UniverCity

Lavori improbabili o introvabili? Prima puntata

«Che vuoi fare da grande?»

Cosa si nasconde nell'intricato caleidoscopio dell'Università italiana? Scegliere la facoltà giusta non è mai molto semplice: indecisioni, distanze insormontabili, dubbi amletici. L'alto livello di specializzazione nei vari settori lavorativi comporta l'acquisizione di competenze sempre maggiori. Scrutando l'elenco delle varie facoltà, ne ho scovata qualcuna davvero particolare. E se da grande volessi fare…

1. Il bibliotecario specializzato. Roma, la Sapienza. La SSAB, Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari, nasce da una costola della Scuola di perfezionamento in Storia medievale e moderna della Facoltà di Lettere operativa dal 1927. Attualmente i corsi di laurea vigenti sono quelli in «Scienze archivistiche e librarie» e «Archivistica e Biblioteconomia» entrambi della durata di due anni.

2. L'ingegnere aereospaziale. Si trova all'interno del Politecnico di Milano la facoltà di Scienze e Tecnologie Aerospaziali. La facoltà, a numero chiuso, sforna circa duecento laureati ogni anno. In particolare il corso di studi in Ingegneria Aerospaziale fornisce una preparazione mirata alle problematiche di progettazione, gestione e manutenzione dei velivoli e dei sistemi spaziali.

3. Lo chef professionista. Forse in pochi sanno dell'esistenza dell' Università degli studi di Scienze Gastronomiche, situata a Bra, in provincia di Cuneo. La scuola, di statura internazionale, adotta nell'insegnamento sia la lingua italiana che quella inglese. Molti ed affascinanti gli esami previsti nel corso di laurea: Fisiologia della Nutrizione e Basi Molecolari del Gusto, Analisi Sensoriale, Filosofia e Semiotica dell'Alimentazione… Retta annuale di 13.500 euro.

4. Il preparatore atletico. «Mens sana in corpore sano» scrisse Giovenale. Se ti piace coniugare l'esercizio fisico con quello intellettuale, la facoltà di Scienze del Benessere dell' Università degli Studi del Molise, è ciò che fa per te. La facoltà prevede un corso di laurea magistrale in Scienze Motorie e Sportive ed una specialistica in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive e Adattate.

5. L'ingegnere dell'informazione. Roma, la Sapienza. Il Dipartimento di Ingegneria informatica automatica e gestionale rappresenta uno tra i migliori esempi di multidisciplinarità nel panorama universitario italiano. Presso il Politecnico di Torino è attivo un altro interessante corso di laurea: quello in Ingegneria del cinema e dei mezzi di comunicazione.

To be continued…
    © 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.