Comando Polizia Municipale
Comando Polizia Municipale
Attualità

Incendia rifiuti, l’uomo denunciato dalla Polizia Locale di Andria

Era intento ad appiccare il fuoco ad una montagna di rifiuti, in via Padre Vincenzo Gammariello

Ieri sera, intorno alle ore 20 è stato fermato dalla Polizia Locale di Andria, l'uomo che ha tentato di dar fuoco ad un cumulo di immondizia in un piazzale privato, in via Padre Vincenzo Gammariello, alla periferia della città, nei pressi di via Barletta.

L'uomo stamani, dopo aver ammesso le proprie responsabilità per quel gesto inconsulto, presso il Comando di Polizia Locale dove si è recato, è stato denunciato per violazione dell'art. 256 bis del codice penale, per combustione illecita di rifiuti. L'articolo prevede una reclusione da due a cinque anni per chiunque appicca il fuoco a rifiuti abbandonati. Invece, nella fattispecie in cui sia appiccato il fuoco a rifiuti pericolosi, la reclusione parte da tre a sei anni.

Spiega in un post l'Assessore alla Polizia Locale della città di Andria, l'avv. Pierpaolo Matera: "ieri sera un nostro pseudo concittadino, in zona abitata è stato colto in flagranza mentre bruciava rifiuti! Sono comportamenti inqualificabili che provocano tanta rabbia. Il soggetto è stato denunciato alla competente Procura della Repubblica e chiederò che il Comune si costituisca parte civile, nell' instaurando procedimento penale, per i danni alla salute pubblica che conseguono da tali atti. Complimenti al Comandante e agli altri operatori della squadra di tutela ambientale e di viabilità della nostra Polizia Locale".
  • Rifiuti
  • incendio andria
Altri contenuti a tema
Abbandono incontrollato di rifiuti in via Eritrea ad Andria Abbandono incontrollato di rifiuti in via Eritrea ad Andria I residenti chiedono più controlli nei confronti degli incivili
Due operatori ecologici aggrediti: la preoccupazione del Sindacato USB, "Irrispettosi del nostro ruolo" Due operatori ecologici aggrediti: la preoccupazione del Sindacato USB, "Irrispettosi del nostro ruolo" L'episodio sarebbe avvenuto venerdì scorso, 15 febbraio nei pressi di via Bruno Buozzi
Inciviltà e mancanza di decoro a ridosso del Cimitero di Andria Inciviltà e mancanza di decoro a ridosso del Cimitero di Andria Inosservanza delle più elementari norme di educazione civica ed igienico sanitarie
La Regione scongiura l'aumento della tassa sui rifiuti. Autorizzato un impianto di compostaggio ad Andria La Regione scongiura l'aumento della tassa sui rifiuti. Autorizzato un impianto di compostaggio ad Andria Ma il consigliere regionale di Direzione Italia, Ignazio Zullo, contesta la soluzione adottata: "Solo chiacchiere di Emiliano"
Scoperta discarica a Molfetta con rifiuti giunti anche da Andria e Canosa di P. Scoperta discarica a Molfetta con rifiuti giunti anche da Andria e Canosa di P. La zona di via Ruvo, sotto assedio: campagne strapiene di rifiuti ingombranti, come vecchi mobili e carcasse di elettrodomestici
Ciappetta-Camaggio: un "canalone" di rifiuti Ciappetta-Camaggio: un "canalone" di rifiuti Le immagini dello scempio in un video diventato virale
R stirk a cast (la spazzatura a casa tua), gentilmente... R stirk a cast (la spazzatura a casa tua), gentilmente... Così il messaggio è ancora più chiaro
Coratella (M5S): «Rifiuti, oltre al danno anche la beffa» Coratella (M5S): «Rifiuti, oltre al danno anche la beffa» Bando rifiuti in scadenza ma al momento nessuna notizia in merito a una nuova gara di appalto
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.