino Zinni all'Arma dei Carabinieri ed ai militari intimiditi
Esplosione nella notte a Corato, distrutta l'auto di un carabiniere in servizio ad Andria Esplosione nella notte a Corato, distrutta l'auto di un carabiniere in servizio ad Andria Il mezzo diventa un cartoccio di lamiere
Scuole sicure: scattano i controlli antidroga anche per le scuole di Andria Scuole sicure: scattano i controlli antidroga anche per le scuole di Andria L'operazione, disposta dal Ministero dell'Interno si avvale della collaborazione di Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza
Calendario storico 2019 dell'Arma dei Carabinieri: ci saranno anche Castel del Monte ed i Trulli di Alberobello Calendario storico 2019 dell'Arma dei Carabinieri: ci saranno anche Castel del Monte ed i Trulli di Alberobello Stamane la presentazione ufficiale a Roma e nei vari Comandi provinciali
Anche ad Andria l'Arma dei Carabinieri celebra la propria patrona ″Virgo Fidelis″ Anche ad Andria l'Arma dei Carabinieri celebra la propria patrona ″Virgo Fidelis″ La celebrazione si svolgerà domani 21 Novembre presso la chiesa della SS. Trinità
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.