Il prof. Pino Tortora con l'atleta Nicola Lomuscio
Il prof. Pino Tortora con l'atleta Nicola Lomuscio
Sport

L'atletica andriese e i successi che passano dalla strada. Ma le strutture sportive?

Il prof. Pino Tortora, tecnico FIDAL: «Sono stanco di questa situazione, da anni totale assenza di spazi adeguati»

Strutture sportive fantastiche e dove trovarle. Una simpatica (o presunta tale) frase ispirata al titolo del noto fantasy che presta il fianco a una delle questioni più problematiche della nostra città, ossia la mancanza di strutture sportive specifiche per alcune discipline molto praticate ad Andria. L'atletica, per esempio: tutti associamo questo sport a una pista con diverse corsie, che solitamente circonda i campi sportivi e si rende dunque necessaria per la pratica di questa disciplina. Anche ad Andria ce n'è una all'interno del campo sportivo comunale S. Angelo dei Ricchi, molto utilizzata dalle società sportive locali e anche da numerosi cittadini per allenamento personale. Il problema in questione è proprio la pista, o meglio le pessime condizioni in cui per anni è versata a causa della scarsa manutenzione, e quel che è peggio è che adesso non è possibile usufruirne perché la tanto annunciata riapertura dello stadio S. Angelo dei Ricchi non è ancora avvenuta. Tutti coloro che praticano atletica a livello amatoriale o agonistico, dunque, sono costretti ad inseguire la propria passione allenandosi per strada. E' una situazione divenuta insostenibile non solo per gli sportivi di questa disciplina, ma anche per i tecnici. Docente e grande appassionato di questo sport, il tecnico andriese FIDAL Pino Tortora ha sottolineato con forza, nel corso di una nostra intervista, la mancanza di spazi adeguati per l'allenamento degli atleti e il lungo silenzio delle istituzioni in tal senso.

«Per quanto riguarda l'atletica – ha dichiarato il prof. Tortora - la situazione è carente dal punto di vista delle strutture. Al S. Angelo dei Ricchi la pista versava già in condizioni pietose, figuriamoci oggi. Il campo comunale era comunque molto utile per noi che pratichiamo atletica ma in generale per tutti i cittadini, e anche per le scuole che preparano i ragazzi ai giochi sportivi studenteschi. Adesso siamo invece costretti a vivere per la strada: facciamo allenamento in Pineta o attorno allo stadio con tutti i pericoli e i disagi che questo stato di cose comporta in quanto dobbiamo barcamenarci con il traffico, scansandoci da qualche automobilista impazzito e respirando aria per nulla salubre a causa dello smog. Sono stanco di tutto ciò, ma non mi arrendo e sono comunque contento di mettere a disposizione il mio tempo per i ragazzi. Quando abbiamo bisogno di una pista siamo costretti a rivolgerci ai colleghi di Barletta che ci danno la possibilità di allenarci sulla pista al campo sportivo "Puttilli"».

Il tecnico FIDAL evidenzia anche l'importanza dei successi ottenuti dai giovani atleti a livello agonistico pur costretti ad allenarsi in precarie condizioni. «Nonostante questa incresciosa situazione, i risultati dei nostri atleti sono lodevoli: un nostro ragazzo classe 2003, Nicola Lomuscio, ha conquistato il titolo italiano sui 5000 metri categoria cadetti ai campionati nazionali svoltisi a Rieti il 6 ottobre scorso. Nicola ha precedentemente ottenuto anche il titolo di campione regionale e nella sua categoria detiene il miglior tempo sui 5000 metri in Puglia. Pur nelle difficoltà, quindi, riusciamo ad ottenere risultati di un certo livello. Abbiamo anche altri ragazzini che promettono bene, ma per raggiungere buoni risultati l'atletica richiede costante preparazione, sudore e sacrificio. Inoltre, fino al 2015 ho avuto una società, l'ASD Belvedere Andria, con la quale abbiamo allenato numerosi ragazzi in 30 anni di attività. Ma non avendo a disposizione il campo non è stato possibile procedere con l'affiliazione alla FIDAL, una procedura costosa e molto complicata senza sponsor né contributi e aiuti economici dall'amministrazione. Di conseguenza i ragazzi andriesi che praticano atletica sono costretti ad affiliarsi a società di paesi limitrofi: Nicola Lomuscio, per esempio, è tesserato con l'Atletica Acquaviva; questo è un paradosso, ossia avere ragazzi andriesi che non vestono i colori della propria città. Aldilà di ciò, mi importa soprattutto che i nostri ragazzi abbiano le possibilità per emergere e per questo vado avanti continuando a perseguire la mia passione per lo sport e trasmetterla alle giovani generazioni».
  • Atletica
Altri contenuti a tema
6^ prova del 23° Trofeo Puglia di Marcia: si conclude la stagione dell'atletica andriese 6^ prova del 23° Trofeo Puglia di Marcia: si conclude la stagione dell'atletica andriese Ottimi risultati per il marciatore Nicola Lomuscio e le giovanissime atlete allenate dal prof. Pino Tortora
Fioccano risultati positivi per la marcia andriese, ottime le prestazioni dei giovani atleti Fioccano risultati positivi per la marcia andriese, ottime le prestazioni dei giovani atleti I marciatori allenati dal prof. Pino Tortora si confermano nelle prime posizioni
Prestazioni eccellenti per le marciatrici andriesi allenate dal prof. Pino Tortora Prestazioni eccellenti per le marciatrici andriesi allenate dal prof. Pino Tortora Ottimi risultati alla 2^ Tappa del Trofeo Puglia di Marcia svoltasi a Modugno mercoledì 1 maggio
Atletica, buoni risultati per i marciatori andriesi al Campionato Italiano di Cassino Atletica, buoni risultati per i marciatori andriesi al Campionato Italiano di Cassino Rassegna sportiva di marcia su strada svoltasi domenica 24 marzo
L'atletica andriese si conferma ad alti livelli: 2° posto per Nicola Lomuscio ai Campionati Italiani di Ancona L'atletica andriese si conferma ad alti livelli: 2° posto per Nicola Lomuscio ai Campionati Italiani di Ancona Il giovane marciatore dell'Amatori Atletica Acquaviva ha gareggiato nella 5 km categoria Allievi
Risultati lusinghieri per la marcia andriese al Trofeo Puglia di Marcia 2019 Risultati lusinghieri per la marcia andriese al Trofeo Puglia di Marcia 2019 Ottime prestazioni per i giovani atleti andriesi sotto la guida del tecnico Pino Tortora
Al Trofeo delle Regioni di Grottammare è trionfo per l'atleta andriese Nicola Lomuscio Al Trofeo delle Regioni di Grottammare è trionfo per l'atleta andriese Nicola Lomuscio Ancora un successo importante per il marciatore dell'Atletica Giovanile Acquaviva
L'atleta andriese Nicolangelo D'Avanzo vince il titolo italiano master nella 24 ore di corsa su strada L'atleta andriese Nicolangelo D'Avanzo vince il titolo italiano master nella 24 ore di corsa su strada Conquistato anche il titolo di vicecampione italiano assoluto
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.