Pace
Pace
Vita di città

Il 26 novembre ad Andria "la marcia per la pace a favore della persona"

Iniziativa organizzata dalla società civile e patrocinata dal Comune

Una marcia per la pace e a favore della persona: è quella che si snoderà per le vie principali della città di Andria sabato prossimo, 26 novembre, a partire dalle ore 19.30. Si tratta di un'iniziativa organizzata dalla società civile, patrocinata dal Comune di Andria e che coinvolge istituzioni scolastiche, associazioni di volontariato e comunità ecclesiale. La città ha aderito alla rete nazionale delle Città per la Pace, che proprio il 26 novembre vedrà l'iniziativa nazionale ad Assisi, cui parteciperà anche l'assessore Daniela Di Bari.

In caso di condizioni meteo avverse la marcia si conclude all'oratorio salesiano. Il corteo non avrà segni distintivi delle singole realtà, proprio per essere maggiormente inclusivo e senza alcun carattere politico. Si partirà dal Monumento ai Caduti e, percorrendo corso Cavour, via Duca di Genova, via Regina Margherita e piazza Imbriani, si giungerà in piazza Catuma. All'arrivo si ascolteranno tre testimonianze (un componente dell'Amministrazione, uno del mondo dell'associazionismo e uno studente) e ci sarà, quindi, un breve confronto sulla situazione che stiamo vivendo a causa del conflitto in Ucraina.

Al termine sarà letto e condiviso un documento che sarà sottoscritto dai rappresentanti legali di enti e associazioni presenti. «La pace è di tutte e di tutti – sostiene il comitato organizzatore, facendo eco alle parole di "Europe for peace", che organizza la marcia a livello nazionale -. Vogliamo che cessi il fuoco subito, ci siano il negoziato per la pace e la messa al bando di tutte le armi nucleari. Siamo solidali con gli ucraini e le vittime di tutte le guerre. Vogliamo dare un segnale forte e sperare che tacciano le armi».
IMG WA
  • marcia della pace
Altri contenuti a tema
Marcia della Pace a Roma: presente una delegazione da Andria guidata dall'Assessore Daniela Di Bari Marcia della Pace a Roma: presente una delegazione da Andria guidata dall'Assessore Daniela Di Bari Oltre 100mila persone, circa 600 tra associazioni ed organizzazioni varie provenienti da tutta Italia per dire No alla guerra
Rinviata la marcia della pace a causa del maltempo Rinviata la marcia della pace a causa del maltempo A breve sarà comunicata una nuova data
Il prossimo 5 novembre ad Andria la marcia per la pace a favore della persona Il prossimo 5 novembre ad Andria la marcia per la pace a favore della persona Iniziativa della società civile, patrocinata dal Comune di Andria e che coinvolge istituzioni scolastiche, associazioni di volontariato e comunità ecclesiale
Ad Andria in tanti hanno marciato per la pace in Ucraina Ad Andria in tanti hanno marciato per la pace in Ucraina Nella mattinata di ieri, insieme ad alcune autorità istituzionali, hanno preso parte alla manifestazione anche diverse associazioni cittadine
Il 27 marzo marcia per la pace ad Andria contro la guerra in Ucraina Il 27 marzo marcia per la pace ad Andria contro la guerra in Ucraina Il raduno è previsto alle ore 10:00 presso il Monumento ai Caduti
Ad Andria la piazza invoca la pace in Ucraina, Sindaco Bruno: “Non potevamo far finta di nulla” Ad Andria la piazza invoca la pace in Ucraina, Sindaco Bruno: “Non potevamo far finta di nulla” Ieri sera, nonostante il maltempo, in tanti hanno preso parte al presidio per dire “no” alla guerra
Contro la guerra in Ucraina, Andria manifesta per la pace Contro la guerra in Ucraina, Andria manifesta per la pace Sabato 26 febbraio alle ore 19 in piazza Catuma
In piazza per la pace in Ucraina: anche il gruppo Pd di Andria aderisce alla manifestazione In piazza per la pace in Ucraina: anche il gruppo Pd di Andria aderisce alla manifestazione Il presidio si terrà, sabato 26 febbraio, davanti alla Prefettura di Bari
© 2001-2022 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.