Elezioni politiche
Elezioni politiche
Politica

Elezioni politiche, ecco la guida al voto

Urne aperte fino alle 23, subito dopo lo spoglio

Sono 46.127.514 elettori in Italia che oggi domenica 25 settembre si recheranno alle urne per l'elezione dei componenti della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica saranno consegnate due schede: una rosa per la Camera, una gialla per il Senato. I seggi saranno aperti dalle ore 7 alle ore 23.

I modelli delle due schede sono identici. Le schede recano il nome del candidato nel collegio uninominale e, per il collegio plurinominale, il contrassegno di ciascuna lista o i contrassegni delle liste in coalizione ad esso collegate. Accanto al contrassegno delle singole liste sono stampati i nominativi dei relativi candidati nel collegio plurinominale.

Il voto si esprime tracciando un segno nello spazio contenente il contrassegno della lista prescelta e, in tale caso, è espresso sia per lista che per il candidato uninominale a essa collegato. Se è tracciato un segno sul nome del candidato uninominale il voto è espresso anche per la lista a esso collegata e, nel caso di più liste collegate, il voto è ripartito tra le liste della coalizione in proporzione ai voti ottenuti nel collegio.

Non è previsto il voto disgiunto. L'elettore che si rende conto di aver sbagliato nel votare può chiedere al presidente del seggio di sostituire la scheda, potendo esprimere nuovamente il proprio voto. A tal fine, il presidente gli consegnerà una nuova scheda, inserendo quella sostituita tra le schede deteriorate.

Massima attenzione a non sovrapporre le schede una sull'altra al momento dell'espressione del voto, per evitare che il segno di voto tracciato su una scheda sia visibile anche su quella sottostante.

I militari delle Forze armate nonché gli appartenenti a corpi organizzati militarmente per il servizio dello Stato, alle Forze di polizia e al Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, sono ammessi a votare nel comune in cui si trovano per causa di servizio.

I naviganti (marittimi e aviatori) fuori residenza per motivi di imbarco possono esercitare il voto nel comune in cui si trovano previa esibizione di: un certificato rilasciato dal comandante del porto o dal direttore dell'aeroporto; un certificato del sindaco del comune attestante l'avvenuta notifica telegrafica al sindaco del comune che ha rilasciato il certificato elettorale, della volontà espressa dall'elettore di votare nel comune in cui si trova per causa di imbarco.

Per l'elezione della Camera dei deputati, sono 147 i collegi uninominali del territorio nazionale (compreso il collegio della Valle d'Aosta) ai quali vengono assegnati 147 seggi maggioritari. 49 i collegi plurinominali nei quali vengono assegnati i restanti 245 seggi proporzionali.

Per l'elezione del Senato della Repubblica, sono 74 i collegi uninominali del territorio nazionale (compreso il collegio della Valle d'Aosta), ai quali vengono assegnati 74 seggi maggioritari. 26 i collegi plurinominali nei quali vengono assegnati i restanti 122 seggi proporzionali.

Alla chiusura dei seggi, si procederà prima all'accertamento del numero dei votanti per ciascuna consultazione e, subito dopo, allo scrutinio delle schede del Senato. A seguire, quello delle schede per l'elezione della Camera dei deputati.
  • elezioni politiche 2022
Altri contenuti a tema
Sisto vice Ministro alla Giustizia e Gemmato sottosegretario alla Salute: due pugliesi nel sottogoverno Meloni Sisto vice Ministro alla Giustizia e Gemmato sottosegretario alla Salute: due pugliesi nel sottogoverno Meloni Numerosi i messaggi di felicitazioni ai due politici baresi, giunti anche da Andria
Post voto del 25 settembre: scintille nel PD tra il consigliere Mennea e l'ex segretario Lacarra Post voto del 25 settembre: scintille nel PD tra il consigliere Mennea e l'ex segretario Lacarra "E' singolare che Lacarra pensi ancora di avere un ruolo e di volerlo esercitare sulla base della lealtà, del rispetto e di una concezione nuova ed inclusiva del partito"
Assemblea iscritti e simpatizzanti del Pd ad Andria: riflessioni sul voto del 25 settembre Assemblea iscritti e simpatizzanti del Pd ad Andria: riflessioni sul voto del 25 settembre Lunedì 24 ottobre, alle ore 19 presso la sala Attimonelli, ala presenza degli onn. Lacarra, De Filippo e del Commissario Marchio Rossi
Elezioni Politiche, Sabino Zinni: «Non sprechiamo questa sconfitta» Elezioni Politiche, Sabino Zinni: «Non sprechiamo questa sconfitta» Il commento del notaio andriese sull'attuale fase di riorganizzazione e ripartenza del centrosinistra
Compagni di viaggio: "Analisi politica del risultato di un candidato andriese alle recenti elezioni politiche" Compagni di viaggio: "Analisi politica del risultato di un candidato andriese alle recenti elezioni politiche" "Le analisi si fanno valutando i dati ed i fatti con grande umiltà, pronti a fare un passo indietro se si partecipa per il bene del progetto e non per se stessi"
CDX Andria: "La Città si è dimostrata libera, sonora bocciatura dell'amministrazione Bruno" CDX Andria: "La Città si è dimostrata libera, sonora bocciatura dell'amministrazione Bruno" Nota di Gianluca Grumo (Lega) Andrea Barchetta (Fratelli d’Italia) Donatella Fracchiolla (Forza Italia) e Antonio Scamarcio (Scamarcio Sindaco)
Civita (FdI): "L’elezione di Mariangela Matera e l’esaltante risultato di Fratelli d‘Italia" Civita (FdI): "L’elezione di Mariangela Matera e l’esaltante risultato di Fratelli d‘Italia" "Ora continueremo il lavoro di ampliamento della base e di strutturazione del partito, consapevoli della necessità di essere inclusivi"
Mariangela Matera incontra gli elettori ad Andria Mariangela Matera incontra gli elettori ad Andria Un ringraziamento a quanti hanno sostenuto la sua candidatura
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.