Donazione UNITALSI al 118
Donazione UNITALSI al 118
Vita di città

Coronavirus, l'U.N.I.T.A.L.S.I. di Andria dona al 118 un macchinario per la sanificazione

Grazie all'ozono possono essere sterilizzate tute di operatori e ambulanze

Questa mattina, giovedì 9 aprile, la sottosezione di Andria dell'U.N.I.T.A.L.S.I. ha donato al servizio 118 dell'Asl Bat un macchinario all'ozono utile per sanificare le tute indossate dal personale e le ambulanze del 118 impegnate nell'emergenza coronavirus. La macchina dell'ozono consente di sterilizzare gli ambienti, penetrando nelle cavità più profonde e senza utilizzare disinfettanti chimici. Virus, batteri, germi, parassiti vengono eliminati in meno di 30 minuti.
Questo apparecchio è stato acquistato grazie ad una raccolta fondi che l'UNITALSI di Andria ha avviato nei giorni scorsi.
L'idea è partita da una infermiera operatrice del 118 di Andria, Mariella Amoruso e da Emanuele Calvi entrambi impegnati nelle squadre di intervento su Andria. Questa idea è stata quindi "sposata" dall'UNITALSI di Andria e dalla sua Presidente, avv. Angela Maria Cannone, che ha quindi trovato l'assenso del Coordinatore della Bat per il 118, dottor Donatello Iacobone. Nel volgere di pochi giorni dall'avvio della raccolta fondi è stata raggiunta la somma stabilita per l'acquisto dell'apparecchiatura. La Segreteria territoriale FIALS della Asl Bt ha aderito all' iniziativa promossa dall'UNITALSI in collaborazione del servizio 118 di Andria.

Il segretario territoriale della FIALS Asl Bat, Angelo Somma ed il vice segretario Giulio Campanale, hanno tenuto a sottolineare come questa iniziativa, rappresenti un "gesto di solidarietà e vicinanza nei confronti dei lavoratori della sanità locale nello specifico degli operatori del 118, coinvolti anch'essi in prima linea nella battaglia al Covid_19. Questa apparecchiatura permetterà di sanificare idoneamente tutte le tute indossate e le ambulanze, in modo veloce e meno invasivo dell'utilizzo dei nebulizzatori e la classica candeggina".

Alla consegna del macchinario erano presenti, con gli operatori del 118, il coordinatore Iacobone, l'avv. Cannone con l'assistente spirituale Don Sabino Troia che ha benedetto il macchinario che entrerà immediatamente in funzione.
WhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image atWhatsApp Image at
Social Video2 minutiUnitalsi - dott. Iacobone
Altri video:
Donazione UNITALSI al 118
Unitalsi2 minuti
  • unitalsi
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

2925 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, scende a 7 il numero dei pazienti in terapia intensiva Covid in Puglia, scende a 7 il numero dei pazienti in terapia intensiva Nessun decesso nelle ultime ore
Vaccino anti-Covid, ecco i dati della copertura ad Andria Vaccino anti-Covid, ecco i dati della copertura ad Andria Il 90 percento nella Bat ha almeno una dose
Quarta dose anticovid: Andria si attesta al 63% Quarta dose anticovid: Andria si attesta al 63% Le città con la più elevata percentuale di dosi di richiamo sono Trani con il 67%, Barletta con il 66%, Canosa di Puglia e Bisceglie con il 65%
Il Covid in Puglia circola sempre con minore intensità Il Covid in Puglia circola sempre con minore intensità Sono soltanto 8 i posti letto occupati nelle terapie intensive da pazienti positivi
Covid in Puglia, poco più di 9000 gli attualmente positivi Covid in Puglia, poco più di 9000 gli attualmente positivi Continua a scendere il numero dei contagiati costretti al ricovero ospedaliero
Covid in Puglia, calo inesorabile del numero di positivi ricoverati Covid in Puglia, calo inesorabile del numero di positivi ricoverati La circolazione del virus è sempre più ristretta
Covid, numeri in attenuazione Covid, numeri in attenuazione Incoraggiante tendenza alla diminuzione complessiva dei casi positivi
Covid in Puglia, appena 259 casi nelle ultime ore Covid in Puglia, appena 259 casi nelle ultime ore 10 i pazienti ricoverati attualmente in terapia intensiva
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.