UniverCity

Universitari... al Cinema!

Panettoni, digestioni, plaid e 5 pellicole sul mondo universitario

Buon anno ragazzi! Quanto avete, o meglio abbiamo, studiato in questo grasso periodo? Poco, o perlomeno non quanto avevamo deciso di fare. Ma perché lasciarci prendere dall'ansia? Mancano ancora tanti lunghi giorni di festa prima che l'inizio della sessione invernale apra le danze di un 2014 pieno zeppo di esami.

Qui per voi una variegata Top 5 di quelli che sono, a mio avviso, i cinque film universitari (e non solo) che ogni studente dovrebbe conoscere. Se non vogliamo studiare, per lo meno, facciamolo come si deve!

The Breakfast Club (Usa, 1985, regia di John Hughes). Andy, Brian, John, Allison e Claire trascorrono un intero sabato nella biblioteca della loro High School per scontare cinque diverse punizioni. Un imperdibile cult anni '80, tutt'ora citato e parodiato in numerose serie televisive, da Dawson's Creek a The Vampire diaries.

Mona Lisa Smile (Usa, 2003, regia di Mike Newell). Da molti ingiustamente definito come una pallida copia del più conosciuto «L'attimo Fuggente», Mona Lisa Smile si distingue fra le pellicole uscite nel 2003 per la vivida interpretazione di Julia Roberts nel panni di Katherine Ann Watson, docente di storia dell'arte e fervida femminista in un collegio femminile degli anni '50.

Come tu mi vuoi (Italia, 2007, regia di Volfango De Biasi). Una simpaticissima Cristiana Capotondi incarna la tipica fuorisede brutta e secchiona, studentessa di Scienze della Comunicazione. Una storia d'amore, una metamorfosi inaspettata per un film leggero ma mai banale.

L'appartamento Spagnolo (Francia-Spagna, 2002, regia di Cédric Klapisch). Xavier, aspirante scrittore, decide di trascorrere un anno in Erasmus a Barcellona. Si ritroverà a dividere l'appartamento con una belga, un tedesco, una inglese, un danese, un italiano e una spagnola con i quali affronterà i problemi tipici del giovane studente Erasmus in Spagna, dall'incomprensibilità del Catalano all'imprevedibilità dei rapporti sentimentali.

Paz! (Italia, 2002, regia di Renato De Maria). Bologna, 1977. Una carrellata di sketch, tratti dai fumetti di Andrea Pazienza, raccontano le avventure di Penthotal, Fiabeschi e Zanna e il suo gruppo tra marijuana, D.A.M.S., sesso e mancanza di empatia. Tra la colonna sonora anche Io sto bene dei CCCP e Eptadone degli Skiantos.

Buona visione!
5 fotoUniversitari...al Cinema!
the breakfast clubmona lisa smilecome tu mi vuoil appartamento spagnolopaz
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.