Nicola Giorgino
Nicola Giorgino
Politica

Giorgino: "Ribadito in Regione che Andria non vedrà nessuna nuova discarica"

"Finché sarò sindaco non accetterò discussioni di sorta sull'argomento"

"Finché sarò sindaco non accetterò discussioni di sorta sull'argomento: nessuna nuova discarica sorgerà in città".

Lo ha ribadito anche ieri il Sindaco di Andria, Nicola Giorgino, nel corso della seduta della V Commissione consiliare regionale svoltasi a Bari sul tema della discarica dei F.lli Acquaviva.
"Nel pomeriggio odierno (ieri per chi legge n.d.r.) in Commissione Regionale ho tenuto un lungo intervento -sottolinea il Sindaco di Andria, Nicola Giorgino-, parlando spero in modo chiaro e definitivo, in merito al futuro della ex discarica dei F.lli Acquaviva, oggetto di infrazione comunitaria ed al centro di una discussa delibera di giunta regionale. L'assessore all'ambiente Stea si è impegnato a ridiscutere la delibera per fermarsi solo ed esclusivamente alla bonifica del sito, senza un suo riutilizzo come discarica di rifiuti solidi urbani. Che era esattamente quello che il Comune sapeva e condivideva. Ricordo che l'ipotesi, non più fattibile, di discarica sul sito in questione nasceva da un progetto dell'Amministrazione precedente alla mia che ne ipotizzava un utilizzo come discarica di soccorso di un impianto di biostabilizzazione. Impianto che poi non è più divenuto realtà. Come ho scritto e detto in queste settimane finché sarò sindaco non accetterò discussioni di sorta sull'argomento: nessuna nuova discarica sorgerà in città. Di sicuro, però, non ci accontentiamo soltanto delle parole da parte della Regione, ma vogliamo vedere scritto nero su bianco che quel sito verrà solo bonificato senza un suo riutilizzo. Invito ancora, al netto di alcuni scontri dialettici dai toni duri, i rappresentati istituzionali della città e del territorio a fare squadra e vigilare assieme perché su tali argomenti dividerci è semplicemente controproducente", ha concluso il Sindaco Giorgino.
  • Comune di Andria
  • Nicola Giorgino
  • sindaco di andria
  • regione puglia
  • discarica
  • discarica san nicola la guardia
Altri contenuti a tema
Riaprono le scuole superiori: nessuna criticità dai controlli dei tecnici della Provincia Bat Riaprono le scuole superiori: nessuna criticità dai controlli dei tecnici della Provincia Bat Sono l'Itis Jannuzzi, il liceo Classico Troya, l'istituto Lotti, il liceo Scientifico Nuzzi e l'istituto Carafa
Ad Andria un processo contro la mafia, è una simulazione per non dimenticare le vittime Ad Andria un processo contro la mafia, è una simulazione per non dimenticare le vittime Iniziativa del Forum dei Giovani con gli studenti delle scuole superiori
Buco di 140 mln nelle casse della Asl, Marmo (FI): "Emiliano inattivo mentre la Regione affonda" Buco di 140 mln nelle casse della Asl, Marmo (FI): "Emiliano inattivo mentre la Regione affonda" "Purtroppo, la Regione è una nave che viaggia senza capitano", sottolinea l'esponente azzurro
Regione, pronta la mozione di sfiducia a Di Gioia: invitati a sottoscriverla tutti i colleghi di maggioranza Regione, pronta la mozione di sfiducia a Di Gioia: invitati a sottoscriverla tutti i colleghi di maggioranza Sei consiglieri del centro sinistra chiedono all'unisono: "Si facciano sentire tutti i partiti"
Giornata della legalità, ad Andria la terza edizione di “Legability” Giornata della legalità, ad Andria la terza edizione di “Legability” Appuntamento giovedì 23 maggio, presso la Sala Consiliare del Comune di Andria
Comune: Il Commissario Tufariello incontra i capigruppo consiliari Comune: Il Commissario Tufariello incontra i capigruppo consiliari Domani pomeriggio, mercoledì 22 maggio proseguono gli incontri con i rappresentanti politici e sindacali. IL VIDEO di Michele Coratella
Settimana della biodiversità pugliese: oltre 20 appuntamenti per la 3^ edizione Settimana della biodiversità pugliese: oltre 20 appuntamenti per la 3^ edizione In programma una serie di eventi ed incontri fino al 24 maggio
Aumento ticket d'accesso al mercato ortofrutticolo di Andria, la protesta di Unimpresa Bat Aumento ticket d'accesso al mercato ortofrutticolo di Andria, la protesta di Unimpresa Bat "Non si possono pagare millecinquecento euro l'anno per entrare al mercato"
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.