vaccini anti covid 19
vaccini anti covid 19
Cronaca

Vaccini anti-Covid, controlli anche nella Bat sulle liste per le dosi

Verifiche in tutta la Puglia da parte dei Carabinieri del Nas

Sono in corso delle verifiche in Puglia effettuate da parte dei Carabinieri del Nas relativamente alla regolarità nelle somministrazioni delle dosi dei vaccini anti Covid ai soggetti realmente iscritti nelle liste prioritarie.

Alcune segnalazioni di vaccini effettuati a persone "fuori lista" sono giunti anche alla Asl BT e in particolare per alcuni vaccini somministrati all'ospedale di Barletta.

Riporta l'agenzia di stampa Ansa che"nella Asl BT sarebbero stati vaccinati cinque insegnanti, un appartenente alle forze dell'ordine e un soggetto 'di interesse istituzionale'. Nel caso delle forze dell'Ordine, si tratterebbe di operatori in servizio nei Pronto soccorso e nell'ospedale 'da campo' di Barletta. Gli insegnanti in questione, invece, farebbero lezione negli ospedali".

Secondo quanto definito dal Piano strategico nazionale, i vaccini distribuiti devono essere somministrati solo alle persone inserite in questi elenchi, ossia operatori sanitari e sociosanitari, ospiti delle Rsa ed addetti ai servizi in diretto contatto con i pazienti. I primi dubbi sono avanzati dall'Ordine dei medici di Brindisi: questo il testo diramato dal presidente dell'Omceo Brindisi, Arturo Antonio Oliva.
"Nell'ambito della collaborazione tra Istituzioni che contraddistingue i rapporti tra quest'Ordine e la Direzione Generale della Asl, su indicazione di diversi iscritti, si segnalano alcune criticità emerse in questi primi giorni di profilassi vaccinale anti-Covid-19, al fine di migliorare e perfezionare le varie procedure in atto.
Si ritiene indispensabile , prima di procedere alla vaccinazione, alla puntuale identificazione del soggetto, ricordando che in questa prima fase la vaccinazione è riservata agli operatori sanitari in attività nel SSN.
In relazione a quanto sopra descritto , si segnala che nella giornata di lunedì 4 gennaio risulterebbero effettuate vaccinazioni a soggetti che non facevano parte dell'ordine di priorità sopra menzionata.
A tal fine si invita la S.V., in accordo con il Sisp del Dipartimento di Prevenzione, di rendere pubblico un cronoprogramma di massima delle vaccinazioni di tutti gli operatori sanitari, in particolare dei Medici/Odontoiatri iscritti all'Omceo di Brindisi, così come anticipato dall'Assessore Regionale Prof. Lopalco. Quanto sopra consentirebbe di evitare incomprensioni e disorientamento nelle varie categorie".
In attesa della replica istituzionale ufficiale, per quanto riguarda le segnalazioni giunte alle Asl BT si tratterebbe comunque di vaccini regolarmente somministrati: nessun caso tra questi segnalati sarebbe infatti un soggetto esterno alle liste ufficiali.
Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutte le notizie sulla pandemia che ha cambiato il mondo

2529 contenuti
Altri contenuti a tema
Il numero degli attualmente positivi in Puglia risale verso quota 5000 Il numero degli attualmente positivi in Puglia risale verso quota 5000 229 contagi registrati nelle ultime ore. Diminuiscono i ricoverati
Covid, in una settimana in Puglia +27,6% di nuovi casi Covid, in una settimana in Puglia +27,6% di nuovi casi Dall'1 a 7 dicembre, secondo monitoraggio della fondazione Gimbe
Vaccini anticovid: in Puglia 82,4% è immunizzato, terza dose in recupero Vaccini anticovid: in Puglia 82,4% è immunizzato, terza dose in recupero Stanno aumentando le somministrazioni giornaliere, in 24 ore inoculate 50mila dosi
468 nuovi contagi in poche ore in Puglia 468 nuovi contagi in poche ore in Puglia Risale a quota 159 il numero dei ricoverati negli ospedali
Vaccinazioni anticovid anche domani, festa dell'Immacolata Vaccinazioni anticovid anche domani, festa dell'Immacolata Proseguono in tutta la Regione le somministrazioni contro il covid
Covid in Puglia, oltre 350 nuovi casi nelle ultime ore Covid in Puglia, oltre 350 nuovi casi nelle ultime ore Stabile il dato degli attualmente positivi. Registrati altri 4 decessi
Accesso ai luoghi di cultura: dal 6 dicembre solo green pass per Castel del Monte Accesso ai luoghi di cultura: dal 6 dicembre solo green pass per Castel del Monte In mancanza di Green Pass da vaccinazione o guarigione e di un documento di identità non sarà possibile accedere al sito e il biglietto eventualmente acquistato in prevendita non sarà rimborsato
6900 positivi deceduti in Puglia dall'inizio della pandemia 6900 positivi deceduti in Puglia dall'inizio della pandemia 4632 gli attualmente positivi
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.