consiglio regionale
consiglio regionale
Attualità

Presidio degli agricoltori questa mattina a Bari, davanti al consiglio regionale

La protesta per il caos pilotato tra Consorzi di Bonifica e Aqp

Giungeranno da tutta la Puglia (ed anche da Andria) gli agricoltori di Coldiretti per il presidio in Via Capruzzi, oggi martedì 4 dicembre 2018, a partire dalle ore 9,30, in occasione della seduta del Consiglio regionale che all'ordine del giorno porta anche la discussione della proposta di modifica della legge di riforma dei Consorzi di Bonifica commissariati del consigliere Pentassuglia, approvata dalla IV^ Commissione consiliare permanente che, tra l'altro, scongiura il passaggio ad Acquedotto Pugliese del controllo tecnico della gestione irrigua.

"Vedremo se la politica avrà il coraggio, guardandoli in faccia, di dire agli agricoltori, cittadini anch'essi di questa regione, che già pagano per i servizi della bonifica di cui beneficiano gratuitamente anche gli urbani, che se dovesse passare questa inaccettabile linea, dovranno pagare ad AQP un prezzo dell'acqua maggiorato del 10% di IVA, passando ad una filosofia e gestione commerciale, senza risolvere in alcun modo la questione ben più grave e complicata dei debiti dei Consorzi, creati non dagli agricoltori, ma dalla stessa politica", annuncia il Presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia.

Al presidio parteciperà, tra gli altri, il Direttore dell'Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue, Massimo Gargano, a capo di una delegazione dei rappresentanti di tutti i Consorzi d'Italia, esempi di una gestione della bonifica integrale efficace ed evidentemente possibile con l'autogoverno del mondo agricolo.
  • acquedotto pugliese
  • coldiretti
  • consiglio regionale puglia
Altri contenuti a tema
Brexit a rischio per l'export della Puglia. Export cresciuto +41,5% in 5 anni Brexit a rischio per l'export della Puglia. Export cresciuto +41,5% in 5 anni Dal 1º novembre 2019 le merci provenienti dall'Ue che entrano nel Regno Unito potrebbero essere soggette a dazi doganali
Vino, sale ancora l'export di quelli pugliesi: +2,5% nei primi sei mesi 2019 Vino, sale ancora l'export di quelli pugliesi: +2,5% nei primi sei mesi 2019 Grande successo anche per il biologico, dove 1 ettaro su 8 di vigneto è biologico in Puglia
Parco dell'alta Murgia: Rifiuti e fauna selvatica al centro della nuova governance Parco dell'alta Murgia: Rifiuti e fauna selvatica al centro della nuova governance Incontro con Coldiretti Bari e Bat. oltre 6mila aziende lungo la filiera agroalimentare
Continuano i raids dei lupi nelle stalle del territorio pugliese Continuano i raids dei lupi nelle stalle del territorio pugliese Coldiretti preoccupata dell'aumento di questi episodi, con un alto numero di animali morti o feriti
A Montegrosso l'acqua potabile torna ad essere sicura A Montegrosso l'acqua potabile torna ad essere sicura Dopo i positivi riscontri dell'Aqp, stamane il Commissario Tufariello ha ordinato il riutilizzo dell'acqua
Cresce ancora il consumo di prodotti bio in Puglia Cresce ancora il consumo di prodotti bio in Puglia Secondo Coldiretti, la Puglia è seconda nella classifica delle regioni più bio d’Italia
La critica situazione della potabilità dell'acqua a Montegrosso fa paventare pericoli anche per Andria La critica situazione della potabilità dell'acqua a Montegrosso fa paventare pericoli anche per Andria Nota del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia, Nino Marmo; "Da mesi sollecito, ma Aqp sempre silente"
A Montegrosso acqua non utilizzabile: in corso attività per il ripristino regolare del servizio A Montegrosso acqua non utilizzabile: in corso attività per il ripristino regolare del servizio Da questa mattina rubinetti a secco. Protestano i residenti. VIDEO
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.