scuola ed insegnamento
scuola ed insegnamento
Vita di città

Mancata assunzione docenti di ruolo vincitori di concorso, Nino Marmo interroga la Giunta regionale

La nota del presidente del Gruppo consiliare di Forza Italia

"È davvero sorprendente che soltanto nella Regione Puglia sia negata ai docenti vincitori di concorso degli anni 2016 e 2018 l'immissione in ruolo e ciò, sembra, per una differente interpretazione fornita dall'Ufficio Scolastico regionale sul punto A12 dell'allegato A delle Istruzioni Operative ministeriali. La notizia apparsa sugli organi di stampa ha del paradossale. La ragione di tale diniego è da attribuire al mancato rispetto del vincolo di permanenza di 5 anni, che secondo l'Ufficio Scolastico Regionale sarebbe previsto per i docenti di ruolo su sostegno mentre per i Sindacati il limite è applicabile solo per l'istituto della mobilità e non per il reclutamento. Nelle more che il Ministero fornisca all'Ufficio Scolastico regionale e alle Organizzazioni Sindacali un'interpretazione univoca e conclusiva, potrebbe verificarsi una situazione di stallo proprio all'inizio dell'anno scolastico con il rischio di causare non pochi problemi organizzativi e didattici sia agli Istituti scolastici pugliesi sia agli studenti. Intanto, molti docenti hanno preannunciato di ricorrere all'Autorità Giurisdizionale competente per dirimere la questione e ciò potrebbe seriamente pregiudicare il regolare inizio delle lezioni. Abbiamo quindi chiesto al Governo regionale se abbia attivato o meno un'interlocuzione con il Ministero e con l'Ufficio Scolastico Regionale per chiarire e risolvere la vicenda prima dell'inizio dell'anno scolastico. Con l'Autonomia differenziata, tanto cara alle regioni del Nord e per fortuna non ancora realizzata, problemi di questo tipo potrebbero essere costantemente all'ordine del giorno. Saremo vigili affinché le nostre regioni non subiscano il rovinoso depauperamento in risorse finanziarie e umane che originerebbe una drammatica spaccatura nel Paese".
  • nino marmo
Altri contenuti a tema
Emiliano smentisce la notizia della chiusura di ben 11 ospedali in Puglia Emiliano smentisce la notizia della chiusura di ben 11 ospedali in Puglia "Abbiamo semplicemente trasformato e riconvertito alcuni ospedali", rispondendo alle contestazioni, tra cui quella di Nino Marmo (FI)
Banca Popolare di Bari, Marmo (FI): “A pagare non siano i pugliesi, ci aspettiamo immediate azioni concrete” Banca Popolare di Bari, Marmo (FI): “A pagare non siano i pugliesi, ci aspettiamo immediate azioni concrete” "Predisporre risarcimenti automatici per le persone fisiche danneggiate”, ha evidenziato l'esponente azzurro
Il centro sinistra ad Andria verso la scelta del suo candidato: ad Emiliano l’ultima parola Il centro sinistra ad Andria verso la scelta del suo candidato: ad Emiliano l’ultima parola Ieri con il governatore pugliese, tra gli altri anche Giovanna Bruno e Giovanni Vurchio
Grande confusione in Puglia e ad Andria sotto il cielo del centro destra Grande confusione in Puglia e ad Andria sotto il cielo del centro destra Su Fitto rimangono le riserve della Lega mentre ad Andria non si riesce a trovare un nome per riunire i "fratelli coltelli"
Tangenziale ovest: verso un adeguamento del tracciato esistente della Sp 2 Tangenziale ovest: verso un adeguamento del tracciato esistente della Sp 2 La gestione commissariale concorde nel rimandare la problematica all'insediamento del nuovo consiglio comunale
Nuova tangenziale di Andria: manca il confronto con la gestione commissariale comunale Nuova tangenziale di Andria: manca il confronto con la gestione commissariale comunale Tecnici, associazioni cittadine e politici hanno discusso pubblicamente su questa importane vicenda
Nuova tangenziale di Andria, Coratella (M5S): "Marmo cade dal pero!" Nuova tangenziale di Andria, Coratella (M5S): "Marmo cade dal pero!" "La giunta Giorgino e lo stesso Marmo erano d'accordo nel realizzare quest'opera": il VIDEO
Crisi olivicola: "Marmo chiede l'intervento del Governo Conte" Crisi olivicola: "Marmo chiede l'intervento del Governo Conte" "Rinvii di un anno l'acquisto di olio tunisino" sottolinea il capogruppo regionale di Forza Italia
© 2001-2020 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.