Riccardo Frisardi riconfermato Segretario cittadino dell'UDC
Riccardo Frisardi riconfermato Segretario cittadino dell'UDC
Politica

Femminicidio di Enza Angrisano, UdC Andria: «Ci siano più educazione in famiglia e sinergia tra istituzioni»

Il gruppo politico cittadino coordinato da Riccardo Frisardi interviene sulla tragedia che ha scosso la comunità

«Piuttosto che cavalcare l'onda mediatica e strumentalizzare una tragedia, abbiamo preferito prenderci del tempo per riflettere»: esordisce così Riccardo Frisardi, segretario cittadino dell'UdC di Andria, che insieme al suo gruppo politico interviene sul femminicidio di Enza Angrisano per mano del marito, Luigi Leonetti.
«Viviamo rapporti malati, siamo solitudini che girano per le strade. Siamo catturati dal vortice della frenesia che ci inonda e ci distrae dall'avere una sana socialità. Ma corriamo verso dove? Con quale obiettivo? Non mostriamo umanità né i valori dei rapporti e della famiglia. A questo si aggiunga l'utilizzo dei dispositivi che ci conducono ad avere una vita virtuale. È possibile che nei luoghi in cui ci si dovrebbe confrontare, parlare, ascoltare, preferiamo scattare selfie e pubblicare post sui social? Ripartiamo dai rapporti, ricominciamo da una buona e semplice educazione che proviene dalle varie agenzie che incontrano i più giovani (famiglie, scuole, parrocchie). Si organizzino incontri nei vari istituti».
«Sembra che ai nostri figli non diamo il massimo - continua Frisardi -, ci limitiamo ad offrire loro lo "stretto indispensabile". Invece, dovremmo investire più tempo con loro perché sono il nostro futuro, sono le nostre radici nel mondo che verrà. E non vogliamo che questo sia macchiato da ulteriori tragedie come quella che ha colpito Enza e i suoi bambini».
«Crediamo sia necessario dare vita a uno sportello cittadino d'ascolto - aggiunge Alessandra Sibio, responsabile femminile dell'UdC di Andria -. Uno spazio anonimo dove noi donne abbiamo la possibilità di parlare liberamente, una sorta di anticamera di supporto al prezioso lavoro che già svolgono i centri antiviolenza, i servizi sociali, l'Asl, le Forze dell'Ordine. Ci sia più sinergia tra le varie istituzioni, noi donne vogliamo sentirci protette e al sicuro. Immaginiamo che tante storie di violenza si consumano nel silenzio della città. Ora è il tempo di agire, prima che sia troppo tardi e si aggiungano nomi di donne uccise. Facciamo rumore».
«Attenzione anche alla violenza verbale e a non fare generalizzazioni nel dibattito mediatico. Non siamo tutti uguali, c'è ancora speranza per fare meglio», conclude il gruppo.
  • Udc
  • Riccardo Frisardi
  • Femminicidio
  • Vincenza Angrisano
Altri contenuti a tema
UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» UdC Andria: «Il Comune renda nota la possibilità di sottoscrivere alcune iniziative di legge popolare» Riguardano lo stop all’indottrinamento gender nelle scuole, il diritto alla libertà di pagamento in contanti e quello all’autoproduzione del cibo
Un mese senza Vincenza Angrisano: una Santa Messa ad Andria in suo ricordo Un mese senza Vincenza Angrisano: una Santa Messa ad Andria in suo ricordo Questa sera, 28 dicembre, nella Chiesa di San Francesco d’Assisi, alle ore 19:00
Riccardo Frisardi (UdC Andria): «Più controlli e sanzioni in vista dei botti di fine anno» Riccardo Frisardi (UdC Andria): «Più controlli e sanzioni in vista dei botti di fine anno» È la richiesta che il gruppo politico cittadino rivolge all’Amministrazione Bruno
Il 28 dicembre Santa Messa di trigesimo in memoria di Vincenza Angrisano Il 28 dicembre Santa Messa di trigesimo in memoria di Vincenza Angrisano Sarà celebrata presso la chiesa di San Francesco d'Assisi alle ore 19
La cena solidale di "Amici per la vita" dedicata ai figli di Vincenza Angrisano La cena solidale di "Amici per la vita" dedicata ai figli di Vincenza Angrisano Raccolti oltre 4000 euro da destinare ai bambini di Enza, la donna vittima di femminicidio ad Andria
Il Liceo Scientifico di Andria dedica un’ora delle assemblee di classe alla sensibilizzazione della violenza contro le donne Il Liceo Scientifico di Andria dedica un’ora delle assemblee di classe alla sensibilizzazione della violenza contro le donne Punto essenziale dell'evento è stato il confronto/dibattito sullo scottante tema
"Morte di Dio, morte dell’uomo: perché la morte di Enza non sia vana" "Morte di Dio, morte dell’uomo: perché la morte di Enza non sia vana" Riflessione di don Ettore Lestingi, Presidente CLD
Catena di solidarietà ad Andria per la famiglia di Enza Angrisano e i suoi figli Catena di solidarietà ad Andria per la famiglia di Enza Angrisano e i suoi figli Dalle spese per le esequie a carico dell'impresa funebre Vincenzo Vitale al conto corrente attivato dal Comune
© 2001-2024 AndriaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
AndriaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.