Torna in via Vaglio e strade attigua movida selvaggia
Torna in via Vaglio e strade attigua movida selvaggia
Vita di città

Torna in via Vaglio e strade attigue movida selvaggia: residenti su tutte le furie

Bivacchi, schiamazzi, rifiuti gettati per strada e bottiglie rotte la fanno ormai da padrone

Monta la rabbia dei residenti di Via Vaglio e strade limitrofe, dopo un week end con notti di follia. Ieri mattina, domenica 7 aprile, i residenti di via Vaglio si sono svegliati inondati di sporcizia, rifiuti e vetri oltre ad alcuni danneggiamenti alla proprietà privata dopo che sabato sera, ma con un'appendice anche domenica, fino a notte fonda, centinaia di ragazzi, senza alcun controllo, hanno impedito la pacifica fruizione delle abitazioni e il riposo degli stessi residenti che sono ormai esasperati e temono che la stagione primaverile e l'indiscriminata e incontrollata apertura di locali nell'area peggiori ulteriormente la situazione.

A poco evidentemente sono valse le segnalazioni dei residenti giunte ai centralini delle forze dell'ordine, circa la situazione che versa ormai da lungo tempo questa importante zona del centro storico, a ridosso di piazza Catuma, situazione che sta pericolosamente degenerando sempre di più. All'ombra dell'antico e stoico Palazzo Ducale, continuano a ripetersi le scene, sempre simili, purtroppo identiche e pericolosamente drammatiche.
Torna in via Vaglio e strade attigua movida selvaggiaTorna in via Vaglio e strade attigua movida selvaggiaTorna in via Vaglio e strade attigua movida selvaggiaTorna in via Vaglio e strade attigua movida selvaggiaTorna in via Vaglio e strade attigua movida selvaggiaTorna in via Vaglio e strade attigua movida selvaggia
  • centro storico andria
  • piazza catuma
Altri contenuti a tema
Polizia di Stato, Finanza e Polizia Locale di Andria eseguono controlli congiunti “Alto Impatto” Polizia di Stato, Finanza e Polizia Locale di Andria eseguono controlli congiunti “Alto Impatto” Nei confronti di avventori e di esercizi commerciali del centro storico
Fioccano le multe da parte della Polizia Locale per la "mala movida" nel centro storico Fioccano le multe da parte della Polizia Locale per la "mala movida" nel centro storico Per la vendita e la somministrazione di bevande alcoliche e per la circolazione non autorizzata in ZTL
Arresti nel centro storico: in azione i Carabinieri di Andria Arresti nel centro storico: in azione i Carabinieri di Andria Un intero isolato circondato. L'intervento compiuto nell'ambito del contrasto al traffico di stupefacenti
Andria e Montegrosso accolgono l'evento "Stelle in Puglia", con le auto d'epoca Mercedes Andria e Montegrosso accolgono l'evento "Stelle in Puglia", con le auto d'epoca Mercedes Visita al centro storico della città ed alle bellezze architettoniche del territorio, con una puntatina anche a Castel del Monte
Grave episodio di aggressione ieri sera nel centro storico di Andria Grave episodio di aggressione ieri sera nel centro storico di Andria Un esaltato ha minacciato una donna dicendole di avere una pistola e mimando con la mano il gesto di puntarle l’arma contro il viso
Sanzionato l’autore che ha fatto esplodere i fuochi d’artificio in piazza Catuma Sanzionato l’autore che ha fatto esplodere i fuochi d’artificio in piazza Catuma Beccato dalle immagini della videosorveglianza da parte della Polizia Locale
Oltre 70 figuranti hanno dato vita alla XII edizione della “Morte e Passione di Gesù Cristo” Oltre 70 figuranti hanno dato vita alla XII edizione della “Morte e Passione di Gesù Cristo” Un'ottima e seguitissima rappresentazione, grazie ai fedeli della chiesa di Sant'Agostino e del suo parroco, don Vito Gaudioso
Una splendida icona di San Nicola di Myra realizzata dall'artista andriese Giuseppe Marzano Una splendida icona di San Nicola di Myra realizzata dall'artista andriese Giuseppe Marzano Consegnata nei giorni scorsi alla comunità andriese della parrocchia di San Nicola di Myra
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.