Ulivo distrutto dal maltempo
Ulivo distrutto dal maltempo
Territorio

Xylella, Coldiretti: "Bene stop mutui Ismea. Adottato provvedimento che rinvia rate per 3 anni"

Nei giorni scorsi la richiesta era stata inoltrata ai vertici dell'Istituto, dopo il crollo del PIL nelle campagne pugliesi

Importante azione di ISMEA che ha adottato il provvedimento di moratoria delle rate dei mutui in scadenza per gli olivicoltori pugliesi colpiti dalle gelate e dalla Xylella che ha già provocato danni per 1,2 miliardi di euro. Ne dà notizia Coldiretti Puglia che aveva chiesto nelle scorse settimane ai vertici dell'Istituto un impegno per venire incontro alle aziende olivicole pugliesi in grave crisi di liquidità. "A spingere verso il basso il PIL nelle campagne in Puglia è stato il drammatico calo della produzione di olio, che vede il crollo fino al 65-70% della produzione olivicola e olearia, con punte fino al 90% in alcune zone, rispetto all'annata precedente a causa delle gelate. Il valore aggiunto del settore oleario è al minimo degli ultimi 25 anni. Le gelate di febbraio e la Xyella hanno fatto crollare la produzione di olive e olio, con una perdita secca della PLV di 317 milioni di euro nel 2018", ha denunciato il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia.
Sia per le gelate che per la Xylella Fastidiosa – riferisce Coldiretti Puglia – con il provvedimento di ISMEA gli agricoltori potranno chiedere il rinvio delle rate che scadono nell'anno in cui si certifica il motivo del rinvio fino a tre anni successivi all'anno colpito dalla calamità.
Per questo Coldiretti ha chiesto, e l'appello è stato accolto da Ismea, "un sostegno dell'Istituto a supporto delle imprese che hanno subito danni già accertati. A tal fine in particolare si è chiesta la revisione delle procedure del rinvio rate adottate dall'Ismea – ha concluso il presidente Muraglia - al fine di renderle più flessibili e assicurare il blocco dei pagamenti per le predette imprese, mirato al rinvio delle rate in scadenza".
  • coldiretti
Altri contenuti a tema
Lupi: ancora incursioni in stalle e pascoli Lupi: ancora incursioni in stalle e pascoli Coldiretti Puglia preoccupata per l'intensificarsi della mattanza di pecore, capre e vitelli
Aumento spropositato dal grano al pane, mentre salgono le importazioni dall'estero Aumento spropositato dal grano al pane, mentre salgono le importazioni dall'estero Coldiretti Puglia: "Sempre più numerosi i brand che garantiscono l'origine nazionale del grano"
Al via i monitoraggi per la xylella nelle province Bat e Foggia Al via i monitoraggi per la xylella nelle province Bat e Foggia Coldiretti Puglia: "Scatta l'obbligo sigilli su materiale vegetale campionato"
Olio d'oliva, cala l'export italiano ed aumenta l'import dalla Spagna Olio d'oliva, cala l'export italiano ed aumenta l'import dalla Spagna Brutta notizia per la Puglia che detiene un patrimonio di 60 milioni di ulivi
Lupi: numerose incursioni nelle stalle nelle ultime settimane Lupi: numerose incursioni nelle stalle nelle ultime settimane Coldiretti Puglia chiede di difendere i pascoli a fronte dell'aumento dei lupi nel nostro territorio
Vacanze, Coldiretti: "Tutto esaurito in agriturismo" Vacanze, Coldiretti: "Tutto esaurito in agriturismo" Sin da giugno complice il gran caldo
E' finalmente realtà il decreto per agriwelfare da ortoterapia ad agriasilo E' finalmente realtà il decreto per agriwelfare da ortoterapia ad agriasilo Coldiretti plaude alla regolamentazione dell'agricoltura sociale in Puglia
L'embargo russo dei prodotti agroalimentari pugliesi costato in 5 anni oltre 160mln di euro L'embargo russo dei prodotti agroalimentari pugliesi costato in 5 anni oltre 160mln di euro Furono stabilite nel 2014 per la guerra in Ucraina. La stima di Coldiretti Puglia
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.