Rifiuti elettrici. Foto di Rodger Shija da Pixabay
Rifiuti elettrici. Foto di Rodger Shija da Pixabay
Attualità

Raccolta rifiuti elettrici, ad Andria una media di 2,8 Kg per abitante nel 2020

Puglia terza regione al Sud secondo i dati dell'ultimo Rapporto Annuale del Centro di Coordinamento RAEE

Secondo i dati dell'ultimo Rapporto Annuale del Centro di Coordinamento RAEE (rifiuti elettrici), con uno dei migliori incrementi a livello nazionale (+21,8%) la Regione conquista il 9° posto per volumi complessivi con 17.274 tonnellate. Nonostante il miglioramento, il dato pro capite regionale rimane particolarmente basso (4,26 kg/ab) e il penultimo in Italia; si distingue la provincia di Lecce, con un dato pro capite superiore alla media nazionale.

Nel 2020 in Puglia sono state avviate a corretto smaltimento 17.274 tonnellate da rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE). Lo evidenzia il Rapporto Annuale 2020 del Centro di Coordinamento RAEE, l'istituzione che sintetizza i risultati conseguiti da tutti i Sistemi Collettivi che si occupano del ritiro presso i centri di raccolta e i luoghi di raggruppamento organizzati dalla distribuzione per la gestione dei rifiuti tecnologici in Italia.

Rispetto al 2019 la raccolta è cresciuta in maniera importante, segnando un incremento del 21,8%, tra i migliori a livello nazionale, che si traduce in una raccolta aggiuntiva di oltre 3.000 tonnellate. Questo risultato consente alla Regione di piazzarsi al 9° posto nel ranking nazionale per volumi gestiti e di conquistare la medaglia di bronzo tra le regioni del Sud Italia.

La crescita è pressoché uniforme in tutte le province ed è sostenuta in particolar modo dall'aumento della raccolta dei rifiuti di grandi bianchi (R2) che tocca le 3.550 tonnellate con un incremento del 54,2%, pari a quasi 1.300 tonnellate in più del 2019. Molto sostenuta e tra le migliori del Sud Italia anche la raccolta di piccoli elettrodomestici ed elettronica di consumo (R4) che con un +27,6% si attesta a 3.249 tonnellate.

Crescono anche la raccolta di apparecchi con schermi (R3), per un totale di 4.688 tonnellate (+14,3%), e quella di freddo e clima (R1) che con un +11,1 % sale a 5.706 tonnellate. In calo, ma in linea con l'andamento emerso a livello nazionale, la raccolta di sorgenti luminose (R5) che con un -14% si ferma a 82 tonnellate.

Migliora, ma non abbastanza, la raccolta pro capite della Regione che raggiunge i 4,26 kg per abitante (+21,2%), valore ancora molto lontano dalla media nazionale (6,14 kg/ab) che posiziona la Regione in penultima posizione a livello nazionale. Ad Andria la media della raccolta è di 2,8 Kg per abitante. Il Centro di Coordinamento RAEE è un consorzio di natura privata, gestito e governato dai Sistemi Collettivi sotto la supervisione del Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare e del Ministero dello Sviluppo Economico.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Ancora rifiuti abbandonati in via Annunziata: "portate qui le fototrappole" Ancora rifiuti abbandonati in via Annunziata: "portate qui le fototrappole" La richiesta di alcuni residenti a fronte del ripetersi di questo triste fenomeno
Rifiuti, Faraone e Sgarra (M5S): "Attenzione sulle questioni di competenza dell’AGER" Rifiuti, Faraone e Sgarra (M5S): "Attenzione sulle questioni di competenza dell’AGER" Le consigliere pentastellate chiedono che l'agenzia regionale dia risposte al Comune
Sversamento di rifiuti, Colasuonno: "Ben 23 verbali contro incivili eseguiti nell'ultimo mese" Sversamento di rifiuti, Colasuonno: "Ben 23 verbali contro incivili eseguiti nell'ultimo mese" L'assessore alla Sicurezza: "Quello sanzionatorio è l’unico linguaggio che alcuni capiscono"
Campagne trasformate in discariche: allarme di Coldiretti Puglia Campagne trasformate in discariche: allarme di Coldiretti Puglia Chiesto il potenziamento del controllo sul territorio da parte della Polizia Municipale
Rifiuti e vegetazione incolta: due cittadini ripuliscono un’area verde della stazione “Andria Sud” Rifiuti e vegetazione incolta: due cittadini ripuliscono un’area verde della stazione “Andria Sud” Raccolti tre sacchi della spazzatura colmi di rifiuti abbandonati e residui di potatura
Materiale sanitario abbandonato tra la vegetazione del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Materiale sanitario abbandonato tra la vegetazione del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Rinvenuti, nei giorni scorsi, altri rifiuti di vario genere abbandonati da turisti incivili
Rifiuti abbandonati, Colasuonno: “Questa volta è toccato alle vie alle spalle dell’Ipercoop” Rifiuti abbandonati, Colasuonno: “Questa volta è toccato alle vie alle spalle dell’Ipercoop” L’Assessore alla Pubblica Sicurezza: “Grazie all’attenzione da parte della Giunta, della dirigente Quaquarelli e delle associazioni ambientaliste”
Il Sindaco Bruno firma nove ordinanze di bonifica siti  Il Sindaco Bruno firma nove ordinanze di bonifica siti  I provvedimenti indicano ai proprietari di provvedere alle misure richieste, pena il deferimento all'Autorità Giudiziaria
© 2001-2021 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.