danni causati dal maltempo
danni causati dal maltempo
Territorio

Gravi danni a frutta ed ortaggi per il maltempo persistente

Coldiretti preoccupata per la straordinaria ondata di pioggia e grandine che imperversa da 2 mesi

Piove sul bagnato in Puglia, in questa maledetta primavera caratterizzata da bombe d'acqua, raffiche di vento fino a 120 chilometri orari, grandinate killer e piogge quotidiane che hanno spazzato le campagne di Puglia, danneggiando tendoni, teli, strutture e produzioni agricole.

"La straordinaria ondata di maltempo che imperversa da 2 mesi non ha risparmiato i campi pugliesi, soprattutto le province di Taranto, Bari e Lecce dove sono stati colpiti vigneti, frutteti e campi di grano, compromettendo soprattutto la raccolta delle ciliegie, con la perdita fino al 60-70% della primizie Bigarreau e ora tocca alla varietà Giorgia che sta risentendo delle continue piogge. Danni pesanti anche ad albicocche, uva e agli agrumi in fiore", denuncia il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia. Nei Mercati contadini di Campagna Amica a Bari, Lecce e Brindisi gli agricoltori sono riusciti a portare sui banchi ciliegie, albicocche, fragole e verdure strappate al clima pazzo.
E' un vero e proprio crack per le angurie – insiste Coldiretti Puglia - con i campi allagati e le piantine andate distrutte e oltre alle angurie, sono andate in fumo le piantine dei meloni, gli ortaggi risultano in asfissia e marciti e sono gravi i danni ai vigneti di uva da vino.
Sotto stress le api in Puglia per il clima pazzo che non ha dato tregua ad aprile e maggio – continua Coldiretti Puglia - con l'effetto del crollo della produzione di miele. Le api escono ai primi raggi di sole e tornano indietro non appena inizia a piovere. Non fanno altro che produrre covata – dice Coldiretti - senza riuscire ad immagazzinare miele, i fiori risultano perennemente bagnati dalle frequenti piogge e scaricano il nettare e non raccolgono neppure polline, innescando una situazione critica all'interno dello stesso alveare.
L'ondata di maltempo fuori stagione è l'evidente conseguenza dei cambiamenti climatici in Italia dove l'eccezionalità degli eventi atmosferici – ricorda la Coldiretti – è ormai la norma, tanto da aver condizionato nell'ultimo decennio la redditività del settore agricolo, con le perdite di raccolti dovute a calamità naturali che hanno assunto un carattere ricorrente. Il risultato – conclude la Coldiretti – è una perdita da 14 miliardi di euro in un decennio per l'agricoltura italiana, tra danni alle strutture e alle infrastrutture nelle campagne e perdite della produzione agricola nazionale.
  • maltempo andria
  • coldiretti
  • agricoltura
Altri contenuti a tema
Forte preoccupazione tra gli olivicoltori per l'andamento della raccolta Forte preoccupazione tra gli olivicoltori per l'andamento della raccolta Buona la qualità del prodotto, ma purtroppo insistono le importazioni e le avverse condizioni climatiche
Olivicoltura in ginocchio a causa dell'import dalla Spagna e dal forte vento dei giorni scorsi. VIDEO Olivicoltura in ginocchio a causa dell'import dalla Spagna e dal forte vento dei giorni scorsi. VIDEO Ulteriore stangata dopo il crollo della produzione per le gelate del 2018: le importazioni crescono del 48%
Caduta olive per il forte vento: rischio peggioramento meteo da martedì Caduta olive per il forte vento: rischio peggioramento meteo da martedì Anche ad Andria si teme per questa situazione ambientale che non aiuta le operazioni di raccolta
Maltempo, Coldiretti soddisfatta mozione unanime Consiglio regionale Maltempo, Coldiretti soddisfatta mozione unanime Consiglio regionale Adottato dopo le segnalazioni dell’Organizzazione che ha raccolto le denunce degli agricoltori
Maltempo, allerta arancione per domani Maltempo, allerta arancione per domani Dalle ore 20 di oggi per le successive 24 ore. Scuole chiuse in molti centri della Bat
Termina la vendemmia in Puglia con un -20% di produzione Termina la vendemmia in Puglia con un -20% di produzione Coldiretti nutre forti aspettative, per una ulteriore crescita dell'export
In Puglia 310 incidenti stradali nel 2019 per colpa dei cinghiali In Puglia 310 incidenti stradali nel 2019 per colpa dei cinghiali E con si contano i danni arrecati a colture, impianti e materiale aziendale
Superato il 58% delle cure per tutti i tumori a 5 anni: l'importanza della dieta mediterranea e km0 Superato il 58% delle cure per tutti i tumori a 5 anni: l'importanza della dieta mediterranea e km0 Il prof. Moschetta interviene al Forum intergenerazionale organizzato da Coldiretti Puglia 
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.