Sacra Spina Andria
Sacra Spina Andria
Religioni

Sacra Spina, nell’800 il ritrovamento ed i fiorellini | 4

Tre avvenimenti prodigiosi in tutto il secolo

Il viaggio attraverso la storia della Sacra Spina prosegue attraverso gli atti ufficiali. La storia parla dell'800 come un secolo particolare con un evento che cambia profondamente il modo di vedere ed intendere la presenza della Sacra Spina. Nel 1842, infatti, recuperata la reliquia da Venosa dopo i sanguinosi fatti del 1799, il fenomeno si manifestò nuovamente. Ma in questa particolare circostanza, sulla Sacra Spina non si ravvivarono le "macchioline" presenti sulla superficie, ma nacquero piccoli fiorellini di color scuro, la cui grandezza, ci dice Mons. Merra nei suoi studi, «era quanto la testa d'una spilla ed il gambo era di una sottigliezza estrema».

Mons. Cosenza, ancora vescovo di Andria, decise in quella circostanza di esporre la Sacra reliquia in piazza Duomo, per permettere l'adorazione da parte di tutti i fedeli. Ma la Sacra Spina non manifestò subito il suo prodigio e tra lo stupore della trepidante popolazione, la reliquia fu riposta nella cappella di San Riccardo, senza alcun segno divino. Alle ore 23 del Venerdì Santo, invece, il miracolo si compì con l'eccezionale scoperta dei piccoli fiori scuri sbocciati sulle chiazze di sangue. Lo strano fenomeno è stato attribuito alla fine di quei difficili anni e sopratutto al recupero della reliquia.

Nel 1853 e nel 1864 ci furono altri due prodigi della Sacra Spina. In entrambi i casi il Vescovo di Andria era Mons. Longobardi e la particolarità di quegli avvenimenti fu che nel '53 il miracolo durò fino alla giornata di Pasqua, mentre nel '64 i giovani alunni del Seminario Diocesano composero una serie di poemetti e poesie per ricordare l'evento straordinario.
  • Sacra Spina
Altri contenuti a tema
Mons. Luigi Mansi racconta il prodigio della Sacra Spina a TV2000 Mons. Luigi Mansi racconta il prodigio della Sacra Spina a TV2000 Il vescovo diocesano in collegamento questa mattina col programma "Bel tempo si spera"
1 Variazione cromatica della Sacra Spina, mons. Mansi: «Il Signore ci è vicino in quest'ora di prova» Variazione cromatica della Sacra Spina, mons. Mansi: «Il Signore ci è vicino in quest'ora di prova» Riflessione del Vescovo di Andria sul segno prodigioso avvenuto lo scorso 10 aprile, Venerdì Santo
Segno prodigioso! Non c’è spina senza rosa Segno prodigioso! Non c’è spina senza rosa Riflessione di Gennaro Piccolo, referente del centro Igino Giordani di Andria
Sacra Spina di Andria, una storia di fede e prodigi: nel 2016 l'ultimo evento miracoloso Sacra Spina di Andria, una storia di fede e prodigi: nel 2016 l'ultimo evento miracoloso Ieri sera l'annuncio del vescovo Mansi: la preziosa reliquia cambia colore. Dal 1633 il prodigio si è verificato ben quindici volte
Diocesi di Andria: osservata una variazione cromatica della Sacra Spina Diocesi di Andria: osservata una variazione cromatica della Sacra Spina E' accaduto al termine della Via Crucis del Venerdì santo, presieduta da Mons. Mansi
Quarto anniversario del prodigio della Sacra Spina il 25 marzo Quarto anniversario del prodigio della Sacra Spina il 25 marzo Domani alle ore 18 S. Messa in diretta su Teledehon presieduta da mons. Luigi Mansi, senza la partecipazione dei fedeli
Festa liturgica della Sacra Spina, il venerdì dopo le Ceneri ad Andria Festa liturgica della Sacra Spina, il venerdì dopo le Ceneri ad Andria Un lungo corteo di fedeli, ha accompagnato la Sacra Reliquia dalla Chiesa dell’Immacolata fino alla Cattedrale di Andria
Festa liturgica della Sacra Spina, inizio cittadino del cammino quaresimale Festa liturgica della Sacra Spina, inizio cittadino del cammino quaresimale Venerdì 28 febbraio alle ore 18.00 raduno presso la chiesa Immacolata
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.