WhatsApp Image at
WhatsApp Image at
Attualità

Inquinamento, i veleni arrivano anche sulla Murgia

In contrada Troianelli, lamentele da parte dei residenti circa il perpetuarsi dell'uso sproporzionato ed incontrollato di veleni in agricoltura

E' risaputo che l'immissione di veleni e per giunta un suo uso smisurato, in agricoltura, rappresenta una vera e propria minaccia ambientale oltre che compromettere seriamente la salute umana. Di questo sono ben consapevoli i cittadini che risiedono in contrada Troianelli, che da tempo, cercano di denunciare chi fa un cattivo utilizzo di concimi, mettendo in serio pericolo l'incolumità di chi ci vive in stretto contatto con l'ambiente circostante.

Eppure Troianelli, una piccola frazione della nostra città, situata sulla Murgia, nonché la seconda borgata di Andria, dopo Montegrosso, andrebbe preservata e salvaguardata, come del resto tutto ciò che è parte integrante della natura stessa. Non dimenticandoci, inoltre, che proprio in quell' agro regna una imponente Quercia Roverella o semplicemente un patriarca di 250-300 anni, storico simbolo del nostro patrimonio territoriale, situata proprio accanto all'antica Masseria Ducale.

Pertanto l'inquinamento, che sembra sfuggire ad un più adeguato controllo, sta avanzando progressivamente verso quei luoghi che dovrebbero teoricamente rappresentare un paradiso per la nostra salute ma in realtà anche qui, l'aria sembra essere danneggiata costantemente da una pioggia di veleni, la cui causa andrebbe ricercata nella superficiale ostentazione da parte di alcuni agricoltori di recuperare alberi di olivi, deperiti dalle gelate di quest'anno.

Infatti a sottolinearlo è proprio uno dei residente di Troianelli, il quale spiega: "E' inacettabile che agricoltori, a qualsiasi ora e soprattutto senza un controllo da parte della vigilanza, adoperino diversi tipi di veleni per garantirsi un prossimo raccolto di olive, dopo l'attuale anomala stagione olivicola. Soprattutto dopo periodi di gran freddo, il loro intervento verso la vegetazione, è ancor più massiccio e forse anche non idoneo. Noi residenti, nel frattempo, che aria respiriamo? Una situazione al limite del paradosso, dal momento che l'Unione Europea chiede i parametri chimici dell'olio di oliva, quando invece i controlli, dovrebbero partire proprio dall'olivicoltura nei campi".

Sarebbe, pertanto, opportuno, un tempestivo intervento sulla zona in questione delle istituzioni preposte alla sorveglianza, evitando così l'uso inappropriato di veleni e quindi l'insorgere di potenziali patologie che possono diffondersi non solo tra i residenti ma anche tra coloro che utilizzano quei prodotti della natura.
WhatsApp Image at
Social Video20 secondiInquinamento sulla Murgia
  • Troianelli
Altri contenuti a tema
Auguri di Pasqua del Comitato pro Borgata Troianelli Auguri di Pasqua del Comitato pro Borgata Troianelli I residenti reclamano la “Rinascita del Borgo”. Appello ad Autorità ed ai politici di buona volontà
L'acqua, un bene preziosissimo sempre più limitato L'acqua, un bene preziosissimo sempre più limitato "Anche nelle nostre campagne tanti i pozzi e pescare abbandonate..." sottolinea il conservazionista Nicola Montepulciano   
A Troianelli  rimossi manufatti in cemento amianto A Troianelli rimossi manufatti in cemento amianto Il Comitato pro borgata Troianelli ringrazia l’ Amministrazione Comunale
Contrada Troianelli: "Oltre al danno anche la beffa" Contrada Troianelli: "Oltre al danno anche la beffa" Solo uno scherzo di Carnevale? O piuttosto una pessima uscita del solito incivile di turno?
Pericolo per la salute: smaltimento dell’amianto “fai da te” Pericolo per la salute: smaltimento dell’amianto “fai da te” A Troianelli amianto friabile disperso nell’ambiente
Gli auguri di Natale dei residenti della borgata Troianelli Gli auguri di Natale dei residenti della borgata Troianelli I rammarichi del Comitato “ Pro Borgata Troianelli” per ciò che non è stato fatto e per un appunto...toponomastico!
Andria, Borgata Troianelli: quale sarà la sua sorte? Andria, Borgata Troianelli: quale sarà la sua sorte? Le istituzioni ignorano mentre il degrado prevale
Volontariato tra i coloni per la tutela del patrimonio storico della borgata Troianelli Volontariato tra i coloni per la tutela del patrimonio storico della borgata Troianelli Svolta la manutenzione delle cisterne (le c.d. pescare) del borgo contadino
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.