Presepe artistico realizzato dalla scuola
Presepe artistico realizzato dalla scuola "P. N. Vaccina" Andria
Vita di città

Inaugurato il presepe artistico della scuola "P. N. Vaccina" di Andria - VIDEO

Vescovo Mansi: «E' bello che a darlo alla città siano le giovani generazioni. Lo accogliamo con gioia e gratitudine»

Un impegno che si rinnova da parte della scuola secondaria di primo grado "P. N. Vaccina" di Andria per il terzo anno consecutivo. Grazie all'impegno da parte degli studenti, dei professori e del Dirigente scolastico, Francesca Attimonelli, in collaborazione con la Parrocchia delle Sacre Stimmate e con il parroco Don Francesco Piciocco.

Inaugurato ieri mattina, il presepe artistico realizzato dai docenti e ragazzi della scuola "Vaccina" in piazza Unità d'Italia di fronte alla chiesa dei Cappuccini, crocevia tra la scuola, ospedale e luogo di passeggio serale.

«E' una cosa molto bella perché è una forma di condivisione della preparazione al tempo del Natale. È il significato del volersi prendere cura di una parte della città caratterizzandolo anche rispetto al tempo che si sta vivendo» dichiara Giovanna Bruno, sindaco di Andria, presente all'inaugurazione.

La natività è rappresentata, quest'anno, in un globo terrestre rivestita di mani ed è stata realizzata interamente a mano dai professori del dipartimento di arte della scuola "P. N. Vaccina" con l'ausilio di materiali poveri «Le mani simbolo di protezione e amore verso l'umanità, modello d'amore che noi uomini dobbiamo imparare ed emulare. Oltre a significare una richiesta di soccorso, d'aiuto affinché darsi la mano diventi un life motive dell'umanità» di chiara la prof.ssa Paola del Giudice durante l'inaugurazione, docente d'arte.

Così come conferma e sostiene anche il parroco Don Francesco Piciocco: «Vuol essere un messaggio che doniamo a quanti passano per questo angolo di centro cittadino, perché possano un istante fermare la loro corsa e avere un attimo di riflessione innanzi a questo presepe che di anno in anno, cambia nelle sue forme, ma il messaggio rimane sempre lo stesso. Un messaggio di grande umanità».Di fatto, il messaggio offerto dal presepe di quest'anno è quello delle mani che sorreggono ma anche accolgono, un presepe che segna la speranza nei cuori di chi si ferma a guardarlo «E' un bel dono di cui la città ha bisogno, perché ha bisogno di avere segni che inducono a sperare a guardare avanti con fiducia. È bello che a darlo alla città siano le giovani generazioni. Lo accogliamo con gioia e gratitudine e ci auguriamo che faccia del bene a tanti» dichiara il Vescovo Mons Luigi Mansi, intervenuto per la benedizione del presepe.

A questo si aggiunge un altro importante messaggio, quello della cura «Quando si svolgono queste attività in fondo i ragazzi imparano a prendersi l'uno cura dell'altro e ad aiutarsi reciprocamente» dichiara Francesca Attimonelli, Dirigente scolastico della scuola.

La collaborazione fra gli studenti e i professori Ado Piccolomo, Paola del Giudice, Raffaelle Maniello e la Rosanna di Corato e il coro della scuola vaccina guidato dai professor Giampiero Grilli, Mino Porcelli, Ruggiero Inchingolo e da Michelangelo Torturro ha reso omaggio alla città di Andria.

​Per l'occasione presenti anche il dott. Vito Campanile Direttore sanitario del Preside ospedaliero "Lorenzo Bonomo" di Andria e don Giuseppe Zingaro Cappellano dell'ospedale civile "Lorenzo Bonomo".
  • scuola vaccina
  • presepe
Altri contenuti a tema
“Me lo merito davvero?”: una canzone realizzata dagli alunni della scuola Vaccina per parlare di bullismo e cyberbullismo “Me lo merito davvero?”: una canzone realizzata dagli alunni della scuola Vaccina per parlare di bullismo e cyberbullismo Una modalità di espressione e di interazione particolarmente vicina al loro mondo quotidiano
Allo studente Mauro Pilato della classe 2^ sez A della scuola media “Cafaro” il 1°premio al concorso "Il Presepe negli anni 2000" Allo studente Mauro Pilato della classe 2^ sez A della scuola media “Cafaro” il 1°premio al concorso "Il Presepe negli anni 2000" E' quindi pervenuto l’encomio  da parte del dirigente scolastico dott.ssa Grazia Suriano e di tutta la comunità scolastica dell’IC "Verdi Cafaro"
L'altro volto del Natale: teppisti irrompono e danneggiano il presepe medievale di via Attimonelli L'altro volto del Natale: teppisti irrompono e danneggiano il presepe medievale di via Attimonelli Hanno rubato delle statuette, cercando di sottrarre le offerte lasciate dai numerosi visitatori giunti (anche da fuori Andria) per visitarlo
Tutto pronto ad Andria per la 14^ edizione del Presepe Vivente "Notte di Luce" Tutto pronto ad Andria per la 14^ edizione del Presepe Vivente "Notte di Luce" Quest'anno, in modo particolare, si vuole ricordare l'ottavo centenario della nascita del presepe nato dalla mente di S. Francesco di Assisi
Un presepe in un frantoio medievale di Andria: ecco la suggestiva opera di via Attimonelli Un presepe in un frantoio medievale di Andria: ecco la suggestiva opera di via Attimonelli Il luogo, appartenente alla famiglia Biancolillo, racchiude uno splendido lavoro realizzato grazie all'impegno di alcuni cittadini
Presepe artistico della scuola "Vaccina" di Andria Presepe artistico della scuola "Vaccina" di Andria Inaugurazione e benedizione giovedì 7 dicembre, in piazza Unità d'Italia con il Vescovo Mons. Mansi
"Giornata contro la violenza sulle donne": le iniziative alla scuola "Vaccina" "Giornata contro la violenza sulle donne": le iniziative alla scuola "Vaccina" Una mostra all'interno dell'istituto con i tanti lavori realizzati dagli studenti
“Fiore ferito”, il videoclip realizzato dagli alunni della scuola "P. N. Vaccina" di Andria “Fiore ferito”, il videoclip realizzato dagli alunni della scuola "P. N. Vaccina" di Andria Il video clip "Fiore ferito" si aggiudica il premio social "Il coraggio di essere umani", il contest promosso dai Laion Club Augustus di Roma
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.