Consiglio comunale
Consiglio comunale
Politica

Il bilancio di previsione viene bocciato dal Consiglio comunale. Arriva il Commissario prefettizio

Si chiude a meno di un anno dal termine della seconda sindacatura di Nicola Giorgino, la stagione del centro destra

Alle ore 2.20 di questa mattina, dopo circa 8 ore di una lunga seduta di consiglio comunale che doveva discutere del bilancio di previsione 2019-2021, ma che in realtà ha parlato soprattutto delle ragioni della crisi del centro destra andriese, la massima assise comunale ha respinto la proposta di deliberazione del Settore Finanziario su tale bilancio di previsione.

Con 18 voti contrari (centro sinistra, M5S e Forza Italia), 14 favorevoli ed un astenuto, il Presidente del consiglio comunale Marcello Fisfola, l'assise politica cittadina ha quindi bocciato la proposta del bilancio di previsione del Comune di Andria per il triennio 2019-2021, decretando in sostanza, il "tutti a casa" di questa consigliatura, la seconda di Nicola Giorgino e del centro destra andriese.

Se qualcuno pensava che la diffida del Prefetto Sensi, che assegnava altre due settimane all'approvazione di questo strumento finanziario programmatorio, dopo la mancata e polemica seduta del marzo scorso, poteva portare ad un riavvicinamento di Forza Italia al suo ex pupillo Nicola Giorgino -ora con la Lega di Matteo Salvini- è stato deluso dal precipitare degli eventi.

Il Comune di Andria e la sua comunità, saranno adesso condotti alle elezioni amministrative del 2020, in concomitanza con l'appuntamento del rinnovo del consiglio regionale, da un Commissario Prefettizio, che quasi certamente sarà coadiuvato da uno o due sub Commissari.

Sarà una lunga campagna elettorale quella che attende Andria fino alla primavera del 2020, con tutte le polemiche degli ultimi mesi che saranno nuovamente terreno di scontro tra le coalizioni politiche ed all'interno dell'ex compagine di maggioranza del centro destra.

Sicuramente l'imminente lungo periodo di festività pasquali e ricorrenze civili, servirà a tutti per una lunga pausa di riflessione e sicuramente per rimettere in moto quel dialogo che aveva iniziato ad emergere tra le forze politiche in vista di una possibile dèbacle di Nicola Giorgino, cosa poi realmente palesata.

Sarà quindi il tempo di tessere nuove alleanze, stabilire nuovi programmi, avviare un percorso politico nuovo ma altrettanto difficile e pieno di ostacoli, con una città in una grave situazione economica, che sicuramente la segnerà ancora di più di quanto avvenuto fino ad oggi, nel tessuto sociale ed economico del territorio.
  • Comune di Andria
  • Nicola Giorgino
  • Consiglio comunale
  • forza italia
  • marcello fisfola
  • sprechi comune Andria
Altri contenuti a tema
Aumento ticket d'accesso al mercato ortofrutticolo di Andria, la protesta di Unimpresa Bat Aumento ticket d'accesso al mercato ortofrutticolo di Andria, la protesta di Unimpresa Bat "Non si possono pagare millecinquecento euro l'anno per entrare al mercato"
Le manifestazioni di Forza Italia nella Bat con l'arrivo di Maurizio Gasparri ad Andria Le manifestazioni di Forza Italia nella Bat con l'arrivo di Maurizio Gasparri ad Andria Presenti l' on. D'Attis, il sen. Damiani, il capogruppo di FI alla Regione Marmo, il Presidente della Bat De Toma ed il Commissario prov.le De Mucci
Raccolta rifiuti: da domani sabato 18 maggio il servizio riprenderà regolarmente Raccolta rifiuti: da domani sabato 18 maggio il servizio riprenderà regolarmente La nota del Commissario Tufariello, tranquillizza la cittadinanza. Lunedì 20 maggio riaprirà l'isola ecologica
Il Commissario Prefettizio Tufariello assegna deleghe per materia ai sub Commissari Il Commissario Prefettizio Tufariello assegna deleghe per materia ai sub Commissari Il Decreto commissariale è del 15 maggio 2019
Ripristinare il plenum del consiglio provinciale: ecco l'esposto presentato alla Provincia Bat Ripristinare il plenum del consiglio provinciale: ecco l'esposto presentato alla Provincia Bat L'atto depositato lo scorso 13 maggio presso la Provincia Bat dagli ex consiglieri Lorusso e Di Pilato
“Provincia e GAL ostaggio di squallide alchimie di potere” “Provincia e GAL ostaggio di squallide alchimie di potere” Nota di Forza Italia Bat ed Andria. Chiesto l'intervento del Prefetto Sensi
Raccolta differenziata: problemi per la raccolta dell'umido e degli oggetti ingombranti Raccolta differenziata: problemi per la raccolta dell'umido e degli oggetti ingombranti Numerose segnalazioni circa mancate raccolte avvenute in alcune zone della città
Zinni (ESP): “La città può ripartire con il centrosinistra, ma a determinate condizioni” Zinni (ESP): “La città può ripartire con il centrosinistra, ma a determinate condizioni” Il consigliere regionale della lista Emiliano Sindaco di Puglia, a tutto campo sulla situazione politica nella città di Andria
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.