api miele
api miele
Territorio

Qualità e tipicità della filiera delle api: incontro presso l’agriturismo “Il Pino Grande” di Andria

Appuntamento il 7 novembre, ci sarà anche un percorso degustativo dei mieli pugliesi

La Murgia, con i suoi colori che cambiano al ritmo delle stagioni, presenta una caratterizzazione botanica straordinaria: erbe, piante, arbusti, ed altre numerose specie vegetali popolano quell'area caratterizzandone la biodiversità. Gli insetti impollinatori contribuiscono alla conservazione, ma in particolare le api mellifichi hanno un ruolo fondamentale: il "succo" di tutto questo ha il sapore di miele. Anzi: di mieli. Numerosi, diversi: l'Associazione Acqua Cielo e Terra organizza per giovedì 7 novembre ad Andria presso l'Agriturismo "Il Pino Grande" ad Andria (sp 234 km 20+920 Castel del Monte) un convegno sul tema "Qualità e tipicità per lo sviluppo sostenibile della filiera delle api", nell'ambito del progetto "Apicoltura Rurale: la nuova frontiera dell'apicoltura in Puglia".

L'appuntamento, organizzato in collaborazione con l'Università degli Studi di Bari, il Parco Regionale dell'Alta Murgia, Arap, Slow Food condotta Castel del Monte, Fare Ambiente, Collegio Interprovinciale Agrotecnici Bari e Bat, Ordine degli Architetti Provincia di Bari, Informatore Agrario, Agromnia, si svolgerà in due momenti: il primo "sul campo" con la degustazione dei mieli pugliesi, momento cardine dell'attività pratica che darà al pubblico la possibilità di vivere un'esperienza multisensoriale attraverso la prova organolettica dei vari mieli; il secondo con un workshop che vedrà come relatori la dott.ssa Maria Lucia Piana (Piana ricerca e consulenza srl) su "Caratterizzazione botanica e geografica dei mieli italiani"; la dott.ssa Vittoria Gravinese (tecnologo alimentare) su "Caratterizzazione botanica e geografica dei mieli pugliesi"; il dott. Giancarlo Quaglia (Life Analytics Floramo Corporation) sul tema "Dalla conoscenza della qualità chimico-fisica alla valorizzazione dei mieli italiani".

Quello di Andria è il terzo (dopo le tappe di Monte Sant'Angelo e Ostuni) dei 6 incontri programmati nelle diverse province pugliesi per affrontare i principali nodi dell'apicoltura regionale, con l'obiettivo di far acquisire maggiore consapevolezza sulle problematiche connesse al delicato rapporto tra ambiente, territorio ed un'apicoltura eco-compatibile.

Il programma di giovedì 7 novembre prevede dalle 15 alle 16.30 prova di degustazione dei mieli pugliesi per verificare le diversità e qualità; alle 17 il workshop, che inizierà con i saluti del presidente del Parco dell'Alta Murgia, Francesco Tarantini, del Fiduciario Slow Food condotta Castel del Monte, Vincenzo Milano, del referente regionale di Fare Ambiente, Benedetto Miscioscia, del presidente dell'associazione Acqua Cielo e Terra, Nicolantonio Cassanelli, del presidente dell'associazione regionale Apicoltori pugliesi, Daniele Greco, mentre si entrerà nel vivo del tema con l'introduzione del dott. Rocco Addante (Dipartimento del suolo, della pianta e degli alimenti – Università degli Studi "A. Moro" Bari) sul "Apicoltura rurale: la nuova frontiera dell'apicoltura", dando poi spazio ai relatori per illustrare la qualità e tipicità della filiera delle api al fine di realizzarne uno sviluppo sostenibile, attraverso un'attività multi tematica sulla caratterizzazione botanica e geografica del miele, oltre che sulla conformità dei prodotti dell'alveare ai requisiti di legge.

L'incontro, moderato da Lucia de Mari (La Gazzetta del Mezzogiorno) si chiuderà con il dibattito e l'intervento delle associazioni di categoria.
LOCANDINA EVENTO ANDRIA STAMPA copia
  • Castel del Monte
Altri contenuti a tema
Castel del Monte bene Unesco: apertura straordinaria serale fino alle ore 21.30 Castel del Monte bene Unesco: apertura straordinaria serale fino alle ore 21.30 L'evento, a cura del Polo Museale Puglia è in programma giovedì 5 dicembre, con ultimo ingresso al pubblico ore 21
Bosco Finizio e Pineta di Castel del Monte: gara per l’affidamento in concessione della gestione Bosco Finizio e Pineta di Castel del Monte: gara per l’affidamento in concessione della gestione Valore della concessione è di euro 604.799,68 per una durata di 15 anni
"Carosello Italiano": domenica 1° dicembre spettacolo musicale a Castel del Monte "Carosello Italiano": domenica 1° dicembre spettacolo musicale a Castel del Monte In occasione della Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità
Ad Andria un convegno su “I restauri di Castel del Monte tra il 1877 e il 1995” Ad Andria un convegno su “I restauri di Castel del Monte tra il 1877 e il 1995” In programma domenica 1° dicembre alle ore 10.00 presso il maniero federiciano
Legislazione dei beni culturali nel nostro territorio: incontro all'Unitre di Andria Legislazione dei beni culturali nel nostro territorio: incontro all'Unitre di Andria Martedì 19 novembre interventi della dott.ssa Elena Silvana Saponaro e del dott. Cesareo Troia
Nuovi orari di apertura al pubblico dei monumenti pugliesi Nuovi orari di apertura al pubblico dei monumenti pugliesi Il Polo Museale della Puglia gli ha definiti dal 17 novembre al 31 dicembre 2019
Centro Ricerche Bonomo: "Meglio ostello che vederlo chiuso ed abbandonato" Centro Ricerche Bonomo: "Meglio ostello che vederlo chiuso ed abbandonato" Per la prima volta parla uno dei discendenti della Famiglia Bonomo, sul futuro di questa struttura ai piedi del maniero federiciano
Giuseppe Di Corato, una storia a lieto fine per l'artista di strada andriese Giuseppe Di Corato, una storia a lieto fine per l'artista di strada andriese Con la nuova ordinanza commissariale potrà tornare a dipingere a Castel del Monte
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.