strisce blu
strisce blu
Vita di città

Attivo anche ad Andria il “Servizio Strisce Blu” di Telepass Pay

Con l'App dedicata i clienti Telepass potranno gestire e pagare comodante la sosta dallo smartphone

Sarà attivo anche ad Andria il "Servizio Strisce Blu" di Telepass Pay, leader europeo nel mobile parking e già disponibile in molte città italiane con ottimi risultati.
Tramite l'App dedicata, scaricabile gratuitamente dai principali device, i clienti Telepass potranno tranquillamente attivare, prolungare, terminare e pagare la propria sosta dallo smartphone senza l'obbligo di cercare parcometri o ricorrere a monetine e carte ricaricabili.

L'automobilista infatti, anche senza avere il dispositivo Telepass in auto, può gestire la propria sosta confermando la posizione, impostare la durata prevista, modificarla in caso di necessità ed infine concludere l'operazione con estrema semplicità. Un servizio facile, veloce e gratuito che permette l'addebito dei soli minuti effettivi direttamente sul conto Telepass, senza alcun costo aggiuntivo sulla tariffa della sosta.

Un grande vantaggio per gli utenti di Andria che in breve tempo potranno apprezzare i benefici dell'innovazione tecnologica introdotta dalla nuova gestione Publiparking.
«Siamo molto soddisfatti - afferma l'ing. Alfredo Di Landa, Manager di Publiparking - dell'attivazione di questo servizio che semplificherà la vita agli automobilisti in città. Cogliamo l'occasione per ringraziare Telepass, partner che ci dota di soluzioni sempre più innovative ed efficienti, e l'amministrazione comunale di Andria, nella persona del Sindaco Avv. Nicola Giorgino e dell'Assessore Giuseppe Raimondi, da sempre sensibili e attenti all'importanza delle innovazioni tecnologiche finalizzate alla mobilità sostenibile. Anche Andria, come gli altri enti da noi gestiti, trarrà giovamento da queste soluzioni che garantiscono una migliore organizzazione della sosta, una conseguente riduzione del traffico veicolare e quindi anche maggiori vantaggi all'ambiente e alla salute dei suoi abitanti»
  • Parcheggi
Altri contenuti a tema
Movimento IDEA: "Bene l'uso delle pistole Teser ma urgono chiarimenti su stalli a pagamento e per diversamente abili" Movimento IDEA: "Bene l'uso delle pistole Teser ma urgono chiarimenti su stalli a pagamento e per diversamente abili" Il segretario regionale e quello provinciale, Francesco Losito ed Egidio Fasanella espongono alcune lamentele
Sosta a pagamento: da lunedì 17 giugno nuovi orari e tariffe Sosta a pagamento: da lunedì 17 giugno nuovi orari e tariffe Ecco tutti i dettagli dell'ordinanza
Impazza parcheggio selvaggio, tra indifferenza e mancata vigilanza Impazza parcheggio selvaggio, tra indifferenza e mancata vigilanza Purtroppo è sempre più facile trovare veicoli in sosta sulle strisce pedonali agli angoli delle strade
Strisce blu, nuovi stalli e due ore in più al giorno di pagamento Strisce blu, nuovi stalli e due ore in più al giorno di pagamento Restano i mini abbonamenti per residenti e lavoratori ed il "grattone" per gli amministratori
1 Nuovi stalli a pagamento: le strisce blu scatenano la rabbia di commercianti e residenti Nuovi stalli a pagamento: le strisce blu scatenano la rabbia di commercianti e residenti Emblematica la situazione di via Ferrucci: spariscono completamente i parcheggi gratuiti. Su Pendio San Lorenzo si avvia raccolta firme
Publiparking: divieti al traffico su alcune vie cittadine per rifacimento segnaletica orizzontale Publiparking: divieti al traffico su alcune vie cittadine per rifacimento segnaletica orizzontale Viale Roma, via Oberdan e via XX Settembre
Novità nei parcheggi a pagamento: orari allungati ed altri stalli Novità nei parcheggi a pagamento: orari allungati ed altri stalli Provvedimento valido dal 1° aprile. Introdotti mini abbonamenti
La differente disciplina della sosta agli incroci se parcheggio a pagamento o a libera sosta La differente disciplina della sosta agli incroci se parcheggio a pagamento o a libera sosta L'ex consigliere di centro sinistra, Pasquale Colasuonno solleva un caso di circolazione stradale che farà discutere
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.