presidi dei gilet arancioni
presidi dei gilet arancioni
Attualità

Gilet arancioni: oggi il giorno del presidio di Andria prima della manifestazione di Roma

Ieri intanto sono scattati i presidi nelle città di Corato, Bitonto e Ruvo di Puglia

Stamane scattano nuovi presidi in alcune delle piazze olivicole più importanti del nord barese, mentre si vanno ultimando i dettagli della grande manifestazione che i gilet arancioni hanno voluto a Roma, il 14 febbraio, giorno che per tradizione viene dedicato agli innamorati, "come siamo noi amanti della nostra terra", hanno tenuto a sottolineare alcuni degli organizzatori. Numerosi sono i pulman che in queste ore si vanno allestendo. Cooperative agricole, associazioni dei produttori e le organizzazioni dei produttori, ognuno sta mettendo a disposizioni risorse e persone per essere presenti massicciamente nella Capitale.

E dopo i presidi scattati ieri a Bitonto, Corato e Ruvo di Puglia, questa mattina 12 febbraio c.a., i gilet arancioni saranno presenti in altre piazze pugliesi quali :

Andria - dalle ore 08.00 presidio con automezzi agricoli in Piazza Vittorio Emanuele II -Catuma
Bisceglie - dalle ore 17.00 alle ore 20.00 presidio con automezzi agricoli in Piazza Vittorio Emanuele e a Palazzo di città
Terlizzi - dalle ore 15.00 corteo di automezzi agricoli per raggiungere Piazza Cavour dove si terrà una assemblea pubblica
  • xylella
  • piazza catuma
  • gilet arancioni
Altri contenuti a tema
Amaro il conto dell'infestazione della xylella: persi 5 mila posti di lavoro e danni per 1,6 miliardi di euro Amaro il conto dell'infestazione della xylella: persi 5 mila posti di lavoro e danni per 1,6 miliardi di euro Necessario arrestare al più presto il contagio
La Regione replica a Coldiretti sui rimborsi agli agricoltori per la xylella: "domande corrette ammesse a finanziamento" La Regione replica a Coldiretti sui rimborsi agli agricoltori per la xylella: "domande corrette ammesse a finanziamento" Personale dedicato esaminerà altre domande pervenute per le quali vi sono altri finanziamenti
Xylella, Coldiretti Puglia: con Psr via libera ai pagamenti solo per 80 agricoltori su 1004 in area infetta Xylella, Coldiretti Puglia: con Psr via libera ai pagamenti solo per 80 agricoltori su 1004 in area infetta "Il Salento sta morendo da 6 anni di Xylella e soprattutto di burocrazia", denuncia Muraglia
Xylella: 300 mln a disposizione di agricoltori e frantoiani entro il 1° gennaio 2020 Xylella: 300 mln a disposizione di agricoltori e frantoiani entro il 1° gennaio 2020 "Subito ripartizione", promette il ministro Bellanova a Coldiretti
Disseccamenti degli alberi presenti in numerose strade cittadine: Fratelli d'Italia chiede interventi urgenti Disseccamenti degli alberi presenti in numerose strade cittadine: Fratelli d'Italia chiede interventi urgenti Interessati numerosi lecci, tigli e conifere di via De Gasperi, viale Roma, corso Cavour nonchè delle piazze Trieste e Trento, Umberto I e Catuma 
Xylella fastidiosa: si sposta il fronte verso il nord della Puglia, ritrovati due alberi infetti a Fasano Xylella fastidiosa: si sposta il fronte verso il nord della Puglia, ritrovati due alberi infetti a Fasano In totale sono 61 i nuovi alberi ritrovati infetti nelle province di Brindisi e Taranto
Arriva sentenza di condanna dall'U.E per l'Italia per le sue lentezze nella lotta alla xylella Arriva sentenza di condanna dall'U.E per l'Italia per le sue lentezze nella lotta alla xylella Le dichiarazioni di Emiliano e Nardone. Indignazione da parte del mondo associazionistico agricolo
Presentato il piano "Salva Ulivi" contro la xylella. Il parassita si dirige verso Bari e la Basilicata Presentato il piano "Salva Ulivi" contro la xylella. Il parassita si dirige verso Bari e la Basilicata Riunione operativa a Bari sull'attività di monitoraggio
© 2001-2019 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.