Riccardo Lanzarone
Riccardo Lanzarone
Eventi e cultura

Festival Castel dei Mondi: il programma del 25 settembre

In scena Lanzarone con "L'ultima cena" e Michele Sinisi con "​Sei personaggi in cerca d'autore di Pirandello"

Prosegue la programmazione del Festival Castel dei Mondi che per martedì 25 settembre prevede due appuntamenti.

"L'Ultima Cena" di Cantieri Teatrali Koreja, con il contributo del Festival Internazionale Castel Dei Mondi

L'ultima Cena prende in prestito la figura del torero avvolto e protetto dal suo "Traje de Luces", la divisa
dorata, per indagare come vive le sue ultime ore da prigioniero un uomo accusato di un reato. Morte o
resurrezione?
Lo spazio in cui si muove il protagonista è a metà tra una cella d'isolamento di una prigione e la cantina di un'appartamento, dove sentire il disorientamento tipico dell'ostaggio e l'abbandono della giustizia nei
confronti del prigioniero. Siamo nel 2027 in un futuro dove sarà legittimo farsi giustizia da sé, dove non
servono prove schiaccianti per condannare una persona, ma solo il denaro, per sovvenzionare strutture
private che smaltiscono il crimine, uccidendo i presunti colpevoli in sole 24 ore.

CREDITS

scritto e diretto da Riccardo Lanzarone
con Riccardo Lanzarone e Chiara Muscato
musiche Giorgio Distante
con la partecipazione in video di Michele Sinisi
luci e scene Michelangelo Volpe
costumi Lilian Indraccolo
video Zerottanta Produzioni

Palazzo Ducale
25/09/2018
inizio 21:30

Sei personaggi in cerca d'autore di L.Pirandello
Elsinor con Michele Sinisi
Questo testo è un capolavoro della storia della letteratura. Non solo italiana.

Molte delle istanze di questo testo di Pirandello sono state inglobate dalla concezione contemporanea del Teatro. Lo svelamento del meccanismo della creazione scenica e il percorso con cui ci si avvicina al personaggio sono ormai consuetudini del fare teatro, dalle scene più underground e indipendenti fino a quelle più convenzionali e istituzionalizzate. L'azione della formalizzazione che nello svelarsi è di per sé già forma è una condizione teatrale di ogni palcoscenico, anche della provincia più remota.

Scene assenti col "vietato fumare in vista" non testimoniano più la disintegrazione dello spazio teatrale ma sono oggi lo spazio teatrale al punto da farsi convenzione. E questo è ciò che concerne l'istanza formale del testo pirandelliano.

Per ciò che riguarda i concetti portati in scena da questo testo, i suoi fatti, credo si possa dire che altrettanto innocue risultino questioni quali: l'angoscia delle colpe, la solitudine dell'individuo causata dalla convenzione dei rapporti, che impediscono la corrispondenza col proprio essere.

Quindi.

La domanda è dove sia la magia di questo testo e mi permetto di dire del Teatro. Se il Teatro ha svelato e inglobato ogni suo risvolto e ogni crepa possibile di se stesso, dove scoprire questa magia? È possibile cercarla?

Per certi versi la domanda potrebbe essere la vera questione: dov'è la magia? Dove scorgerla nelle relazioni umane? La fuga del pubblico provocata al Teatro Valle nel 1923 al debutto di questo testo di Pirandello a cosa era dovuta? Quale relazione aveva creato questo testo con quel presente? Le interrogative di questa esperienza sarebbero sconfinate. Credo alla forza di queste domande e al dramma che ne consegue. Mettere in scena questo testo significa per me farsi portatori di un assunto umano per cui oggi la certezza scientifica di ogni accadimento e di ogni principio è dato dalla sua probabilità. Intorno all'assoluto di questa domanda potremmo ritornare a dare magia alle nostre relazioni umane al punto da riscoprire la bellezza dello stare assieme.

Dov'è il teatro? Dove sono le relazioni? '58, cioè quello riguardante l'elaborazione delle varie versioni. Cos'è successo nel frattempo nel pensiero dell'uomo? La Scienza, così come l'Arte e il Pensiero, ammesso che non si siano fusi abbattendo ogni steccato di specificità disciplinare, hanno superato o rese evidenti le conseguenze di quella coscienza e di quella curiosità? (Michele Sinisi)

Matinée 26 Settembre: Gratuito per le scuole ; 25 Settembre Ingresso a Pagamento

Ingresso a pagamento
Officina San Domenico
dal 25/09/2018 al 26/09/2018
inizio 21:30


  • Festival Castel dei Mondi
Altri contenuti a tema
Festival Castel Dei Mondi: grande attesa per l'ultimo appuntamento della XXII edizione Festival Castel Dei Mondi: grande attesa per l'ultimo appuntamento della XXII edizione In scena "Cappuccetto Rosso" il 14 ottobre presso il Teatro Comunale di Ruvo di Puglia
Saltando sul Castel del Monte "monumentale" Saltando sul Castel del Monte "monumentale" La demolizione del maniero in cartone è avvenuta in sicurezza
Festival Castel dei Mondi: oggi la spettacolare distruzione della "Structure monumentale" Festival Castel dei Mondi: oggi la spettacolare distruzione della "Structure monumentale" In programma anche "4.48 Psychosis" a Corato e "Todo lo que està a mi lado"
Festival Castel dei Mondi, il programma del 29 settembre Festival Castel dei Mondi, il programma del 29 settembre "Todo lo que està a mi lado" in via Regina Margherita
Festival Castel dei Mondi, il programma del 30 settembre Festival Castel dei Mondi, il programma del 30 settembre "Fiori di Coraggio" alle ore 19.30 a Palazzo Ducale con l'associazione Fiori d'Acciaio
Castel dei Mondi festival di territori, domani tappa a Corato Castel dei Mondi festival di territori, domani tappa a Corato Prima Nazionale versione digital live al Teatro Comunale
Sogno ad occhi aperti: spuntano letti in città Sogno ad occhi aperti: spuntano letti in città La performance che incuriosisce i passanti è di Fernando Rubio, nella programmazione del Festival Castel dei Mondi
Festival Castel dei Mondi: gli appuntamenti del 28 settembre Festival Castel dei Mondi: gli appuntamenti del 28 settembre Ultimo fine settimana della rassegna internazionale
© 2001-2018 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.