Savino Montaruli
Savino Montaruli
Associazioni

Il dissesto dei conti comunali rischia di decimare il mondo delle imprese

Montaruli (Unimpresa): «Tariffe triplicate, siamo sull’orlo del baratro con l’aggravante della malagestione»

"Altro che nulla è cambiato, state tranquilli, la situazione è sotto controllo. Evidentemente le scaramucce politiche non sono riuscite a far passare inosservato il dramma che la dichiarazione di pre-dissesto finanziario del comune di Andria sta portando dietro di sé". A spiegare cosa dicano quegli atti ci pensa il rappresentante sindacale, l'andriese Savino Montaruli, di Unimpresa Bat.

E Montaruli prosegue: «Le deliberazioni del comune di Andria parlano chiaro e parlano chiaramente di tariffe non duplicate con maggiorazioni del 100% ma addirittura tutte triplicate. Per una semplice Scia di comunicazione di subingresso il comune chiede ben 150 euro di diritti di segreteria mentre a marzo di quest'anno ne servivano 50 di euro e già era considerato un furto visto che negli altri comuni non si paga assolutamente nulla. Servono 300 euro per attività ricettive mentre prima ne venivano richiesti 100 così come per agriturismo ben 150 euro invece dei 50 precedenti. Ancora 150 euro per una modesta Scia di inizio attività di piccolo negozio di vicinato e 150 euro per gli spettacoli viaggianti al posto dei precedenti 50. Una mannaia per le fiere dove sono richiesti ben 50 euro al posto dei precedenti 15 euro e così via di male in peggio.

Badate bene che stiamo parlando di diritti di segreteria per istruttoria pratica ai quali vanno aggiunti i costi per le occupazioni di suolo pubblico, comunque raddoppiati, e accessori. Come dire: il comune di Andria contro il piccolo commercio, contro i negozianti, contro gli artigiani, contro gli ambulanti, contro le attività produttive, contro i cittadini. Una mannaia inaccettabile che continua a far registrare silenzi inspiegabili se non con un addormentamento generale molto preoccupante, al limite dell'assopimento diffuso che ha annientato completamente la ragione e la capacità di discernimento del mondo associazionistico, delle professioni, dei consumatori e della politica tutta. Un senso di rassegnazione totale che dimostra quanto la politica, ad Andria, non solo sia riuscita a distruggere un tessuto sociale , economico e valoriale ma è addirittura riuscita ad annientare le menti pensanti. Una vergogna ed un'umiliazione totale».

Intanto monta lo stato di agitazione dei fruitori del mercato generale ortofrutticolo che vedono aumentare alle stelle i costi degli accessi ma anche dei quasi seicento ambulanti del mercato del lunedì. Da voci sempre più insistenti, che non sono state smentite con atti, pare che già dal prossimo primo gennaio i concessionari di posteggio potrebbero essere chiamati a pagare fior di quattrini per la tassa di occupazione. Aggiungere altro sembra davvero superfluo", conclude Montaruli.
gc
  • unimpresa bat
Altri contenuti a tema
Ruscino (Federazione Cartolibrai): «Con l’approvazione del bilancio, fondo per libri di testo disponibile presso i circoli didattici» Ruscino (Federazione Cartolibrai): «Con l’approvazione del bilancio, fondo per libri di testo disponibile presso i circoli didattici» Montaruli (Unibat): «Un percorso condiviso che consentirà alle scuole di procedere celermente con le procedure di propria competenza»  
Unimpresa teme per il luna park e le bancarelle delle festa patronale Unimpresa teme per il luna park e le bancarelle delle festa patronale La mancata approvazione del bilancio di previsione, getta foschi presagi per gli appuntamenti settembrini
Unimpresa Bat: "E se per il mercato generale ortofrutticolo non giungono risposte, cosa accadrà?" Unimpresa Bat: "E se per il mercato generale ortofrutticolo non giungono risposte, cosa accadrà?" L'aumento delle tariffe mercatali e la protesta degli operatori commerciali sempre al centro del dibattito politico
Mercato ortofrutticolo di Andria, UniBat: "Una morte annunciata" Mercato ortofrutticolo di Andria, UniBat: "Una morte annunciata" Nota dell'ufficio di presidenza dell'associazione in merito alla protesta di oggi
Dehors, Montaruli: "Chi ha alimentato aspettative ed attese se ne assuma le responsabilità" Dehors, Montaruli: "Chi ha alimentato aspettative ed attese se ne assuma le responsabilità" Secondo il responsabile di Unimpresa Bat, della vicenda se ne starebbe occupando il Commissario prefettizio Tufariello
Delegazione di commercianti ricevuta dal Vescovo Mansi Delegazione di commercianti ricevuta dal Vescovo Mansi Martedì 28 maggio al Vescovado una rappresentanza di iscritti a Unimpresa Bat, CasAmbulanti e A.C.A.B.
Aumento ticket d'accesso al mercato ortofrutticolo di Andria, la protesta di Unimpresa Bat Aumento ticket d'accesso al mercato ortofrutticolo di Andria, la protesta di Unimpresa Bat "Non si possono pagare millecinquecento euro l'anno per entrare al mercato"
Unimpresa e Casambulanti: "La Fiera d'Aprile deserta costa al Comune 50mila euro" Unimpresa e Casambulanti: "La Fiera d'Aprile deserta costa al Comune 50mila euro" Le organizzazioni di categoria intendono portare la vicenda oltre che all'attenzione del Vescovo Mansi anche del Commissario Tufariello
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.